Nuovo piano traffico ad Aquino. Grande impegno da parte della polizia municipale per educare gli automobilisti al rispetto del codice stradale.

0
Araba Fenice desk

Il comando di polizia municipale è da due giorni impegnato ad “educare” gli automobilisti, e soprattutto i motociclisti, poco attenti al rispetto della nuova segnaletica stradale apposta in Via Aquino. I vigili hanno cercato di regolamentare il traffico alla luce della nuove disposizioni, dissuadendo gli automobilisti dal contravvenire ai nuovi divieti di accesso.

L’assessorato alla viabilità del comune di Monreale ha modificato il senso di circolazione stradale, creando una rotatoria, e imponendo il senso unico nel budello della via che risulta spesso intasato dai mezzi circolanti.

“Questo nuovo piano – spiega l’assessore Intravaia – garantirà un flusso più snello delle automobili, eviterà gli ingorghi che spesso si sono creati nella zona e più in generale potrà consentire uno svolgimento più razionale del traffico veicolare. La presenza dei vigili in loco servirà ad abituare gli utenti alle nuove disposizioni”.

Sarà ancora presto per tirare le somme, ma l’obiettivo non appare ancora centrato.

Stamane i vigili hanno dovuto faticare molto per sensibilizzare l’utenza al rispetto dei divieti d’accesso. Ma una volta allontanatisi dalla frazione, nel pomeriggio le infrazioni al codice sono divenute la normalità, come si può vedere dalle fotografie in gallery, il caos stradale è ritornato sempre quello di tutti gli altri giorni. L’opera di sensibilizzazione dovrà continuare a lungo, per fare apparire i  primi risultati.

Gran parte degli abitanti della frazione ha espresso molta soddisfazione, mista a meraviglia, nel vedere la presenza delle forze dell’ordine ad Aquino, ma è concorde nel ritenere che non sarà la nuova viabilità a risolvere l’annoso problema degli ingorghi. “La strada è sufficientemente ampia per permettere la viabilità in entrambi i sensi di marcia – dichiarano – e questo giro intorno all’isolato è lungo e scomodo, oltre a non costituire la soluzione”. La soluzione, per molti degli intervistati, si troverebbe vietando agli automobilisti di parcheggiare dinanzi gli esercizi commerciali.

Sembra che sia questo il vero ostacolo alla regolare circolazione. Come dichiara “Bino”, l’edicolante della frazione, con i nuovi divieti il problema degli ingorghi permane durante gli orari di punta, specialmente all’orario d’ingresso e di uscita dei bambini dalla scuola, quando “assistiamo al parcheggio selvaggio dinanzi i negozi di quel breve tratto stradale”.

Staremo a vedere nei prossimi giorni l’esito del nuovo piano viario e le conseguenze che verranno tratte dall’amministrazione.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com