Oggi è 20/01/2018

Politica

ASS. LA FIORA: L’UNICA ALTERNATIVA AL DECRETO SALVA ENTI SAREBBE STATO IL DISSESTO FINANZIARIO

Vogliamo dare massima trasparenza a questa nostra scelta responsabile. L’approvazione in consiglio comunale, il 27 Dicembre, della delibera di adesione alla procedura del decreto..

Pubblicato il 29 dicembre 2012

ASS. LA FIORA: L’UNICA ALTERNATIVA AL DECRETO SALVA ENTI SAREBBE STATO IL DISSESTO FINANZIARIO

Vogliamo dare massima trasparenza a questa nostra scelta responsabile.

L’approvazione in consiglfoto La Fioraio comunale, il 27 Dicembre, della delibera di adesione alla procedura del decreto “Salva Enti”, ha inevitabilmente sollevato delle “riflessioni”, sia tra le varie forze politiche che tra i cittadini. L’assessore al Bilancio, Giuseppe La Fiora, ha voluto inviare alla stampa un comunicato per spiegare ai cittadini il contenuto e le conseguenze di questa operazione. Ringraziamo l’assessore per la sollecitudine mostrata. Continueremo a seguire con molta attenzione la politica economica e finanziaria adottata da questa amministrazione, per le inevitabili e importanti conseguenze che porta con sé in termini di sviluppo economico e sociale per tutta la cittadinanza. Di seguito il comunicato.  

