Oggi è 25/05/2019

Cronaca

Fontane, fontanelle, punti acqua o punti spazzatura?

L’argomento fontane storiche di Monreale sta a cuore a molti cittadini monrealesi e non, sia a coloro che vorrebbero sapere dove sono andati a finire i pezzi di tutte le fontane scomparse, sia a chi non riesce a capacitarsi per lo stato di abbandono e degrado in cui versano quelle esistenti. 

Pubblicato il 14 agosto 2013

Fontane, fontanelle, punti acqua o punti spazzatura?

Ogni tanto qualcuno riporta in auge la pretesa che qualcun altro indaghi, ma sembra che nessun amministratore abbia mai denunciato, se non al cittadino che lo sa già,  la scomparsa di questi che sono beni comuni. Quando qualcuno si è preso cura di qualche fontana è stato dato grande risalto alla notizia come se fosse stato un atto eroico mentre dovrebbe essere “normale amministrazione”.    

Le fontane potrebbero rappresentare un vero e proprio itinerario turistico-culturale per il nostro paese, a partire dalle fontane sulla strada Rocca-Monreale costruita nel settecento.

Su questa panoramica arteria ci sono le più monumentali fontane artistiche:

$1·         la “Fontana del Pescatore” di Ignazio Marabitti, fuori Monreale, e in territorio monrealese, sempre del Marabitti, la “Fontana del Drago” a salire verso il paese, la “Fontana ad emiciclo” sotto l’albergo dei poveri che fungeva da abbeveratorio per gli animali e, più su, la “Fontana di piazza Vittorio Veneto”.

In paese, invece:

$1·         in piazza Vittorio Emanuele, nel 1881 Mario Rutelli, fratello di Giovanni eseguì la “Fontana del Tritone” chiamata “U pupu”.

$1·         All’interno del Chiostro dei Benedettini c’è la Fontana del Chiostro”, chiamata anche la “Fontana del Re”.

$1·          All’interno dell’antivilla c’è la cosiddetta “Fontana dell’antivilla” che pare sia stata  realizzata con i resti di un antico sarcofago.

$1·          All’interno del Belvedere non possiamo ammirare più l’antica fontana omonima, perché sostituita con una, in cemento, di scarso valore artistico (molti monrealesi si chiedono, in proposito, dove siano andati a finire i pezzi della vecchia fontana).

$1·         Nel quartiere Ciambra, fino a non molti anni fa, c’erano diverse fontane, ma oggi non esistono più. I più anziani ricordano “A Crocchiola” con  la vasca a forma di conchiglia.

$1·          C’è una piccola fontana in disuso in via Palermo.

$1·         In via Umberto I c’è la fontana detta della “Collegiata”. Anticamente sopra la fontana era collocata una lapide.

$1·         In via Antonio Veneziano troviamo la fontana “U Puzziddu” del 1630.

$1·         Del 1764 è invece la “fontana ri Cannola”, nel quartiere delle Turbe.

$1·         Di molte altre fontane che hanno segnato lo sviluppo urbanistico del quartiere, non è rimasta alcuna traccia, ma una di queste si trovava in via Tavola Rotonda.

$1·         Al centro del Chiasso Monte, era situata un’altra fontana “O fonte”, mentre in salita Gentile ne esisteva un’altra detta “A Funtana” che non era monumentale, ma un semplice “punto acqua”.

$1·         Lì vicino c’era pure la “Fontana dell’orto” nelle vicinanze della Chiesa omonima.

$1·         In via Baronio Manfredi esiste ancora un’altra fontana chiamata “Vavusa e Caddozza”.

$1·         La “fontana dell’arancio”, in piazza Matteotti è di epoca fascista.

$1·         In via Ludovico Torres c’è la fontana di via Torres. Qualcuno ha inserito un mascherone che nulla sembra abbia a che fare con la fontana.

$1·         Non esiste più, invece, la fontana dell’Odigitria, fatta costruire nel 1634. Di essa, oggi esiste solo la lapide che ricorda la data e il nome dell’Arcivescovo che volle la sua realizzazione. Qualche anno fa, in una notte di temporale, gli abitanti della zona raccontano di aver visto asportare da “ombre irriconoscibili” la lapide collocata nella zona sovrastante la fontana che già non c’era più, oggi rimane solo l’antico chiodo che la sosteneva.

$1·         La fontana del Carmine risale invece al 1620.

$1·         In Chiasso Fontana Rotonda c’era una fontana di cui oggi non esiste alcun resto.

$1·         All’incrocio tra via Veneziano via Novelli e via Venero, “O Canali”, esiste un’altra fontana indicata con lo stesso nome situata al di sotto del livello stradale e alla quale si arriva per mezzo di una gradinata, piena di spazzatura e di escrementi umani che emanano un odore nauseabondo a tutte le ore del giorno.

