Oggi è 21/05/2019

Cronaca

La scuola è finita, anche i docenti precari sono in vacanza, ma senza stipendio e senza futuro

Di seguito l’articolo di Alex Corlazzoli pubblicato il 3 luglio su “Il Fatto Quotidiano”

“Non avrei mai voluto dire ai miei alunni: fuggite dall’Italia, qui non c’è speranza. Ma io precario, disoccupato, non voglio che i miei ragazzi facciano la mia stessa fine…”

Pubblicato il 5 luglio 2013

La scuola è finita, anche i docenti precari sono in vacanza, ma senza stipendio e senza futuro

Caro Napolitano, da oggi ho un marchio sulla pelle: disoccupato!

Oggi, primo giorno da disoccupato, ho scritto a Giorgio Napolitano. Caro Presidente da stamattina 76.407 persone hanno il mio stesso marchio inciso sulla pelle: disoccupato. Ci aggiungiamo ai tre milioni che già sono senza lavoro. Forse lei non si sarà accorto, forse il ministro dell’istruzione non l’avrà scomodata per dirle che migliaia di insegnanti, quelli che educano i nostri figli, da oggi non hanno un lavoro, uno stipendio, un futuro solo perché vengono usati per 10 mesi l’anno e poi lasciati sulla strada.

Certo lei non vedrà neanche questa mia missiva perché ci penserà qualche consigliere del Presidente della Repubblica a rispondermi, come avviene sempre. Ma se dovesse capitare che le arrivi tra le mani questa mia lettera vorrei spiegarle quello che le direi se un giorno, anziché accogliere al Quirinale, diplomatici, campioni, cantanti e cavalieri del lavoro, aprisse le sue porte a una delegazione di cavalieri della disoccupazione.

Oggi come da sette anni a questa parte, da quando faccio l’insegnante, sono dovuto andare al centro per l’impiego: lunedì c’erano 200 persone a Crema, la maggior parte donne. Sono arrivate con i loro bambini. Spesso sono madri del Sud che per tutto l’anno hanno lavorato qui al settentrione, distanti dalla loro famiglia con uno stipendio che serviva a malapena a ripagarsi l’affitto. Non vedono l’ora di ritornare a casa, per riabbracciare il marito, i genitori.

Siamo migranti, stranieri nella propria patria. Sì, perché caro presidente Giorgio Napolitano, noi disoccupati ci sentiamo stranieri in questa Italia che ci abbandona, che non ci dà speranza. Non so se lei conosce i dati che ci riguardano.

Mi permetto di illustrarglieli: secondo i recenti numeri della Flc Cgil attualmente i posti in organico di fatto, cioè con durata fino al 30 giugno, sono 76.407, di cui 13.260 ATA e 63.147 docenti. L’andamento storico di questi posti negli anni è costante. Ciò vuol dire che essi servono per coprire esigenze stabili dell’amministrazione, quali ad esempio i posti per il sostegno agli alunni con disabilità o la presenza di almeno un collaboratore a plesso. Stabilizzarli costa in media 150 euro (lordo stato) in più l’anno a posto, ma il beneficio sulla qualità del servizio e delle persone sarebbe enorme e in termini di prestazione lavorativa e di stabilità di programmazione. Senza contare che il Miur risparmierebbe le spese legali a cui spesso viene condannato dai giudici per abuso dei contratti a temine. Pensi che il risparmio dell’amministrazione tra un contratto al 30 giugno e uno al 31 agosto è di sole 150 euro.

Eppure, guardando ai dati, questi docenti a settembre serviranno. Ma a noi non è dato sapere che ci succederà. Le nostre vite sono appese a qualcuno che deciderà a pochi giorni dall’inizio della scuola, il nostro futuro quando tutto potrebbe essere risolto tra giugno e luglio. E se qualcuno di noi, come capita a me da giornalista, provvede a procurarsi la pagnotta facendo qualche altro lavoro viene punito da tasse allucinanti.