“Egregio Direttore, Nel ringraziarLa per l’attenzione che Ella, durante questo mio primo anno di attività quale assessore al bilancio del Comune di Monreale, ha costantemente dato al lavoro mio e dell’Amministrazione, Le chiedo ancora una volta ospitalità per veicolare, attraverso il suo giornale, alcune mie considerazioni a beneficio dei cittadini Monrealesi. Credo che in questo momento così importante, che io ho definito “storico” per il nostro Comune,  e che ci vedrà impegnati nei prossimi 58 giorni nella elaborazione del Piano di Riequilibrio Finanziario Pluriennale,  i cittadini debbano sentire vicina l’Amministrazione e l’Amministrazione debba sentire la fiducia dei cittadini, dopo avere ricevuta quella del Consiglio Comunale. Ciò in quanto nei prossimi giorni dovremo scrivere, tutti insieme, il futuro della nostra città, dovremo disegnare il precorso virtuoso che  il nostro Ente percorrerà nei prossimi dieci anni; insomma dovremo fare scelte importanti. Mai, come in questo momento, ci sarà bisogno di grande coesione e di grande maturità fra tutti gli attori che saranno chiamati a questo compito, di quella maturità di cui il Consiglio Comunale, nella seduta del 27 dicembre scorso, ha saputo dare prova con quasi tutti i suoi componenti, con i consiglieri di maggioranza che hanno votato si e con l’opposizione che, pur astenendosi, è rimasta in aula per non fare venire meno il numero legale, consentendo di fatto l’approvazione della delibera. Con l’adesione alla procedura del decreto Salva Enti, l’Amministrazione ha fatto una scelta di chiarezza, di verità, di responsabilità. Non abbiamo mai sottaciuto nulla sulla delicata situazione finanziaria del nostro Ente, e siamo stati chiarissimi sul fatto che l’alternativa al Riequilibrio Pluriennale sarebbe stata la dichiarazione di dissesto finanziario. Continueremo a mantenere, anzi ci sforzeremo di aumentare, questo livello di trasparenza nei confronti dei cittadini e dei Consiglieri comunali spiegando e rendendo partecipi tutti delle scelte che faremo nell’unico interesse della città. I cittadini, i dipendenti comunali, i fornitori del Comune, tutti devono avere chiaro che l’Amministrazione avverte tutta la responsabilità del percorso intrapreso, e farà il massimo per salvare l’Ente e con esso gli interessi di  tutti coloro che verso il Comune nutrono delle aspettative in termini di servizi, stipendi, pagamenti, sicurezza del posto di lavoro. Porteremo già lunedì 31 il bilancio di previsione 2012 in Giunta per poi sottoporlo al Consiglio Comunale. Si tratterà chiaramente di una presa d’atto delle spese che sono state impegnate fin qui sulla base delle risorse disponibili e non di un vero e proprio documento di programmazione. La sua approvazione si rende più che altro necessaria per dare autorizzazione alle spese che sono state impegnate durante l’anno dai diversi settori che altrimenti diventerebbero debiti fuori bilancio. Sarà un bilancio tecnicamente in equilibrio in quanto conterrà solamente le spese che troveranno copertura nelle entrate certe del 2012, mentre tutte le altre spese saranno finanziate attraverso il piano di riequilibrio pluriennale.  Successivamente nei prossimi giorni, insieme a tutti i dirigenti, avvieremo la ricognizione dei debiti fuori bilancio e la revisione straordinaria dei residui attivi e passivi, in modo da quantificare lo squilibrio che, insieme al disavanzo che verrà fuori dalla gestione 2012, dovrà poi essere spalmato nei dieci anni di durata del piano, azzerando così definitivamente tutte le falle latenti nel nostro bilancio e ripartendo con nuovo slancio. Terminato questo lavoro passeremo poi ad individuare le modalità attraverso cui procedere al ripiano; potremo intervenire attraverso una variazione dell’aliquota Imu sulle seconde case, visto che su questa abbiamo un certo margine di manovra essendo rimasta a livello base; per quanto riguarda le altre imposte e tariffe invito a non creare inutili allarmismi in quanto il prossimo anno la TARSU sarà sostituita dalla TARES che per legge dovrà garantire l’integrale copertura del costo di raccolta dei rifiuti nonché del servizio illuminazione pubblica, e ciò a prescindere dall’adesione al piano di riequilibrio pluriennale ed eventualmente al Fondo di Rotazione; ma comunque già la TARSU stessa copre il costo del servizio nella misura del 99%; la tariffa dell’acqua garantisce già la copertura al 100% del costo del servizio idrico, per cui non dovremo fare ulteriori aumenti; l’addizionale comunale IRPEF è già al massimo. Pertanto, anche nell’ipotesi in cui si decidesse di aderire al Fondo di Rotazione allo scopo di dare una boccata di ossigeno alla cassa dell’Ente, le conseguenze non sarebbero poi così drammatiche. Anche l’obbligo di ridurre la spesa del personale riguarda esclusivamente il salario accessorio della dirigenza e quindi non avrebbe refluenze sui dipendenti. La legge poi ci consente, al fine di reperire le risorse per il riequilibrio, di utilizzare la vendita dei beni immobili disponibili, cosa questa che, programmata su un arco temporale così sufficientemente lungo, potrà essere ragionevolmente realizzata; nonché l’accensione di un mutuo per il finanziamento, sempre in dieci anni, dei debiti fuori bilancio. Chiaramente sarà l’entità dello squilibrio che accerteremo a guidarci nella scelta tra questi strumenti di finanziamento e nella loro allocazione durante tutta la durata del piano. Insomma nei prossimi giorni ci aspetta un duro lavoro, ma è la consapevolezza dell’importanza di questo lavoro che deve darci la spinta a superare steccati e polemiche inutili che suonano ancora più sterili quando si ha a che fare con il futuro della nostra città. Ringraziando per l’attenzione che continuerà a dare al nostro percorso, formulo a Lei, caro Direttore, e attraverso Lei a tutti i cittadini l’augurio per un 2013 più sereno.

Giuseppe La Fiora Assessore al Bilancio”

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Palermo, in sostegno di Biagio Conte una delegazione belga

    Politica

    Palermo, 20 gennaio 2018 - In mattinata una delegazione Belga ha portato la ..


