Oggi è 23/01/2018

E' arrivato il "Jakebox"

LEONARD COHEN – SONGS OF LOVE AND HATE (COLUMBIA, 1970)

Poeta, scrittore, cantautore, Leonard Cohen è una delle icone della cultura popolare americana del XX secolo: quel suo essere costantemente fuori moda, e, per questo motivo, fuori dalle mode, e la sua arte, hanno ispirato generazioni di cantautori, da Fabrizio De Andrè a Nick Cave, da Elliott Smith ai Tindersticks.

Pubblicato il 29 dicembre 2012

LEONARD COHEN – SONGS OF LOVE AND HATE (COLUMBIA, 1970)

Molti, probabilmente, indicherebbero nell’esordio “Songs Of Leonard Cohen” il suo album più rappresentativo: si tratta, in effetti, di una raccolta straordinaria, che contiene alcuni dei capolavori del cantautore canadese, da “Suzanne” a “Sisters Of Mercy”, da “So Long, Marianne” a “Hey, That’s No Way To Say Goodbye”. La nostra scelta è però caduta sul terzo album, “Songs Of Love And Hate”, il black album per eccellenza del “bardo di Montreal”, disco meraviglioso nella sua essenzialità, solo chitarra, voce, archi, cori, e poco altro. Amore e odio come entità indissolubili, come facce della stessa medaglia: non a caso “Love” e “Hate”, sono le parole tatuate sulle nocche di Harry Powell, il predicatore invasato, interpretato magistralmente da Robert Mitchum, del film “La Morte Corre Sul Fiume”, capolavoro del 1955 diretto da Charles Laughton, una favola nera ambientata nell’America più ingenua e puritana.

L’album si apre con “Avalanche”, e già basterebbe per consegnarlo alla leggenda: la chitarra suona un flamenco impazzito, gli archi a disegnare atmosfere gravi e plumbee, e poi parte la voce di Cohen, nasale e profonda (“Bene, io camminai in una valanga, essa coprì la mia anima”) che racconta di una storia d’amore e dannazione, di perdizione e dipendenza, che potrebbe essere dedicata tanto a una donna, che all’eroina (“Iniziai a bramarti, io che non avevo avidità, iniziai a chiedere di te, io che non avevo bisogno, tu dici di essere andata lontana da me, ma io posso sentirti quando respiri. Il secondo brano, “Last Year’s Man”, è una favola traboccante di amarezza e malinconia (“La pioggia cade sull’uomo dello scorso anno, quello è uno scacciapensieri sul tavolo, quella è una matita nella sua mano…E il lucernaio è come pelle per un tamburo che non riparerò mai, e tutta la pioggia cade giù amen, sui lavori dell’uomo dello scorso anno”), popolata da  personaggi come Giovanna D’Arco e Gesù. “Dress Rehearsal Rag”, è un pugno nello stomaco, la chitarra tambureggia un tempo dispari, la voce di Leonard diventa un lamento rabbioso, nel quale la vita, come recita il titolo, diventa “una prova generale in stracci”, un “lungo declino”. Con “Diamonds In The Mine”, l’aria diventa più leggera, ci troviamo di fronte a un country ubriaco e straccione, ma che ha un refrain che lascia comunque l’amaro in bocca “E non ci sono lettere nella cassetta della posta, e non ci sono acini sulla vite, e non ci sono più cioccolatini nella scatola, e non ci sono diamanti nella miniera”). “Love Calls You By Your Name” è forse il brano più “ottimista” dell’album, con quel mantra (“Una volta ancora, una volta ancora, l’amore ti chiama per nome”), ripetuto al termine di ogni verso. Non si può non notare come questo brano sia stato una fonte d’ispirazione per il Faber di “Amico Fragile”: il reiterato arpeggio di chitarra, il tono confidenziale, quasi da confessionale, la medesima intensità. Il brano successivo, “Famous Blue Raincoat” è il secondo capolavoro del disco, e, per chi scrive, il più bel pezzo in assoluto di Leonard Cohen: la storia, autobiografica, di un “triangolo” raccontata lievemente, a passo di valzer; la lettera di un uomo ferito, tradito due volte, dalla moglie (“Si, Jane è entrata con una ciocca dei tuoi capelli, ha detto che l’hai data a lei, quella notte che hai deciso di dire la verità”) e dal migliore amico (“E cosa posso dirti fratello mio, mio assassino? Cosa potrei mai dirti? Non so se mi manchi, non so se ti perdono”). Il tono è, inevitabilmente, amaro (“Hai offerto alla mia donna solo una scheggia della tua vita, e quando lei è tornata non era più la moglie di nessuno”), ma quello che più traspare è una sorta di rassegnazione: in questo caso amore e odio hanno lasciato spazio a un’apatica accettazione [“Se mai verrai qui, per Jane o per me (sappi che) il tuo nemico sta dormendo, e la sua donna è libera, Si, e grazie, per le ansie che hai tolto dai suoi occhi, Pensavo che fossero lì per sempre e quindi io non ci ho neanche mai provato”]. Quel “Sincerely, L. Cohen” conclude una delle “più eccezionali” confessioni in musica mai create. “Sing Another Song, Boys”, registrata live all’isola di Wight, serve a smorzare parzialmente la tensione in vista del gran finale, il terzo capolavoro, “Joan Of Arc”, conosciuta in Italia nella versione di De Andrè. La vergine eroina cristiana che conbatte per fede, diventa nella rilettura Coheniana una semplice donna, stanca di combattere (“Della guerra sono stanca ormai, al lavoro di un tempo tornerei, a un vestito da sposa o a qualcosa di bianco, per nascondere questa mia vocazione al trionfo ed al pianto”) e che solo al momento del rogo ritrova questa sua femminilità, consumando il suo primo e unico rapporto sessuale con il fuoco che la sta ardendo (“”E se tu sei il fuoco, raffreddati un poco, le tue mani ora avranno da tenere qualcosa. “E, tacendo, gli si arrampicò dentro ad offrirgli il suo modo migliore di essere sposa”).

