Intervista al Capitano Paolo Del Giacomo, uno dei principali responsabili dell’operazione denominata “Urban Justice” (IL VIDEO)

0
tusa big

“Manca ancora a Monreale quell’esemplare primo passo da parte del cittadino nel porsi come protagonista della propria sicurezza e della propria libertà”. Questa la triste conclusione dell’intervista rilasciata ai microfoni di Filo Diretto dal Capitano Paolo Del Giacomo.

Del Giacomo, Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Monreale, ha approfondito alcuni aspetti relativi all’operazione denominata “Urban Justice” che la scorsa settimana gli ha permesso, in collaborazione con i colleghi della stazione guidata dal Maresciallo Mineo, di sgominare le due bande dedite allo spaccio di droga a Monreale e a San Martino.

Del Giacomo ha chiarito una notizia che aveva destato molte preoccupazioni tra i cittadini. Lo spaccio non avveniva dinanzi le scuole, ha dichiarato. Alcuni fruitori di hashish minorenni, per ammortizzare il costo della dose, solo in casi sporadici cedevano la dose all’amico di scuola, così come sarebbe potuto accadere in altri contesti. Non si può quindi parlare di vera e propria rivendita all’interno delle scuole.

Dalle indagini svolte non sono emerse ingerenze dirette della grossa criminalità organizzata nel mercato dello spaccio di sostanze stupefacenti, nonostante uno degli arrestati, Christian Madonia, fosse il figlio dell’attuale reggente della famiglia di Monreale, tratto in arresto nella precedente operazione “Nuovo Mandamento” svoltasi sempre ad aprile.

Il Capitano Del Giacomo ha lamentato una ridotta collaborazione da parte dei cittadini, limitata alle notizie confidenziali pervenute e che hanno dato modo di sviluppare l’attività d’indagine. L’autorità giudiziaria ha dichiarato che Monreale è un contesto lavorativo difficile, impenetrabile, dove viene offerta scarsa collaborazione.

Forza intimidatoria delle organizzazioni, manifestatasi in danneggiamenti e incendi di autovetture, ma anche azioni ritorsive, quali minacce, lesioni e violenze, le probabili cause.

 

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com