Signor presidente, sono cresciuto con il poster di Sandro Pertini in camera. Ma ora faccio fatica a guardare la sua foto appesa a scuola perché in questo Paese non mi sento ascoltato da lei che, mentre affondiamo, quando si muove per l’Italia lo fa con un codazzo di auto blu (l’ho vista di persona a Cremona) e nemmeno da chi in questo Parlamento non sceglie di tagliare il finanziamento ai partiti e continua a restare casta.

Non avrei mai voluto dire ai miei alunni: fuggite dall’Italia, qui non c’è speranza. Ma io precario, disoccupato, non voglio che i miei ragazzi facciano la mia stessa fine: sogno per loro una vita dove possano avere una loro casa, poter fare famiglia, sentirsi realizzati sul piano professionale, essere laureati in lettere e non finire a fare i camerieri. L’ultimo giorno di scuola il maestro disoccupato ha regalato la Costituzione ai suoi alunni perché m’illudo ancora che quel “L’Italia è una Repubblica fondata sul lavoro” non sia solo scritto su un pezzo di carta che ormai a fatica sentiamo ancora nostro.

Nella vana speranza che legga lei questa lettera e che ci si possa incontrare,

un maestro disoccupato

Articolo tratto da “Il Fatto Quotidiano”

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Piana degli Albanesi, 2 milioni per il recupero della piscina e il risparmio energetico degli uffici comunali

    Cronaca

    Piana degli Albanesi, 21 maggio 2019 -Lavori di efficientamento energetico della biblioteca e del palazzo comunale,  lavori di riqualificazione della piscina. Sono i tre progetti presentati dal comune di Piana degli Albanesi risultati ammissibili a finanziamento, per un complessivo di 1.980.402..

    Continua a Leggere

  • Monreale e lo spoil system. Poltrone di sottogoverno libere per gli uomini di Arcidiacono

    Cronaca

    Monreale, 21 maggio 2019 - Con la fine del mandato di governo di Piero Capizzi e l'insediamento del nuovo sindaco, Alberto Arcidiacono, ci sarà un passaggio di consegne che riguarderà i diversi incarichi di sottogoverno. A partire da quelle dei CDA degli enti partecipati dal comune, saranno u..

    Continua a Leggere

  • Domani gli alunni del Veneziano in corsa contro fame e malnutrizione nel mondo

    Cronaca

    Monreale, 21 maggio 2019 - Si terrà domani a Monreale la Corsa contro la fame, evento sportivo e solidale organizzato da Azione contro la fame (www.azionecontrolafame.it), organizzazione che da 40 anni lotta contro la fame e la malnutrizione infantile in 50 Paesi. L'iniziativa coinvolgerà le sc..

    Continua a Leggere

  • Lavora in nero ma prende il reddito di cittadinanza, beccato a Sferracavallo un furbetto

    Cronaca

    Palermo, 21 maggio 2019 - Un palermitano di 52 anni è stato denunciato dai Carabinieri della stazione Partanna Mondello e dal locale Nucleo ispettorato del lavoro a seguito di un servizio specifico per la verifica delle disposizioni in materia di

    Continua a Leggere

  • Operazione “Blacksmith”: 19 arresti, sbaragliata la nuova rete della droga palermitana (NOMI E FOTO)

    Cronaca

      [gallery ids="103954,103955,103956,103957,103958,103959,103960,103962,103963,103964,103965,103966,103967,103968"]

    Palermo, 21 maggio 2019 - Sono state messe in atto questa mattina le misure cautelari afferenti all’operazione denominata “

    Continua a Leggere

  • EUROSCHOOL Festival. Esibizione degli alunni del Pietro Novelli di Monreale al Museo Storico dell’Aeronautica Militare di Vigna di Valle

    Cronaca

    [gallery ids="103936,103937,103938,103939,103940,103941,103942,103943,103944,103945,103946,103947"] Vigna di Valle (bracciano), 21 maggio 2019 - Sabato 18 una delegazione di 12 bambini della la D.D. Pietro Novelli, accompagnati dalla Dirigente Scolastica Chiara Di Prima


  • Fiumi di droga in tutta l’isola provenienti da Calabria e Campania

    Cronaca

    https://www.youtube.com/watch?v=bgrvFCWobrY&feature=youtu.be Palermo, 21 maggio 2019 - Dalle prima luci dell'alba è in atto una vasta operazione antidroga della Polizia di Stato, il cui obiettivo è disarticolare un sodalizio criminale che riforniva tutta la Sicilia con enor..


