CENTRO AGGREGATIVO ANZIANI: ARRIVA UN FINANZIAMENTO DI 45 MILA EURO

0
tusa big

IL Centro Aggregativo per Anziani del Comune di Monreale comincerà con maggiori risorse le attività sociali dell’anno 2013. La Regione siciliana ha deliberato un finanziamento di 45000 euro che potrà essere utilizzato per finanziare le attività del centro. Il finanziamento è stato reso possibile dalla Legge quadro 328/2000 “Realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali”, e verrà destinato per escursioni, attività sportive, acquisto di materiali e di arredi, nonché per l’organizzazione di manifestazioni ed eventi culturali e sociali.

Il centro era stato investito da alcune vicissitudini che avevano portato allo scioglimento del direttivo.

Il sindaco di Monreale Filippo Di Matteo, al fine di dare continuità al Centro Aggregativo per Anziani del Comune di Monreale, ha nominato il professore Isidoro Lo Piccolo, ex preside dell’Istituto agrario, commissario straordinario del Centro, in attesa che si ricostituisca il nuovo direttivo e venga nominato il nuovo presidente. Il neo commissario, intanto, dovrà occuparsi dell’approvazione del nuovo bilancio e dovrà attuare tutte le procedure per indire le votazioni.

“A seguito delle note vicende che hanno portato al commissariamento del Centro anziani – dichiarano il Sindaco  Filippo Di Matteo e l’Assessore ai Servizi sociali Giuseppe La Corte  – abbiamo nominato un commissario che si occuperà di ripristinare le condizioni di normalità della gestione del centro, in attesa che successivamente si costituisca il nuovo direttivo.  Formuliamo gli auguri di buon lavoro al neo commissario. L’Amministrazione comunale ha sempre creduto in questa realtà, e l’ha dimostrato con l’assegnazione di una adeguata sede nel centro cittadino, in modo da permettere ai numerosi iscritti di poter usufruire di spazi idonei per svolgere le attività e partecipare alle numerose iniziative. Il nostro auspicio è che si possa programmare un sempre più proficuo lavoro unitario tendente ad una costante elevazione della dignità degli anziani della nostra città”.

 

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.