“W la Mamma”: conclusasi con grande successo la prima edizione

0
Araba Fenice desk

Grande successo ha riscosso ieri pomeriggio la giornata conclusiva della prima edizione di “W la Mamma”, manifestazione organizzata dalla scuola per l’infanzia “Caterina Li Manni” presso il Collegio di Maria.

Una manifestazione che ha visto il susseguirsi di momenti ludici assieme a pause di riflessione sul fenomeno della violenza sulle donne. Un progetto quindi con una chiara finalità culturale e sociale, rivolto sia ai più piccoli, attraverso il gioco, principale occasione di crescita e strumento principe per fare veicolare dei valori, quanto rivolto agli adulti-educatori.

Quello di ieri, in cui i piccoli sono stati i veri protagonisti, è stato un pomeriggio di festa, con un palinsesto ricco di eventi: dal medley dei piccoli della scuola che hanno riproposto in chiave musicale il vecchio ed il nuovo, alle canzoni delle nonne alternate alle più moderne “mamma Maria” e “viva la mamma”, intonate dai bambini che indossavano la divisa della scuola. Grande spazio è stato rivolto al concorso Mamma Chef, che ha visto in gara i dolci, le torte, le crepes ed i biscotti preparati dalle mamme che nelle settimane precedenti avevano partecipato ai laboratori guidati dagli chef dell’istituto Piazza.

La giuria, composta dal Sindaco Filippo Di Matteo, dall’assessore Lia Giangreco, dai componenti del CDA Rosaria Messina e Antonio Cangelosi, e la giuria di qualità composta dagli chef prof. Giovanni di Maria, Rosario Picone e Gymmi Cascio, hanno premiato le signore Venturella, Zacco e Nicolosi, mamme di piccoli che frequentano la scuola.

Grande successo ha riscosso la drammatizzazione della favola “Biancaneve ed i sette nani”, sia per la bravura dei piccoli attori che per le scenografie realizzate nel corso del progetto pomeridiano della scuola intitolato “Progetto Fiaba”.

Le somme raccolte saranno destinate all’associazione “Le Onde”, che ogni anno assiste circa 400 donne vittime di violenze. Ed è a loro, ma soprattutto alle tantissime donne che vivono quotidianamente questo dramma in solitudine e nel terrore di denunciarlo, che le mamme, radunate al centro del palco, hanno ballato un flash mob.

Sulle note di “Break the Chain”, rompere le catene, come il 14 febbraio scorso è avvenuto contemporaneamente in vari paesi del mondo, anche le mamme dei piccoli dell’Istituto “Caterina Li Manni” hanno voluto dare testimonianza di una presa di coscienza di un drammatico fenomeno, nascosto nell’ombra ma in realtà diffuso anche tra noi, scuotendo idealmente le vittime e incoraggiandole a decidere di liberarsi dalle catene e a riprendere possesso della propria vita e della propria dignità di donna.

“W la mamma” è un’iniziativa nata in seno al collegio dei docenti e subito accolta dall’amministrazione della scuola con grande entusiasmo. Un’iniziativa certamente ben riuscita, a giudicare sia dalle espressioni gioiose impresse nei volti dei bambini e dei loro genitori, che dalla partecipazione straordinaria di circa 250 persone.

Encomiabile il lavoro di tutto il personale che si è adoperato per la buona riuscita dell’evento. La scuola ha in cantiere per il prossimo anno scolastico diversi laboratori che coinvolgeranno i bambini e le loro famiglie, ma che avranno, come è stato in questi giorni,  momenti di apertura verso l’esterno.

Alla luce del grande successo e dell’interesse che ha riscosso la collaborazione con gli chef sarà organizzato un corso di cucina.

Inoltre, vi saranno i laboratori teatrali e musicali e sarà formato un piccolo coro di voci bianche della scuola.

 

(Foto curate da Marilena Messina e Giuseppe Calafiore)

 

 

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Acquapark Monreale
Acquapark Monreale