Il segretario aziendale CISL-FP Nicola Giacopelli replica all’assessore al bilancio Giuseppe La Fiora

0
Araba Fenice desk

 

L’intervista rilasciata ieri su queste pagine dall’assessore al bilancio del comune di Monreale, dott. Giuseppe La Fiora, ha suscitato l’immediata reazione da parte di Nicola Giacopelli, segretario aziendale CISL-FP. Il sindacalista, al quale erano state indirizzate alcune riflessioni da parte dell’assessore, ha così voluto rilanciare, tramite la lettera aperta che di seguito pubblichiamo, le proprie considerazioni al dott. La Fiora. Se sullo sfondo c’è il piano di riequilibrio pluriennale, in primo piano sembra emergere una mancanza di dialogo e di confronto tra le due parti.

Una mancanza che la redazione di Filo Diretto si offre di colmare, proponendo a La Fiora e a Giacopelli di partecipare ad un incontro per spiegare e chiarire le rispettive posizioni ed avviare così un confronto proficuo e chiarificatore.

Al Sig. Assessore Comunale Dott. Giuseppe La Fiora

SEGRETERIA AZIENDALE CISL-FP DEL COMUNE DI MONREALE

Con interesse ho letto la sua intervista pubblicata ieri su “Filodiretto Monreale” e, anzitutto, desidero esprimere il mio compiacimento per le rassicurazioni da lei fornite circa il sicuro buon esito della procedura di riequilibrio finanziario pluriennale, stante che, come lei sostiene, ci troviamo “all’interno di un percorso positivo e tranquillo”.

Mi ha francamente sorpreso, tuttavia, il fatto che lei ha ritenuto di dover dedicare a me buona parte dell’intervista, in particolare contestandomi (in maniera a mio avviso un po’ scomposta) di aver proferito “una serie di menzogne sulla presunta mancanza di trasparenza da parte dell’amministrazione”.

Non comprendo quali siano le mie “menzogne” di cui lei ha ritenuto di doversi pubblicamente lamentare: la invito quindi a rileggere, con calma e lucidità, il mio comunicato del 7 maggio scorso (che allego alla presente), per notare che non contiene nulla di falso e menzognero e che nelle mie dichiarazioni non vi è nulla che possa giustificare i suoi attacchi ed il suo livore. Nè peraltro riesco a comprendere quale “discredito” avrei gettato sull’amministrazione comunale; e mi permetto di dire che non spetta a lei affermare che l’attuale amministrazione “sta facendo un lavoro straordinario”: questo lo lasci valutare alla cittadinanza.

Le ricordo, inoltre, che non è mia l’affermazione secondo cui il piano stesso non è stato predisposto in piena conformità alle “linee guida” approvate dalla Corte dei Conti: ciò è riportato testualmente nella nota ministeriale pervenuta al Comune lo scorso 24 aprile. Quindi, se lei ha motivo di ritenere che si tratti di un’affermazione erronea o infondata, lo contesti al Ministero dell’Interno, non certo a me…

Mi astengo dal commentare le sue dichiarazioni che mi attaccano sul piano personale e professionale: io non l’ho mai fatto e, nonostante lei abbia scelto di usare la sciabola invece che il fioretto, non intendo assolutamente farlo adesso. È una questione di stile.
In ogni caso, sul piano di riequilibrio e su qualsiasi altra tematica riguardante la situazione finanziaria del Comune, ad iniziare dal “problema ATO” e dallo “strano affitto” di locali a Pioppo (€ 430.000 circa), possiamo confrontarci in pubblico quando e dove lei vorrà: potrà essere un’occasione di costruttivo, libero e proficuo dialogo, oltre che – se le dovesse interessare – un’occasione per ristabilire chiari e sereni rapporti.

Cordiali saluti.

IL SEGRETARIO AZIENDALE

Nicola Giacopelli

CISL-FP Comunicato stampa del 07.05.2013 – Piano di riequilibrio

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com