  • Guerra di mafia a Monreale, confermati i 3 ergastoli per l’omicidio Billitteri (FOTO)

    Cronaca

    [gallery ids="103908,103909,103910"] La seconda sezione della Corte d'assise d'appello di Palermo ha confermato i tre ergastoli inflitti in primo grado per l'omicidio di


  • Prof sospesa a Palermo, domani alla Veneziano il Teacher Pride

    Cronaca

    Monreale, 21 maggio 2019 - "L’arte e la scienza sono libere e libero ne è l’insegnamento". Sulla scia di questo pensiero, domani alle 11, nell'atrio della scuola Antonio Veneziano gli alunni delle terze classi insieme ai docenti leggeranno a voce alta gli articoli 21 e 33 della Costituzione Ita..


  • Decine di aziende pronte ad assumere laureati palermitani al “Career Day UniPa”

    Cronaca

    All’Università di Palermo arriva il Career Day UniPa, che permetterà ai laureati


  • Al “Margherita di Navarra” si studierà Pianoforte, Chitarra, Tromba e Percussioni

    Cronaca

    Monreale, 20 maggio 2019 - Grande traguardo raggiunto per l’Istituto Comprensivo Statale “Margherita di Navarra” di Pioppo che dal prossimo anno scol..


  • Tra vare e rosari

    Cronaca

    ..


  • Quando la musica fa la differenza: MayDay, 12 ore di concerti per sostenere l’antirazzismo

    Cronaca

    Palermo, 20 maggio 2019 - Sabato 25 maggio, presso il Castello a Mare, in via Filippo Patti, si terrà il MayDay: 12 ore di musica, arte e spettacoli dedicate a tutti coloro che credono e lottano per un mondo senza barriere. L'iniziativa, organizzata dalle associazioni Mediterraneo Antirazzista P..


  • Nuova voragine in via Olio di Lino. Un incubo senza fine

    Cronaca

    [gallery ids="103520,103521,103522"] Palermo, 20 maggio 2019 - Non c'è requie in via Olio di Lino. Una nuova voragine si è aperta pochi metri più avanti de..


  • Monreale. Il segretario generale Domenica Ficano prima vittima dello spoil system

    Cronaca

    Monreale, 19 maggio 2019 - È tempo di spoil system. Nuova amministrazione e nuovo giro di poltrone.  Il sindaco di Monreale appena insediato, Alberto Arcidiacono, avrà un bel daffare in questi mesi a dare un taglio (parziale o netto lo vedremo) co..


  • Una giornata con lo chef Benedetto Priolo: TED organizza per i suoi allievi un incontro molto speciale

    Cronaca

    Monreale, 17 maggio 2019 - Si terrà il 27 maggio, presso l'istituto TED formazione di Monreale dalle ore 9.00 alle ore 12.00, l'appuntamento con lo chef Benedetto Priolo. Priolo, membro del Culinary team Palermo, terrà una dimostrazione tecnica dal titolo "l'arte dell'intaglio", rivolta a tutti..


  • Corleone, più di 1milione di euro per il Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il clima

    Cronaca

    Corleone, 19 maggio 2019 - "Sono soddisfatto, sia per i lavori d’aula che si sono conclusi con l’approvazione del 90% delle proposte all’unanimità dei presenti, sia per il clima di civile confronto/dibattito con il gruppo di opposizione". Così commenta Pio Siragusa, presidente d..


  • Taxi collettivo, una formula adottata anche a Monreale

    Cronaca

    Monreale, 19 maggio 2019 - Nasce un nuovo servizio per agevolare la mobilità dei numerosi turisti in visita a Monreale. Da pochi giorni è stata adottata la formula del taxisharing dai tassisti monrealesi, sette in tutto. Una formula già in uso a Palermo, che consente di offrire a differenti cl..