Di Matteo: “Auspico che il legame tra la Chiesa Locale e le Istituzioni venga mantenuto saldo”

0
Araba Fenice desk

senza titolo-56Di Matteo ha sottolineato il sentimento di attesa presente in paese per l’arrivo di Sua Eccellenza, dovuto al “calore umano e al sentimento di vicinanza che Lei riesce a trasmettere alle comunità”. Il sindaco ha parlato di una comunità forte, e ricca di energia civile. Quindi uno sguardo rivolto al dialogo tra politica e pensiero cattolico, definito “prezioso in tutti gli ambiti della vita sociale ed economica”.

Il primo cittadino ha auspicato che venisse mantenuto saldo quel profondo legame di collaborazione tra Chiesa locale e Istituzioni pubbliche che ha avuto come punto di riferimento l’impegno per il bene comune, nel rispetto – ha sottolineato Di Matteo – dell’autonomia che sempre ha contraddistinto questa relazione.

“Questo legame, eccellenza va mantenuto saldo. Ora più che mai. La crisi del lavoro, le difficoltà di tante famiglie, le preoccupazioni dei nostri artigiani e piccoli imprenditori, chiamano tutti – nella diversità dei ruoli – a un impegno comune.

Io personalmente, e la giunta comunale, siamo pronti a collaborare per Monreale, come per tutta la nostra Arcidiocesi.senza titolo-58

Questo è un tempo di crisi e di incertezza, non solo economica ma anche morale. La nostra comunità deve avere la forza della speranza. Guardare indietro non serve, occorre un progetto per tempi nuovi. Per questo dovremo lavorare insieme”.

Quindi uno sguardo ai giovani “perché il momento storico con cui sono chiamati a misurarsi – ha dichiarato il sindaco – ha i tratti dell’eccezionalità e dare loro la possibilità di realizzarsi è la più importante e vitale missione che questo Paese e la nostra città devono saper affrontare con decisione e generosità”.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com