Oggi è 19/07/2018

Cronaca

L’IMMIGRAZIONE AI GIORNI NOSTRI

Di Girolamo Mirto

Pubblicato il 14 luglio 2013

L’IMMIGRAZIONE AI GIORNI NOSTRI

Prendo spunto dalla recente visita di Papa Francesco a Lampedusa per fare alcune riflessioni sul fenomeno dell’immigrazione.

Oggi tutti noi siamo dei barbari, con il nostro esasperato individualismo, che ci rende incapaci di farci carico personalmente dei bisogni degli altri, perché troppo intenti ad inseguire l’effimero, che le mode ci impongono.

Oggi siamo sordi ai bisogni altrui, siamo egoisti, siamo intolleranti.

L’indifferenza che oggi ci caratterizza porta a farci dimenticare il valore dell’accoglienza, del soccorso verso gli ultimi, gli umili, i meno fortunati rispetto a noi.

Gli immigrati fuggono disperatamente dai luoghi di origine: fuggono dalla fame, dalla guerra, dalla mancanza di libertà, dalla schiavitù.

Fuggono abbandonando indietro gli affetti familiari, la propria terra, le proprie tradizioni, la propria storia e cultura. E tutto ciò crea in loro una profonda lacerazione interiore.

Fuggono attraversando il mare, non curanti spesso del rischio che ciò comporta: la morte, per molti di loro, per sfinimento, disidratazione, annegamento.

Fuggono nella speranza di raggiungere la Terra Promessa, dove trovare pace, serenità, lavoro, cibo, acqua, rispetto per la dignità umana.

Ma questo viaggio, questa traversata si infrange sugli scogli di una Terra dove spesso regna l’indifferenza, il rifiuto, l’emarginazione.

L’Italia ha dimenticato di essere stato, tra fine 800 e i primi del 900, un Paese di emigranti.        

E, con poca memoria, sta riservando ora un trattamento indegno a chi viene da noi, in cerca di pane, pace, serenità.

Dovremmo, noi occidentali, ricordarci di essere tutti quanti figli dello stesso Dio, se si è credenti, oppure figli della stessa Terra, se non si è credenti. Siamo tutti quanti fratelli. Il colore della pelle, il luogo di nascita, la cultura d’origine, la lingua, la religione, non dovrebbero comportare alcuna divisione, alcuna selezione: dovremmo ricordarci che siamo tutti fratelli e come tali favorire l’accoglienza, l’integrazione.

Non deludiamo gli immigrati, mostrandoci sordi ai loro bisogni, ai loro richiami, alle loro grida di dolore e sofferenza; non mostriamoci egoisticamente chiusi a difendere i nostri meschini interessi materiali.

Vorrei ricordare due articoli della Costituzione Italiana, che a tutt’oggi, in barba a chi la critica e la ritiene vetusta, mostra di essere sempre attuale, originale.

L’art. 3 della Costituzione Italiana recita : ”Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali”.

L’art. 10 della nostra Costituzione recita: ”Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l’effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione Italiana, ha diritto di asilo nel territorio della Repubblica, secondo le condizioni stabilite dalla legge”.

Che modernità, che attualità della nostra Costituzione!

Con il moderno sviluppo dei mezzi di comunicazione e di trasporto, oggi, le distanze geografiche sono state fortemente accorciate; tutte le società sono destinate a divenire multietniche.

Ciò non sta a significare la demolizione della nostra identità, della nostra lingua, della nostra cultura, della nostra storia, della nostra religione. Anzi, il valore dell’accoglienza, dell’integrazione sono una ulteriore opportunità di arricchimento culturale ed anche di crescita economica.

Le società occidentali e, soprattutto quella italiana, sono destinatE ad un costante ed inesorabile invecchiamento, per la riduzione della natalità.

L’Italia, in Europa, mostra il più basso tasso di natalità; fra 30 anni, per ogni bambino con meno di 5 anni,vi saranno 25 anziani, di cui 8 avranno più di 80 anni. In Italia la percentuale di anziani è la più alta d’Europa. Il vero problema non è l’alto numero di anziani, ma la carenza di nascite. L’inverno demografico potrebbe diventare l’inverno della nostra economia e della nostra democrazia.

L’immigrazione, sotto il profilo demografico, potrebbe divenire un utile impulso per il ringiovanimento della nostra società. Una corretta integrazione degli immigrati potrebbe diventare anche un impulso per la crescita economica: l’impegno di queste persone in quei lavori che gli italiani, oggi,disertano (agricoltura, edilizia, lavori domestici).

Ovviamente, integrazione nel lavoro nel massimo rispetto dei diritti della persona: altrimenti, ciò, potrebbe tradursi in moderna schiavitù, in moderno sfruttamento.

Canalizzare gli immigrati nella nostra società significherebbe favorirne l’integrazione e ridimensionarne la clandestinità e la conseguente deriva in attività illecite: prostituzione, spaccio di stupefacenti, cooptazione da parte della malavita.

