Oggi è 21/01/2018

Politica

Apriamo una caserma dei Vigili del Fuoco a Monreale. Senza aspettare il prossimo incendio!

La proposta è elaborata da Salvo Leto, candidato alle primarie del PD, concertata assieme al funzionario dei Vigili del Fuoco Stefano Giambruno: il luogo identificato è l’ex casa di riposo per anziani di Fiumelato

Pubblicato il 28 luglio 2013

Apriamo una caserma dei Vigili del Fuoco a Monreale. Senza aspettare il prossimo incendio!

“La stagione estiva, ripresenta annualmente il problema degli incendi del nostro patrimonio boschivo. Ogni anno a fiamme spente, divampano le polemiche e le inutili e puntuali lacrime di coccodrillo non riescono a spegnere nemmeno i residui dei tizzoni fumanti. Mi pare quindi doveroso lanciare l’idea di un progetto possibile, utile e quanto mai necessario: la realizzazione di un distaccamento dei vigili del fuoco a Monreale, sesto comune per estensione territoriale d’Italia.

Uno dei requisiti indispensabili degli interventi di soccorso dei Vigili del Fuoco, infatti, è costituito dalla tempestività con la quale le squadre possono raggiungere lo scenario incidentale. Il buon esito dell’intervento e la vita delle persone dipendono spesso dai primissimi minuti che caratterizzano tutte le procedure di soccorso.

Proprio per questo motivo, in generale, obiettivo strategico del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso pubblico e della Difesa Civile, è quello di assicurare un tempo massimo di intervento non superiore a venti minuti. Purtroppo, ad oggi, per Monreale non è assolutamente così.

Il soccorso della parte nord del comune, compreso il territorio di San Martino delle Scale, è assicurato dalle squadre dei Vigili del Fuoco della sede Provinciale in via Scarlatti a Palermo, nel cuore della città di Palermo, accanto al Teatro Massimo.  E, come tutti possono comprendere, per potere raggiungere gli scenari incidentali bisogna attraversare, spesso con mezzi pesanti, il corso Calatafimi, il cui livello di traffico è ben noto.

Chi conosce il territorio sa bene che, anche in assenza di traffico particolarmente intenso, venti minuti sono appena sufficienti per raggiungere la città di Monreale e sicuramente non bastano per raggiungere le zone più difficili in via Umberto I e nella zona alta, caratterizzate da strade strette assolutamente non accessibili ai mezzi di soccorso in dotazione al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.  Sicuramente non bastano venti minuti, e forse neanche quaranta, per raggiungere la località montana di San Martino delle Scale e del Villaggio Montano (negli ultimi anni non a caso interessati da incendi particolarmente devastanti).

Analoghe considerazioni possono farsi per la vastissima zona sudoccidentale, il cui soccorso è previsto dalle squadre in partenza dalle caserme di Partinico, Corleone e Camporeale (distaccamento VVF Volontario), dove, a differenza di Monreale queste strutture esistono.

Ad aggravare tale situazione è la conformazione orografica del territorio, con marcati dislivelli, e la viabilità delle strade comunali che rallentano i mezzi pesanti e spesso non ne consentono il transito.

In quest’ottica, un’altra motivazione forte del bisogno di una Caserma dei vigili del fuoco a Monreale, è costituita dal trend crescente degli interventi effettuati negli ultimi anni nel Comune di Monreale.

La tabella di seguito allegata riporta il numero di interventi effettuati tra il 2002 ed il 2012 ed evidenzia una marcata e costante crescita.

Crescita-interventi-vvff-2002-2012

 

 Per quanto sopra brevemente indicato, appare incomprensibile come un territorio talmente vasto e abitato come quello del Comune di Monreale, non veda la presenza di un distaccamento di Vigili del Fuoco che possano garantire la sicurezza dei cittadini e una maggiore diffusione della cultura della prevenzione.

Le recenti cronache delle ultime estati (particolarmente drammatica quella del 2007)  hanno evidenziato tutte le criticità dell’attuale dispositivo di soccorso, che non  sempre consente il pronto intervento nei tempi minimi necessari che altrove sono invece garantiti. Sarebbe occorsa in questi anni una spinta propositiva e una ordinaria concretezza del Comune ma non si è avuta ed è inutile ricercarla adesso agli sgoccioli della sua esperienza. Piuttosto, serve mettersi nell’ottica del “che fare?”.

