Approda in Consiglio Comunale l’aggiornamento del Piano di riequilibrio finanziario

0
acqua park

 Nel corso della seduta del prossimo 30 luglio, il Consiglio comunale dovrà deliberare l’aggiornamento del piano di riequilibrio finanziario pluriennale approvato nel febbraio scorso. Questo adempimento è necessario, oltre che obbligatorio, avendo il Comune ottenuto dalla Cassa Depositi e Prestiti l’anticipazione di liquidità richiesta per far fronte ai pagamenti dei debiti certi ed esigibili maturati al 31 dicembre 2012.
Le risorse ottenute grazie all’accesso al cosiddetto ‘fondo di rotazione’, delle quali è già stata accreditata la prima quota, dovranno essere restituite in base ad un apposito piano di ammortamento di durata massima trentennale.
“L’organizzazione e la gestione dei delicati e complessi adempimenti che derivano dal ricorso alla procedura di riequilibrio finanziario – afferma il segretario aziendale della Cisl – Funzione Pubblica, Nicola Giacopelli – ha imposto ai colleghi della ragioneria, ormai da mesi, un impegno sicuramente straordinario, che tutti loro stanno affrontando con altissimo senso di responsabilità, assoluta dedizione e ammirevole abnegazione. Senza voler in alcun modo sminuire o sottovalutare il ruolo dell’assessore al bilancio La Fiora, il cui impegno è senz’altro notevole, ritengo che il personale addetto agli uffici finanziari stia dando prova di grandissima professionalità: e ciò dev’essere da tutti riconosciuto ed apprezzato”.
Nel corso della seduta del 30 luglio, inoltre, l’assemblea consiliare sarà anche chiamata ad esaminare ed approvare il piano finanziario 2013 presentato dalla società d’ambito “Alto Belice Ambiente”.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.