  • Bimbo folgorato a Palermo: restano gravi le sue condizioni

    Politica

    Palermo, 20 gennaio 2018 - Prognosi riservata per il bimbo di sette anni che ieri pomeriggio è rimasto ustionato al volto e alle mani da una scarica elettrica in via Gaspare Palermo. Il piccolo, secondo una prima ricostruzione per gioco avrebbe aperto una cassetta dell’Enel e giocando con un..

    Continua a Leggere

  • Partinico, nel bene confiscato a Cosa nostra sorge la nuova guardia medica

    Politica

    Partinico, 20 gennaio 2018 - «Un bene confiscato alla mafia  diventa un punto di riferimento per l’intera comunità che potrà usufruire di prestazioni mediche in locali efficienti e funzionali. Siamo orgogliosi di potere consegnare ai cittadini di Partinico una struttura che assume anche il..

    Continua a Leggere

  • Rientra (per ora) l’emergenza. I rifiuti trasportati a Lentini a 230 km da Monreale

    Politica

    Monreale, 20 gennaio 2018 - Rientra, almeno per ora, l’emergenza rifiuti nei 50 comuni interessati dalla chiusura di Bellolampo, tra cui Monreale, Altofonte, San Giuseppe Jato, San Cipirello, Corleone. Gli autocompattatori erano stati dirottati fino allo scorso 18 gennaio a Motta Sant’Anastasia,..

    Continua a Leggere

  • Elezioni politiche, gli attivisti M5s incontrano i cittadini. Gli appuntamenti

    Politica

    Monreale, 20 gennaio 2018 - Le elezioni politiche 2018 si avvicinano, la campagna elettorale è cominciata e sarà al centro dell'attenzione per due mesi.  Gli attivisti del Movimento 5 Stelle,  per pubblicizzare e diffondere i punti salienti del programma di lavoro che il Movimento si ..

    Continua a Leggere

  • «Pronti a occupare l’assessorato ai Rifiuti», sit-in dei sindaci a Palazzo d’Orleans

    Politica

    Palermo, 19 gennaio 2018 - «Diteci dove dobbiamo andare a gettare i rifiuti dei nostri comuni». Questo pomeriggio si è svolto il sit-in di una nutrita delegazione di sindaci dei comuni esclusi dal conferimento dei rifiuti a Bellolampo. Ieri è arrivato anche lo stop anche dalla discarica Oikos di..

    Continua a Leggere

  • Terreni da coltivare per i giovani. Un’opportunità di fare impresa per chi ha voglia di “sporcarsi le mani”

    Politica

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Terreni incolti ai giovani grazie alla Banca della Terra, un’opportunità di fare impresa per tutti quei giovani di età compresa tra i 18 e i 40 che hanno voglia di “sporcarsi le mani”. L'iniziativa è gestita dall’ISMEA, entro il 3 feb..

    Continua a Leggere

  • Picco influenza 2018, arriva un virus poco atteso. Mezzo milione di siciliani a letto entro fine mese

    Politica

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Saranno almeno mezzo milione i siciliani che fra la fine di gennaio e l'inizio di febbraio dovranno fare i conti con l'influenza stagionale. Le varie forme influenzali ivi comprese quelle meno aggressive colpiranno quasi metà della popolazione isolana. Le statistich..

    Continua a Leggere

  • Maxi sequestro di droga a Carini, 1500 chili di hashish e cocaina VIDEO

    Politica

    Carini, 19 gennaio 2018 - La Polizia di Stato ha sequestrato un ingentissimo carico di droga ed arrestato tre soggetti, un campano e due residenti a Carini. Gli Agenti della Squadra Mobile di Palermo, ieri sera, hanno bloccato, mentre accedeva nell’area ..

    Continua a Leggere

  • MONREALEXIT, la giunta di San Giuseppe Jato e Comitato insieme per il riordino dei confini

    Politica

    San Giuseppe Jato, 19 gennaio 2018 - Sono 160 i cittadini monrealesi che vogliono diventare jatini: «Vogliamo pagare le tasse a San giuseppe Jato». Intanto l'amministrazione jatina e il comitato per il riordino uniscono le forze. «Disponibilità da parte di tutti gli interessati nel processo di r..