“Songs Of Love And Hate”, se non si fosse capito, è un capolavoro, imprescindibile, nella discoteca di un appassionato di musica. Chi ancora non conoscesse Leonard Cohen, e un po’ lo invidio, scoprirà in quest’album delle autentiche gemme di illuminante bellezza.

  Tracklist: 1. Avalanche 2. Last Year’s Man 3. Dress Rehearsal Rag 4. Diamonds In The Mine 5. Love Calls You By Your Name 6. Famous Blue Raincoat 7. Sing Another Song, Boys 8. Joan Of Arc   Giacomo Messina

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Crudeltà a Monreale, abbandonati 5 cuccioli appena nati VIDEO «Hanno il cordone ombelicale»

    E' arrivato il "Jakebox"

    [video width="400" height="220" mp4="https://www.filodirettomonreale.it/wp-content/uploads/2018/01/27094019_151081138807215_6068862697045229568_n.mp4"][/video] Monreale, 23 gennaio 2018 - Atti di estrema crudeltà, non c’è altro modo per definirli, e ancora a Monreale. Sono cinque cagnetti, ab..

    Continua a Leggere

  • Crisi idrica, Palermo si prepara alla turnazione. A Monreale ricognizione delle sorgenti

    E' arrivato il "Jakebox"

    Palermo, 23 gennaio 2018 - L’assenza di piogge potrebbe far tornare Palermo al passato con la turnazione dell’acqua. Le riserve idriche sono ridotte al minimo, la Regione ha chiesto al governo nazionale lo stato di calamità e all'Amap di ridurre subito i prelievi dagli invasi. Così <..

    Continua a Leggere

  • Capizzi quater, dopo un mese di vuoto istituzionale la giunta è al completo. Naimi e Zingales giurano in Sala Rossa

    E' arrivato il "Jakebox"

    Monreale, 23 gennaio 2018 -Dopo circa un mese di vuoto istituzionale la giunta del comune di Monreale è di nuovo al completo, questo pomeriggio è nato il Capizzi quater. Dal 22 dicembre, in seguito al passo indietro fatto dagli assessori Battaglia e Mado..

    Continua a Leggere

  • Tariffa Tari, società partecipate, regolamento sportello unico Suap e Sue: tra i punti all’ordine del giorno del Consiglio Comunale

    E' arrivato il "Jakebox"

    Monreale, 23 gennaio 2018 - Una lunga lista di punti all'ordine del giorno è pronta per essere affrontata nella prossima seduta del consiglio comunale fissata per il 30 gennaio nell'aula Biagio Giordano. Tra la sfilza degli argomenti, si discuterà sulla richiesta di non applicabilità delle modifi..

    Continua a Leggere

  • Caro sindaco non dimenticate Sarina. Appello per intitolare alla fondatrice del Quartiere l’anti-villa

    E' arrivato il "Jakebox"

    Monreale, 23 gennaio 2018 - Ci sono giornate come questa che una città non può dimenticare perché è dovere di chi amministra una comunità fare in modo che non vengano scordati quei cittadini che sono stati un esempio e una testimonianza preziosa. Sarina Ingrassia è tra questi. Il 23 ge..


  • Pioppo, lezioni di educazione ambientale. Gaetano Guarino: «Insegniamo ai giovani la bellezza»

    E' arrivato il "Jakebox"

    Monreale, 23 gennaio 2018 – Il bosco inteso come fonte di ricchezza non solo naturale e paesaggistica ma anche economica, per questo deve essere tutelato e valorizzato anche dalle nuove generazioni. Con quest'obiettivo è ricominciata l’attività di educazione civica e ambientale nelle scuole de..


