Scuola materna di Pioppo, Fabio Ganci (PD): “Aumentiamo i controlli sul nostro territorio”

0
Immobiliare Max

“L’incendio della scuola materna di Pioppo rappresenta l’ennesimo episodio che testimonia il degrado culturale e sociale che affligge Monreale”. È un segretario del PD sconcertato, ma non stupito, quello che si accinge a commentare il terribile episodio dell’incendio della scuola materna di Pioppo avvenuto ieri pomeriggio.

“L’inciviltà di tanti giovani e non, (spesso delinquenti) uccide Monreale. Ogni qual volta riteniamo conveniente girarci dall’altra parte, in realtá diventiamo loro complici. Quante volte a Monreale vediamo gang di giovanissimi devastare luoghi pubblici e sfidare le forze dell’ordine confidando nell’impunità penale”.

Poi uno sguardo al futuro e un invito a tutti i cittadini, “le prossime elezioni comunali devono rappresentare il momento della svolta. Ogni cittadino deve fare la sua parte. Votiamo una persona preparata e che ci ispiri fiducia, non quella che ci promette il favore. Il favore personale uccide i diritti. Ogni cittadino é parte dello Stato e deve agire senza aspettare lo ‘Stato istituzione’. Occorre impegnarsi, al fine di portare in mezzo alla gente la propria storia e la propria civiltá, nelle associazioni, nei partiti politici, nelle chiese, e non delegare agli altri il proprio impegno civile. Non chiudiamoci nelle case. Salviamo Monreale”.

Ma il segretario del PD fa anche delle proposte, “Chiedo controlli immediati sull’evasione scolastica, Potenziamento dei servizi sociali, Controllo immediato sugli abusivi. I rappresentanti istituzionali, politici e religiosi di Monreale si incontrino immediatamente per chiedere al Ministero competente di incrementare il numero di carabinieri in servizio presso il nostro territorio. Chiedo che da oggi vi sia tolleranza zero. A ogni livello”.

“Il paese ha bisogno di persone che si occupino del Bene comune e non dei propri interessi – conclude Ganci – Ai cittadini di Pioppo dico solo una cosa: Monreale è con Voi e non arretrerà di un centimetro dinanzi alla violenza.”

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.