Servirà, innanzitutto, avviare un dialogo che manifesti concretamente la volontà del comune al comando provinciale dei VV.FF. reperendo e mettendo a disposizione locali adeguati per allocare la caserma dei Vigili del Fuoco. Locali che tengano conto, oltre ad una posizione strategica e baricentrica rispetto al territorio, le necessità logistiche di una soluzione improntata agli standard dei Vigili del Fuoco e spazi coperti per parcheggiare almeno un’autopompa-serbatoio, un’autobotte e un fuoristrada con modulo antincendio boschivo, oltre ad un magazzino per le attrezzature tecniche.

Grazie alla competenza e alla disponibilità del funzionario dei Vigili del Fuoco e nostro concittadino Stefano Giambruno, che ha fornito i dati inseriti in questo appello, posso indicare questo percorso che sarebbe dovuto essere da tempo compiuto di chi guida la città. Non manca neanche il luogo potenzialmente idoneo per realizzare un distaccamento. Si tratta dell’ex casa di riposo per anziani di Fiumelato, mai entrata in funzione e ormai da ristrutturare per altre funzioni. Questa struttura sarebbe baricentrica rispetto al territorio e godrebbe delle caratteristiche adeguate, rigorosamente pretese dal comando provinciale dei vigili del fuoco. Insomma, ci sarebbero davvero tutti gli ingredienti per coltivare e servire alla nostra città ed al suo territorio “questo piatto di grano”. Proviamo a non far difettare la buona volontà!”

 

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Spezia Vs Palermo: 0-0 

    Politica

    Palermo, 21 gennaio 2018 - Il mister Tedino temeva la sosta per un eventuale calo di tensione che lui aveva accuratamente creato come una corda di violino. Ma la gara ha dimostrato che il Palermo c’era e ha trovato uno Spezia che ha costruito la salvezza proprio in casa con un ott..

    Continua a Leggere

  • Operazione antimafia, arrestato Giuseppe Biondino, il figlio dell’autista di Totò Riina

    Politica

    [gallery ids="49673,49674,49675,49676,49677"] Palermo, 21 gennaio 2018 - Nuova operazione antimafia nel mandamento di San Lorenzo. La Dda di Palermo ha disposto il fermo di cinque persone accusate di associazione mafiosa ed estorsione. Si è ricorsi al fermo perché i cinque si preparavano a fugg..

    Continua a Leggere

  • Un albero per ogni nuovo nascituro. A Monreale piantumato solo il 5% di piante rispetto a quanto previsto dalla legge

    Politica

    Monreale, 21 gennaio 2018 - Quante volte passeggiando per le strade ci siamo chiesti quanto sarebbe bella e accogliente un’area se solo fosse più verde? E quante altre dopo gli incendi devastanti abbiamo pensato al danno provocato e alle ricadute sull’ambiente? E pensare che og..

    Continua a Leggere

  • Tragedia a Palermo, giovane si lancia dal ponte Oreto: intervengono i vigili del fuoco

    Politica

    Palermo, 21 gennaio 2018 - Un giovane si è lanciato ieri sera dal ponte di via Oreto. Un ponte già tristemente noto per fatti del genere. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e gli agenti di polizia. Al momento non si conoscono le generalità del giovane che è finito contro il cemen..

    Continua a Leggere

  • Palermo, in sostegno di Biagio Conte una delegazione belga

    Politica

    Palermo, 20 gennaio 2018 - In mattinata una delegazione Belga ha portato la ..


  • Bimbo folgorato a Palermo: restano gravi le sue condizioni

    Politica

    Palermo, 20 gennaio 2018 - Prognosi riservata per il bimbo di sette anni che ieri pomeriggio è rimasto ustionato al volto e alle mani da una scarica elettrica in via Gaspare Palermo. Il piccolo, secondo una prima ricostruzione per gioco avrebbe aperto una cassetta dell’Enel e giocando con un..

    Continua a Leggere

  • Partinico, nel bene confiscato a Cosa nostra sorge la nuova guardia medica

    Politica

    Partinico, 20 gennaio 2018 - «Un bene confiscato alla mafia  diventa un punto di riferimento per l’intera comunità che potrà usufruire di prestazioni mediche in locali efficienti e funzionali. Siamo orgogliosi di potere consegnare ai cittadini di Partinico una struttura che assume anche il..

    Continua a Leggere

  • Rientra (per ora) l’emergenza. I rifiuti trasportati a Lentini a 230 km da Monreale

    Politica

    Monreale, 20 gennaio 2018 - Rientra, almeno per ora, l’emergenza rifiuti nei 50 comuni interessati dalla chiusura di Bellolampo, tra cui Monreale, Altofonte, San Giuseppe Jato, San Cipirello, Corleone. Gli autocompattatori erano stati dirottati fino allo scorso 18 gennaio a Motta Sant’Anastasia,..

