Premiati i vincitori dell’estemporanea di pittura “A Festa”. Il premio “La vetrina più bella” va all’“Antica Forneria Tusa”

0
acqua park

Ieri sera, alle 21,00 si è tenuta presso la Sala Rossa del Palazzo di città la premiazione dei giovani artisti vincitori del concorso organizzato dall’Ass. alla Cultura del Comune di Monreale, un’estemporanea di pittura dal titolo “A Festa”, rivolta agli studenti dell’Istituto Statale d’Arte “M. D’Aleo”.

Il sindaco Di Matteo e l’Ass. Lia Giangreco, alla presenza di un nutrito gruppo di studenti, hanno assegnato i premi.

Il 1° posto è andato a Daniele Noto. “Per la tecnica, la profondità dell’immagine, l’attinenza con il tema, l’espressività e l’emozione che la sua opera provoca nell’osservatore”, queste le motivazioni della commissione giudicante.

Al 2° posto si è piazzato Salvo Termini, “per la profondità e la globalità del messaggio e per la freschezza nell’uso del colore”.

Il 3° posto è stato riconosciuto a Silvia Buonfantino, “per il preciso richiamo alla tradizione della festa e per il linguaggio tecnico utilizzato”.

L’amministrazione comunale ha poi deciso di premiare fuori concorso Angela Autovino e Valeria Musso, autrici dell’opera “Devozione popolare”, perché, si legge nella nota della commissione, “l’elaborato riesce a trasmettere l’amore del popolo per la Croce”.

Dopo le foto di rito, il sindaco Di Matteo ha premiato il vincitore del concorso “La vetrina più bella”, rivolto ai commercianti il cui esercizio commerciale si trova lungo il tragitto della processione del SS. Crocifisso. Il premio è stato assegnato all’“Antica Forneria Tusa” di Corso Pietro Novelli. Il premio è stato ritirato da Vincenzo Tusa.

Infine l’amministrazione ha voluto donare una targa all’Associazione Te.Ma,. presieduta da Salvo Giaconia, quale segno di ringraziamento per il contributo gratuito fornito alla festa. Gli attori si sono esibiti durante questi giorni di festa in rappresentazioni medievali, impegnandosi in danze e musiche, e organizzando la degustazione di pietanze.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.