    Continua a Leggere

  • Monreale. A giorni la firma del contratto per i 9 ausiliari del traffico in attesa dal 2 gennaio

    Politica

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Potrebbe finire a breve l’attesa per i 9 lavoratori della ACS  (Automobile Club Servizi s.r.l.) di Palermo, il cui contratto di lavoro è scaduto il 31 dicembre, e che attendono la definizione di alcuni aspetti burocratici per firmare il nuovo cont..

    Continua a Leggere

  • Monreale, domani Ted Formazione a Casa Cultura presenta le opportunità per chi termina la terza media

    Politica

    Monreale, 19 gennaio 2018 - Ted, la scuola dei mestieri, presenta ai monrealesi i propri corsi di formazione professionale che saranno attivati anche per il prossimo anno scolastico a Monreale e presso le altre sedi della provincia di Palermo di Carini, Corleone, Misilmeri, Belmonte Mezzagno e Paler..

    Continua a Leggere

  • I carabinieri ispezionano numerose aziende, 39 irregolari e 119 lavoratori in nero

    Politica

    Palermo, 19 gennaio 2018 - Il nucleo operativo del gruppo carabinieri per la tutela del lavoro ed i nuclei carabinieri ispettorato del lavoro, hanno effettuato, su tutto il territorio siciliano, una serie di ispezioni nei confronti di aziende edili, a..

    Continua a Leggere

  • Circolare da soli su strada. Al P. Novelli simulato un percorso stradale con segnaletica, strisce pedonali, limiti e divieti

    Politica

    Monreale, 19 gennaio 2018 - La strada è di tutti… è il luogo dove convergono le vite, le esperienze, i bisogni e le necessità di ogni individuo. Lo "strumento prioritario" che ci permette di muoverci, di scoprire il mondo, di incontrarci, di intrecciare il cammino tra simili. R..

    Continua a Leggere

  • “Tra mare e cielo”, l’opera del maestro Benedetto Norcia in ricordo di Giuseppe Tusa

    Politica

    Palermo, 19 gennaio 2018 - Oggi pomeriggio, alle ore 15,30, presso il largo Giuseppe Tusa a Milazzo avverrà la presentazione dell'opera scultorea in memoria di Giuseppe Tusa. Presenzieranno le autorità civili e militari. [caption id="attachment_49437" align="alignleft" width="2..

    Continua a Leggere

  • A Palermo è boom di multe Ztl: piovono i ricorsi

    Politica

    Palermo, 18 Gennaio 2018 - "La Ztl è un valore aggiunto della Città. Gli obiettivi principali della misura sono stati centrati: l'inquinamento è diminuito e la mobilità è migliorata. Palermo è attraversata da un flusso di circa 980 mila auto al giorno; ci sono 370 mila vetture immatricola..

    Continua a Leggere

  • San Cipirello, in un negozio sequestrati 200 chili di pesce

    Politica

    San Cipirello, 18 gennaio 2018 - Pesce in cattivo stato di conservazione e prodotti scaduti. Gli uomini della Capitaneria di Porto, agenti del commissariato e finanzieri di Partinico, e i veterinari dell’Asp hanno denunciato e multato il titolare di un esercizio commerciale a San Cipirello. Ele..

    Continua a Leggere

  • Monreale, investito un ragazzino in bici. Necessario il 118

    Politica

    Monreale, 18 gennaio 2018 – Attimi di paura a Monreale dove un bambino è stato investito da un’auto. L’incidente è avvenuto nei pressi di piazzetta Matteotti, meglio conosciuta come piazza Arancio. Un'automobile, secondo i primi racconti dei testimoni, avrebbe urtato contro il ragazzino di ..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
    Acquapark Monreale