Sivu – rillu comu ti veni

0
Immobiliare Max

Sivu

Categoria lessicale: Sostantivo

Definizione:

Chiamasi sivu (sivo, nella versione italianizzata) un tipo particolare di risata, solitamente innescata da fattori insignificanti, che può protrarsi per un arco di tempo compreso tra i quindici minuti e le ore.
Tipici della pubertà e dell’adolescenza, ma non del tutto alieni all’età adulta, questi attacchi di riso compulsivo scatenano l’ira dei presenti, comprensibilmente infastiditi dall’apparente infondatezza di un simile stato d’animo, per certi versi simile all’ebbrezza.

In realtà, il protagonista del sivu è al contempo vittima e carnefice: senza dubbio molesto per chi gli sta intorno, egli è come impantanato in una condizione di euforia dalla quale non riesce a tirarsi fuori, quasi le parti del corpo deputate alla risata sfuggissero al suo controllo. Questo sprofondare negli abissi dello sghignazzo ricorda vagamente l’inesorabile affondare dello sventurato che, convinto di calpestare la terraferma, s’è invece imbattuto in una pozza di sabbie mobili.

I singhiozzi d’allegria, a tratti nevrotica, dello ‘nsivatu sono difficili da “rimuovere”, un po’ come l’olio che sia stato accidentalmente versato su una superficie. Quest’ultima caratteristica sembrerebbe essere alla base del doppio significato dell’aggettivo ‘nsivatu, lett. ‘unto’, ma anche ‘individuo colpito da sivo’ (‘unto di riso’).

Anche il sostantivo esibisce una duplice accezione e può indicare sostanze oleose quali il grasso della macchina o lo strutto.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.