    Continua a Leggere

  • Elezioni politiche, gli attivisti M5s incontrano i cittadini. Gli appuntamenti

    Politica

    Monreale, 20 gennaio 2018 - Le elezioni politiche 2018 si avvicinano, la campagna elettorale è cominciata e sarà al centro dell'attenzione per due mesi.  Gli attivisti del Movimento 5 Stelle,  per pubblicizzare e diffondere i punti salienti del programma di lavoro che il Movimento si ..

    Continua a Leggere

  • «Pronti a occupare l’assessorato ai Rifiuti», sit-in dei sindaci a Palazzo d’Orleans

    Politica

    Palermo, 19 gennaio 2018 - «Diteci dove dobbiamo andare a gettare i rifiuti dei nostri comuni». Questo pomeriggio si è svolto il sit-in di una nutrita delegazione di sindaci dei comuni esclusi dal conferimento dei rifiuti a Bellolampo. Ieri è arrivato anche lo stop anche dalla discarica Oikos di..

    Continua a Leggere

  • Terreni da coltivare per i giovani. Un’opportunità di fare impresa per chi ha voglia di “sporcarsi le mani”

    Politica

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Terreni incolti ai giovani grazie alla Banca della Terra, un’opportunità di fare impresa per tutti quei giovani di età compresa tra i 18 e i 40 che hanno voglia di “sporcarsi le mani”. L'iniziativa è gestita dall’ISMEA, entro il 3 feb..

    Continua a Leggere

  • Picco influenza 2018, arriva un virus poco atteso. Mezzo milione di siciliani a letto entro fine mese

    Politica

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Saranno almeno mezzo milione i siciliani che fra la fine di gennaio e l'inizio di febbraio dovranno fare i conti con l'influenza stagionale. Le varie forme influenzali ivi comprese quelle meno aggressive colpiranno quasi metà della popolazione isolana. Le statistich..

    Continua a Leggere

  • Maxi sequestro di droga a Carini, 1500 chili di hashish e cocaina VIDEO

    Politica

    Carini, 19 gennaio 2018 - La Polizia di Stato ha sequestrato un ingentissimo carico di droga ed arrestato tre soggetti, un campano e due residenti a Carini. Gli Agenti della Squadra Mobile di Palermo, ieri sera, hanno bloccato, mentre accedeva nell’area ..

    Continua a Leggere

  • MONREALEXIT, la giunta di San Giuseppe Jato e Comitato insieme per il riordino dei confini

    Politica

    San Giuseppe Jato, 19 gennaio 2018 - Sono 160 i cittadini monrealesi che vogliono diventare jatini: «Vogliamo pagare le tasse a San giuseppe Jato». Intanto l'amministrazione jatina e il comitato per il riordino uniscono le forze. «Disponibilità da parte di tutti gli interessati nel processo di r..

    Continua a Leggere

  • Monreale. A giorni la firma del contratto per i 9 ausiliari del traffico in attesa dal 2 gennaio

    Politica

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Potrebbe finire a breve l’attesa per i 9 lavoratori della ACS  (Automobile Club Servizi s.r.l.) di Palermo, il cui contratto di lavoro è scaduto il 31 dicembre, e che attendono la definizione di alcuni aspetti burocratici per firmare il nuovo cont..

    Continua a Leggere

  • Monreale, domani Ted Formazione a Casa Cultura presenta le opportunità per chi termina la terza media

    Politica

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Ted, la scuola dei mestieri, presenta ai monrealesi i propri corsi di formazione professionale che saranno attivati anche per il prossimo anno scolastico a Monreale e presso le altre sedi della provincia di Palermo di Carini, Corleone, Misilmeri, Belmonte Mezzagno e Paler..

    Continua a Leggere

  • I carabinieri ispezionano numerose aziende, 39 irregolari e 119 lavoratori in nero

    Politica

    Palermo, 19 gennaio 2018 - Il nucleo operativo del gruppo carabinieri per la tutela del lavoro ed i nuclei carabinieri ispettorato del lavoro, hanno effettuato, su tutto il territorio siciliano, una serie di ispezioni nei confronti di aziende edili, a..

    Continua a Leggere

  • Circolare da soli su strada. Al P. Novelli simulato un percorso stradale con segnaletica, strisce pedonali, limiti e divieti

    Politica

    Monreale, 19 gennaio 2018 - La strada è di tutti… è il luogo dove convergono le vite, le esperienze, i bisogni e le necessità di ogni individuo. Lo "strumento prioritario" che ci permette di muoverci, di scoprire il mondo, di incontrarci, di intrecciare il cammino tra simili. R..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
    Acquapark Monreale