I regolarizzati andrebbero integrati in tutti quelli che sono i nostri servizi: scuola, sanità, trasporti,…

Dopo un determinato numero di anni di permanenza in Italia dovrebbe esser concessa loro la cittadinanza italiana, con conseguente godimento dei diritti politici. E i nuovi nati in Italia, da coppie di immigrati, dovrebbero essere da subito riconosciuti come cittadini italiani.

Questo sarebbe vera solidarietà, cioè un abbraccio fraterno tra il mondo che si definisce ricco e quello che per secoli è stato impoverito, sfruttato.

Nessuno di noi può mostrarsi neutro, insensibile di fronte ai problemi e ai bisogni del prossimo.

E i Governi, soprattutto d’Europa, dovrebbero finalmente smetterla di dare molta attenzione alle priorità economico-finanziarie, senza preoccuparsi che le misure adottate sul piano mondiale creano fame, miseria, povertà, disoccupazione, sofferenza.

Monreale 13/07/2013                                                               MIRTO GIROLAMO

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Randagismo, spariti nel nulla i cani di via Pezzingoli. Dove sono finiti?

    Cronaca

    [gallery ids="71105,71104,71103,71102,71100,71098,71097,71099,71096,71093,71091,71090"] Monreale, 18 luglio 2018 - Di loro non si trovano neppure i corpi, spariti nel nulla. Era il 19 giugno scorso quando alcuni animalisti lanciarono l’allarme dell'avvelenamento di alcuni cani nella zona alta d..

    Continua a Leggere

  • Previsioni meteo, caldo africano in arrivo. Nel week end si toccheranno i 44 gradi

    Cronaca

    Monreale, 18 luglio 2018 - Il fine settimana avrà di nuovo come protagonista il caldo africano. Fino a venerdì mattino avremo caldo moderato mentre dalla sera il nuovo impulso africano porterà di nuovo il rovente alito sahariano sulle nostre terre. La giornata di sabato sarà infuocata con punte ..

    Continua a Leggere

  • Verso le elezioni del sindaco di Monreale. A Monreale nasce il gruppo di Diventerà Bellissima

    Cronaca

    Monreale, 18 luglio 2018 – Nasce all'interno del Consiglio comunale monrealese il gruppo consiliare “Diventerà bellissima”, il movimento del presidente della Regione, Nello Musumeci. Il neonato gruppo sarà tenuto a battesimo, oggi pomeriggio, nel corso della seduta in programma in aula co..

    Continua a Leggere

  • Pitbull stacca il braccio a ragazza. É il cane del convivente

    Cronaca

    Un pitbull ha aggredito una giovane di 23 anni in un’abitazione in via Agnetta a Villagrazia a Palermo. Il cane del convivente le ha staccato a morsi un braccio. I vicini hanno lanciato l’allarme sentendo le urla della donna. Sono intervenuti i sanitari ..

    Continua a Leggere

  • Cimitero di San Martino delle Scale bonificato. Cancelli di nuovo aperti

    Cronaca

    Monreale, 18 luglio 2018 - Dopo due settimane di chiusura forzata, il cimitero di San Martino delle Scale è stato riaperto. Dentro il camposanto al centro dell'inchiesta che vede coinvolti i membri della famiglia Messina, sono state effettuate le opere di bonifica e sanificazione necessarie per ..

    Continua a Leggere

  • Nessuna infiltrazione mafiosa. I terreni di Tagliavia tornano alla Curia monrealese

    Cronaca

    Monreale, 18 luglio 2018 - La Curia di Monreale torna in possesso dei beni di Tagliavia. In particolare dell’"Azienda agricola santuario Maria Santissima del Rosario di Tagliavia”, che, a luglio 2017, era stata sottoposta ad amministrazione giudiziaria, dopo che ne era stato dimostrato il contro..

    Continua a Leggere

  • Ricorso lavoratori precari del Comune: giovedì l’udienza in Corte d’appello

    Cronaca

    Monreale, 17 luglio 2018 - Dopo un’attesa durata ben cinque anni, giovedì mattina sarà finalmente definito l’esito del ricorso presentato da un consistente gruppo di lavoratori precari del Comune di Monreale, nell’ormai lontano 2013, per aver riconosciuto il diritto alla trasformazione a tem..

    Continua a Leggere

  • Godrano. Spara alla moglie e si suicida dopo qualche giorno

    Cronaca

    A Godrano, un uomo di 72 anni, originario di Marineo, si è ucciso dopo che lo scorso 9 luglio aveva sparato alla moglie.  Pasquale Orlando di 72 anni agli arresti domiciliari si è lanciato dal tetto di casa ed è morto. E’ successo ieri sera. Lo ha..