$1·         La fontana detta “O Spasimo” è in via Venero e prende il nome dal fatto che anticamente in quel luogo venivano eseguite esecuzioni capitali di condannati, fu fatta costruire nel 1660.

Un po’ fuori paese:

$1·         Oltre la circonvallazione, in fondo ad essa e oltre il semaforo, ancora in via Venero, a destra, scorrevano le acque di Venero e c’era un bel punto acqua. Oggi è rimasta una semplice costruzione in cemento che vorrebbe ricordarla, ma sopra i punti acqua sono stati costruiti dei palazzi.

$1·         In via Pietro Novelli alta, sulla strada che porta al Cimitero, si trova la fontana dell’ “Abbiviratura”, di epoca fascista è così chiamata perché fungeva da “abbeveratorio” per gli animali.

$1·         Sempre su questa strada esiste un’altra fontana, che è detta “U Cannulicchiu”, ma di essa rimane soltanto una nuda lapide.

Queste sono le fontane che i più ricordano, ma siamo sicuri che molti altri punti acqua più o meno arredati artisticamente, siano stati nascosti da costruzioni varie. Oggi quelli che ancora esistono sono da nascondere per la vergogna e  forse è per questo che vengono utilizzati da cittadini e amministratori come “punti spazzatura”.

Chi dovrà rispondere dell’incuria e della scomparsa di tante fontane e fontanelle che avrebbero potuto essere una risorsa per la nostra città? Nessuno dovrà farci sopra la propria campagna elettorale, specialmente chi è stato delegato dai cittadini monrealesi per la gestione della “res publica”.

{gallery}font:::0:0{/gallery}

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Capizzi: “Finanziamento per il quartiere Carmine mai finito nel dimenticatoio. Si attende solo il decreto”

    Cronaca

    Monreale, 24 maggio 2019 - “Una sola precisazione, ad onor di verità. Il finanziamento per il quartiere Carmine non è mai finito nel dimenticatoio”. L’ex sindaco Piero Capizzi puntualizza quanto affermato  ieri dal suo successore, Alberto Arcid..

    Continua a Leggere

  • Monreale, gli assessori prestano giuramento (LE FOTO)

    Cronaca

    [gallery ids="104439,104440,104441,104442,104443,104444,104445,104446,104447,104448,104449,104450,104451"] Monreale, 24 maggio 2019 - Nel pomeriggio di oggi il sindaco del comune di Monreale, Alberto Arcidiacono, ha convocato i cinque assessori designati. Alla presenza del segretario comunale,..

    Continua a Leggere

  • Bel tempo ancora per poco. Forti piogge in arrivo

    Cronaca

    Maggio finisce all'insegna del tempo instabile. Sono ore di attesa, la calma è solo temporanea. Ad ovest della Sicilia il vortice è già attivo. Le temperature, secondo i meteorologi, scenderanno di qualche grado.  Le piogge inizieranno già dalla mattina di domani. I nuclei più orga..

    Continua a Leggere

  • Strada colabrodo. Ennesima frana in via Olio di Lino

    Cronaca

    Chiusa al traffico via Olio di Lino, la strada che collega Borgo Molara a Palermo. Una voragine si è aperta su un lato della carreggiata, mentre sull'altro c'è stata una frana della strada. Traffico in tilt in via Cartiera. Caos anche nelle vie Uccello e Busacca. I tecnici sono già al lav..

    Continua a Leggere

  • III edizione “AlimentiAMO la vita”. Open day a Poggio San Francesco

    Cronaca

    "AlimentiAMO la vita III edizione - Educazione ai corretti stili di vita per la salute dell'uomo e dell'ambiente..


  • Arrestato Antonino Graviano, dello storico mandamento di Brancaccio. Sequestrata una pistola e 1,5 kg di stupefacenti

    Cronaca

    Palermo, 24 maggio 2019 -Questa mattina i carabinieri del R.O.S., insieme al comando provinciale di Palermo, hanno tratto in arresto Antonino Graviano, classe 1979, facente parte dell’omonimo nucleo familiare appartenente al mandamento di Brancaccio. Il Graviano è ritenuto respon..


  • Nuovo look per la piramide a vetri. Ripulita dentro e fuori, presto anche illuminata

    Cronaca

    [gallery ids="104345,104346,104347,104348,104349,104350"] [video width="640" height="352" mp4="https://www.filodirettomonreale.it/wp-content/uploads/2019/05/video-pulizie-piramide.mp4"][/video] Monreale, 24 maggio 2019 - Ancora un segnale di cambiamento dalla nuova amministrazione del sindaco ..


