[video intervista] ASS. LA FIORA: “L’APPROVAZIONE DEL PIANO ERA PREVEDIBILE PERCHE’ CONSEGUENZA DI UN PERCORSO INTRAPRESO”

“I TEMPI SONO STRETTI MA RITENIAMO DI FARCELA. L’ALTERNATIVA SAREBBE IL DISSESTO FINANZIARIO”

Mostra ottimismo l’ass. la Fiora che, nella dichiarazione rilasciata alle nostre telecamere, asserisce come l’iter di adesione alla procedura di riequilibrio già avviato a dicembre 2012, e condiviso dal consiglio comunale, dovrebbe arrivare a conclusione. “I tempi sono molto stretti ma stiamo rispettando gli step che ci eravamo posti. Se non dovessimo riuscirci l’alternativa sarebbe il dissesto finanziario”.

E’ stata già avviata la procedura di ricognizione dei debiti fuori bilancio imposta dal decreto Salva Enti. Il prossimo passo sarà la revisione straordinaria dei residui attivi e passivi e quindi l’approvazione del consuntivo 2012.

A questo punto si andranno a determinare le risorse necessarie per rientrare dallo squilibrio e la durata del piano stesso.

La procedura di riequilibrio dovrà essere adottata entro il 25 Febbraio.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.