    Continua a Leggere

  • Scomparso Antonino Dragotto, ex segretario generale del comune di Monreale

    Cronaca

    Monreale, 17 luglio 2018 -È venuto a mancare venerdì scorso 14 luglio, all’età di 84 anni, il dottore Antonino Dragotto, già Segretario Generale del Comune di Monreale dal 1977 al 1991, durante le giunte guidate dai Sindaci Li Calsi, Sirchia, Giangreco, Demma, Giacopelli, Mortillaro, Marc..

    Continua a Leggere

  • Anniversario della strage di via D’Amelio, ecco gli appuntamenti della Questura di Palermo

    Cronaca

    In occasione della ricorrenza del 26° Anniversario della Strage di via D’Amelio, in cui persero la vita il giudice Paolo Borsellino ed i componenti  della scorta, Agostino Catalano, Eddie Walter Cosina, Claudio Traina, Vincenzo Li Muli ed Emanuela Loi, il prossimo 19 luglio, la Questura di P..

    Continua a Leggere

  • Rifiuti: raccolta carta in Sicilia cresce del 16,1%. Assopirec: “Siamo sulla giusta strada”

    Cronaca

    Palermo, 17 luglio 2018 – “L’incremento del 16.1% della raccolta di carta e cartone in Sicilia, registrato nel 2017, ci dice che siamo sulla giusta strada”. Lo dice Gaetano Rubino, presidente di Assopirec, l’associazione che raggruppa nume..

    Continua a Leggere

  • Monreale, si è insediata la Commissione straordinaria di liquidazione

    Cronaca

    Monreale, 17 luglio 2018 - Si sono insediati stamane al Comune di Monreale i tre componenti della Commissione straordinaria di liquidazione. I rappresentanti dell’organismo composto dalla dottoressa Michela Giusti, dal dottor Vincenzo Salvatore Albanese e dal dottor Antonino Oddo, sono stati ..

    Continua a Leggere

  • Aquino e Fiumelato, nei due centri di raccolta i rifiuti differenziati si potranno conferire in un’unica volta

    Cronaca

    Monreale, 17 luglio 2018 - Da domani 18 luglio esclusivamente presso i punti di raccolta in via Ponte Parco 12 e in contrada Fiumelato (ex casello ferroviario) sarà possibile conferire, dalle ore 6 alle ore 16 dal lunedì al sabato, tutte le tipologie di rifiuto opportunamente differenziate e confe..

    Continua a Leggere

  • Guasto al Pozzo Rinazzo: disagi per i residenti di San Martino Delle Scale, contrada Rinazzo,  via Regione Siciliana alta, contrada Caputo, contrada Caputello

    Cronaca

    Monreale, 17 luglio 2018 - Previsti disagi per i residenti di San Martino Delle Scale, contrada Rinazzo,  via Regione Siciliana alta, contrada Caputo, contrada Caputello. La pompa sommersa del pozzo Rinazzo di in san Martino Delle scale lunedì scorso si è bruciata; pertanto in attesa che gli ..

    Continua a Leggere

  • San Giuseppe Jato ricorda la strage di via D’Amelio con una seduta straordinaria di Consiglio comunale

    Cronaca

    San Giuseppe Jato, 17 luglio 2018 - Anche la cittadinanza jatina ricorda l'anniversario della stessa di via D'Amelio. E’ convocato per Giovedì 19 luglio, alle ore 19.00, presso l’Aula Consiliare del Comune di San Giuseppe Jato, un Consiglio Comunale in sessione Straordinaria in occasione del XX..

    Continua a Leggere

  • Monreale: Ecoincentivi, ispettori ambientali, orari di conferimento più flessibili. I cittadini scrivono una lettera al sindaco

    Cronaca

    Monreale, 17 luglio 2018 - Ancora troppe le difficoltà per conferire nei centri di raccolta, a causa degli orari poco flessibili o per motivi logistici, ma soprattutto per un’informazione sulle modalità di suddivisione dei rifiuti e sul loro conferimento che non ha ancora raggiunto tutta la citt..

    Continua a Leggere

  • Avviso di garanzia per l’arcivescovo Francesco Micciché

    Cronaca

    Monreale, 17 luglio 2018 - Emesso un avviso di garanzia nei confronti dell’ex arcivescovo Francesco Micciché a conclusione delle indagini preliminari condotte dal Pubblico Ministero, la dott.ssa Sara Morri del Tribunale di Trapani. Monsignor Micciché, originario di San Giuseppe Jato e residen..

    Continua a Leggere

  • Operazione antimafia Delirio, fermati gli uomini del dopo Riina. Riciclaggio in bar e scommesse

    Cronaca

    Palermo, 16 luglio 2018 - Operazione antimafia  questa mattina a Palermo. L'arrestato numero uno è Giuseppe Corona, personaggio chiave, finito nel mirino della Dda di Palermo che oggi  ha arrestato 24 persone tra mafiosi, prestanomi ed estortori di diversi clan della città. ..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com