  • Scooter si schianta in corso Calatafimi. Un ferito grave

    Cronaca

    Palermo, 24 maggio 2019 - Una giornata cominciata molto male a Palermo: dopo che un tir ha bloccato la carreggiata di viale Regione Siciliana in direzione Trapani, un altro incidente è avvenuto pochi minuti fa in corso Calatafimi. Uno scooter si è schiantato contro un'auto, le dinamiche dell'in..


  • “Mons. Michele Pennisi protettore dei mafiosi”. In corso l’indagine sulla diffamazione nei confronti del vescovo

    Cronaca

    Monreale, 24 maggio 2019 - La città di Monreale è rimasta di sasso dopo che ignoti hanno tappezzato le vie del centro cittadino con un volantino contenente alcune frasi offensive nei confronti dell’Arcivescovo di Monreale, Michele Pennisi. “Mons. Michele Pennisi, Protettore dei mafiosi..


  • Gelsomino: “Dichiarazioni ingenerose. L’amministrazione Capizzi sempre al fianco dei commercianti”

    Cronaca

    Monreale, 24 maggio 2019 - “Sono molto stupito dalle dichiarazioni rilasciate da Filippo Tusa (presidente dell’associazione dei commercianti, ndr). Ingenerose per il lavoro che abbiamo svolto”. Mimmo Gelsomino, ex assessore della giunta Capizzi, interviene sulle dichiarazioni di Filippo Tusa, ..


  • Monreale, Circolo di Cultura Italia. Un weekend con l’artigianato e con la musica

    Cronaca

    Monreale, 24 maggio 2019 - Sabato 25 e Domenica 26 Maggio il Circolo di Cultura Italia, nella maestosa piazza Vittorio Emanuele a Monreale, aprirà le porte alla mostra che verra allestita nella sala liberty dedicata al pittore Antonino Leto. Vi aspettano incantevoli manufatti artigianali, r..


  • “FIAT VOLUNTAS DEI” in scena al circolo AUSER di Monreale

    Cronaca

    Monreale, 24 maggio 2019 - Nell’ambito delle sue attività culturali, l’AUSER Circolo Biagio Giordano di Monreale, nella giornata di sabato 25 maggio prossimo, presso la propria sede in via Venero n. 217, rappresenterà a cura dei propri soci la commedia teatrale “FIAT VOLUNTAS DEI” del..


  • Palermo, traffico in tilt in via Regione Siciliana

    Cronaca

    Palermo, 24 maggio 2019 - Una mattina di ordinaria follia in via regione siciliana, a Palermo. Traffico in tilt nel tratto della carreggiata in direzione Trapani, all’altezza di via Maria SS. Mediatrice.  Intorno alle 08,00 un Tir è sbandato e si..


  • L’ACM incontra il sindaco. Filippo Tusa: “Sei l’ultima speranza, altri 5 anni così non sono sostenibili”

    Cronaca

    Monreale 23 Maggio 2019 – Oggi una rappresentanza dell’Associazione commercianti di Monreale è stata ricevuta dal neo sindaco. I commercianti hanno voluto dare il loro saluto e porgere gli auguri ad Alberto Arcidiacono.  Durante l’incontro, informale, chiesto dall’associazione, s..


  • Commemorazioni, diserzioni, prese di posizione e contestazioni: un giorno non qualunque a Palermo

    Cronaca

    Palermo, 23 maggio 2019 - Nella giornata di commemorazione della strage di Capaci il dibattito a Palermo ruota su più tematiche, tutte - purtroppo - squisitamente politiche o ideologiche. Si è infatti parlato molto di prese di posizione, diserzioni, propaganda e pseudo comizi elettorali in vista d..


  • Giorno del ricordo di Falcone, Salvini: “Chi si divide sulla lotta alla mafia sbaglia”

    Cronaca

    Palermo, 23 maggio 2019 - "Chi si divide sulla lotta alla mafia, chi usa una giornata di memoria e di futuro per fare la sua piccola battaglia politica sbaglia e fa un torto a Falcone, a Borsellino, alla memoria di tutti gli altri martiri e al Paese intero",


  • Digitale e analogico, due facce della stessa medaglia

    Cronaca

    Si è svolto a Torino, presso l'Istituto Maria Consolatrice, il convegno “Innovare la didattica con il digitale: istruzioni per l'uso”. L'incontro si inserisce nel tour di formazione Eipass. Gli interventi del dott. Leonetti, docente e tutor di Master presso LTE- Laboratorio Tecnologie dell..


  • Falcone, il sindaco di Monreale in aula bunker a fianco delle scuole

    Cronaca

    Palermo, 23 maggio 2019 - “Ho voluto condividere questo importante momento con gli studenti, i dirigenti scolastici e i docenti presenti oggi alla cerimonia istituzionale, in memoria delle stragi in cui persero la vita i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, Francesca Morvillo e gli agenti ..