Raccolta differenziata, Comitato Pioppo Comune: “Noi vogliamo dare una mano”

0
tusa big

Il Comitato Pioppo Comune qualche mese fa aveva lanciato la proposta di iniziare una vera rivoluzione nel territorio attraverso l’avvio della raccolta differenziata. Un tema non semplice come potrebbe sembrare poichè non si tratta solo di conferire i rifiuti negli appositi contenitori ma implica impegno, sacrificio e coinvolgimento di tutte le parti in causa per predisporre un strategia vincente che prima ancora di differenziare deve convincere i cittadini a cambiare abitudini.

A proposito della raccolta differenziata i ragazzi del Comitato Pioppo Comune considerano il ritardo nell’avvio del servizio “incredibile e ingiustificabile da parte della politica che oltre a spaventarci ci fa incazzare enormemente. E’ possibile che ancora si sta a discutere di piani finanziari e di mala gestione dell’ATO quando invece occorrerebbe solo mettersi a lavorare per impedire alla città di finire nel precipizio?”

La seconda considerazione del Comitato è legata alla proposta articolata dai ragazzi coincidente con piani applicati in altri paesi e aderenti al piano di gestione dei rifiuti, soprattutto in vista dell’inizio dell’anno scolastico. “Qui invece sono tutti in vacanza!! – dichiara il Comitato nella nota – Come abbiamo più volte ripetuto il lavoro da fare è enorme, non si può improvvisare; si tratta di cambiare le abitudini di migliaia di cittadini ma sopratutto della salvaguardia del territorio, di un luogo bellissimo che non è nostro, non saremo gli ultimi abitanti del Comune di Monreale! Dopo di noi ci saranno i nostri figli e i nostri nipoti. Cosa vogliamo lasciare loro?”

I ragazzi di Pioppo si dicono pienamente d’accordo con quanto sostenuto dal MoVimento Cinque Stelle in questi giorni e cioè che probabilmente l’avvio della differenziata non dovrebbe comportare nessuna spesa in più per il Comune. “Crediamo inoltre che queste spese avrebbero già dovuto trovare copertura quando ATO e Comune hanno lanciato ufficialmente, attraverso una pomposa conferenza stampa, l’avvio della raccolta differenziata a Gennaio scorso…verrebbe da chiedersi che fine hanno fatto quei soldi? A noi però non interessa nulla di tutto ciò, noi vogliamo dare una mano ad avviare la raccolta differenziata. Stiamo mettendo tempo, competenze e denaro di tasca nostra per dare un aiuto. Se entro ottobre non si muoverà nulla denunceremo tutti, dal primo all’ultimo responsabile di questa situazione”.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.