In vendita il Supermercato monrealese confiscato all’ex boss Balsano

0
acqua park

Era il 2004 e, nonostante l’arresto del boss Giuseppe Balsano (detto u’ curtu), a Monreale gli affari mafiosi continuavano ad andare a gonfie vele, portando così grandi proventi all’organizzazione criminale. A guidare il tutto era lo stesso boss che, anche dal carcere, affidava alla moglie e al figlio il compito di far arrivare le principali direttive agli altri uomini del clan. 
Nel Maggio del 2004, però, in seguito all’arresto di undici fedelissimi di Balsano ad opera dei magistrati della Direzione distrettuale Antimafia e dei carabinieri, il “giocattolo” si è rotto.
Tra gli arrestati Antonino Capizzi, 32 anni, titolare di un supermercato SISA situato in Piazza Fedele n. 1 a Monreale, in realtà di proprietà del boss Balsano. Capizzi, in seguito a questa vicenda, ha subito una condanna a 2 anni e 8 mesi di carcere e il sequestro della ditta. 

Il 24 luglio scorso però, in seguito alla relazione con cui l’Amministratore finanziario del bene aveva messo in evidenza un utile d’esercizio di circa 17 mila euro della ditta confiscata, il Consiglio direttivo dell’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata (detta anche ANBSC) ha deliberato all’unanimità di procedere alla vendita della stessa. 

Ciò è possibile perché, secondo l’art. 48, comma 8 lettera b, del decreto legislativo del 6 settembre 2011 n. 159, “i beni aziendali sono mantenuti al patrimonio dello Stato e destinati, con provvedimento dell’Agenzia che ne disciplina le modalità operative (l’ANBSC appunto), alla vendita, per un corrispettivo non inferiore a quello determinato dalla stima eseguita dall’Agenzia, a soggetti che ne abbiano fatto richiesta, qualora vi sia una maggiore utilità per l’interesse pubblico o qualora la vendita medesima sia finalizzata al risarcimento delle vittime dei reati di tipo mafioso”.

Chi sarà quindi disposto a comprare questo bene molto discusso?

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.