  • Monreale, sorpreso con la droga in strada, arrestato. Altre sei persone denunciate /FOTO

    E' arrivato il "Jakebox"

    Monreale, 23 gennaio 2018 - I carabinieri di Monreale hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti il monrealese Vittorio Monte, classe 1992. Il ragazzo è stato sorpreso con 4 dosi di hashish da un grammo l’una e 100 euro in banconote di vario taglio. I ca..


  • Cuoche combattenti, in cucina un prodotto con un’etichetta antiviolenza

    E' arrivato il "Jakebox"

    Monreale, 23 gennaio 2018 - Confettura di pera e cannella, confettura di pera e noci, pesto di radicchio e noci, gelatina di vin..


  • Sancipirellese e monrealese candidata al Senato con il M5S, è Cinzia Leone

    E' arrivato il "Jakebox"

    Monreale, 22 gennaio 2018 – Una laurea in Economia e Finanza, una candidatura a sindaco alle spalle e tre anni di attivismo nel Movimento 5 Stelle. È Cinzia Leone, ufficialmente candidata a rivestire la carica di Senatore della Repubblica nel collegio Sicilia 1. Ad annun..


  • Monreale, il Liceo artistico Mario D’Aleo ha una nuova targa. È fatta in mosaico dagli studenti

    E' arrivato il "Jakebox"

    [gallery ids="49748,49746,49749"] Monreale, 22 gennaio 2018 – Una nuova targa per il Liceo artistico di Monreale Mario D’Aleo. L’opera è stata realizzata dagli studenti con la guida dei professori Alvich, Urso e Messina con le tecnica del mosaico, ma non quella bizantina tipica dei mosaici..


  • Possesso di hashish, marijuana, capi di abbigliamento rubati al “Forum”. I Carabinieri arrestano diversi soggetti

    E' arrivato il "Jakebox"

    Palermo, 22 gennaio 2018 - Possesso di hashish, marijuana, banconote di piccolo taglio, capi di abbigliamento rubati al supermercato “Ipercoop” del centro commerciale “Forum”, ed ancora alluci abusivi alla rete ENEL e alle condutture dell’AMAP. E’ quanto è emerso dal..


  • Spezia Vs Palermo: 0-0 

    E' arrivato il "Jakebox"

    Palermo, 21 gennaio 2018 - Il mister Tedino temeva la sosta per un eventuale calo di tensione che lui aveva accuratamente creato come una corda di violino. Ma la gara ha dimostrato che il Palermo c’era e ha trovato uno Spezia che ha costruito la salvezza proprio in casa con un ott..


  • Operazione antimafia, arrestato Giuseppe Biondino, il figlio dell’autista di Totò Riina

    E' arrivato il "Jakebox"

    [gallery ids="49673,49674,49675,49676,49677"] Palermo, 21 gennaio 2018 - Nuova operazione antimafia nel mandamento di San Lorenzo. La Dda di Palermo ha disposto il fermo di cinque persone accusate di associazione mafiosa ed estorsione. Si è ricorsi al fermo perché i cinque si preparavano a fugg..


  • Un albero per ogni nuovo nascituro. A Monreale piantumato solo il 5% di piante rispetto a quanto previsto dalla legge

    E' arrivato il "Jakebox"

    Monreale, 21 gennaio 2018 - Quante volte passeggiando per le strade ci siamo chiesti quanto sarebbe bella e accogliente un’area se solo fosse più verde? E quante altre dopo gli incendi devastanti abbiamo pensato al danno provocato e alle ricadute sull’ambiente? E pensare che og..


  • Tragedia a Palermo, giovane si lancia dal ponte Oreto: intervengono i vigili del fuoco

    E' arrivato il "Jakebox"

    Palermo, 21 gennaio 2018 - Un giovane si è lanciato ieri sera dal ponte di via Oreto. Un ponte già tristemente noto per fatti del genere. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e gli agenti di polizia. Al momento non si conoscono le generalità del giovane che è finito contro il cemen..


  • Palermo, in sostegno di Biagio Conte una delegazione belga

    E' arrivato il "Jakebox"

    Palermo, 20 gennaio 2018 - In mattinata una delegazione Belga ha portato la ..


  • Bimbo folgorato a Palermo: restano gravi le sue condizioni

    E' arrivato il "Jakebox"

    Palermo, 20 gennaio 2018 - Prognosi riservata per il bimbo di sette anni che ieri pomeriggio è rimasto ustionato al volto e alle mani da una scarica elettrica in via Gaspare Palermo. Il piccolo, secondo una prima ricostruzione per gioco avrebbe aperto una cassetta dell’Enel e giocando con un..


  • Partinico, nel bene confiscato a Cosa nostra sorge la nuova guardia medica

    E' arrivato il "Jakebox"

    Partinico, 20 gennaio 2018 - «Un bene confiscato alla mafia  diventa un punto di riferimento per l’intera comunità che potrà usufruire di prestazioni mediche in locali efficienti e funzionali. Siamo orgogliosi di potere consegnare ai cittadini di Partinico una struttura che assume anche il..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
    Acquapark Monreale