LA GIUNTA COMUNALE AVVIA LA PROROGA PER I PRECARI

0
tusa big

Il decreto “salva enti” prevede inoltre che il disequilibrio di 1,750 milioni di euro verrà sanato in dieci anni.

Filippo Di Matteo
Filippo Di Matteo

Proroga contrattisti e riequilibrio finanziario. Questi i due importanti atti varati, ieri dalla giunta comunale presieduta dal sindaco Filippo Di Matteo. Due notizie positive che danno una boccata di ossigeno a lavoratori e amministratori. I precari infatti, grazie a questo provvedimento potranno essere prorogati per altri due anni in attesa che si avvii la stabilizzazione definitiva. Importante la decisione  di aderire al decreto cosiddetto “salva-enti” che consentirà al Comune di spalmare il suo disequilibrio fino a dieci anni. Due misure particolarmente attese, che di certo avranno effetti molto importanti. Con la proroga, gli ottanta e passa lavoratori a tempo determinato, pertanto, potranno tirare un sospiro di sollievo, consapevoli di poter continuare il proprio rapporto di lavoro con il Comune fino al 2014. “Abbiamo varato questi due importanti provvedimenti – ha dichiarato il sindaco Filippo Di Matteo – assumendoci le nostre responsabilità per uscire definitivamente da questa situazione finanziaria e nello stesso tempo abbiamo fatto di tutto per salvaguardare le professionalità dei contrattisti che da anni lavorano e rendono efficienti servizi primari.  Ci auguriamo che presto la sitauazione regionale e nazionale possa migliorare e quindi  lo scenario potrebbe essere un altro e potrebbero aprirsi, quindi, le prospettive di una stabilizzazione. Determinante sarà adesso l’impegno del Consiglio comunale che sono certo opererà con senso di responsabilità per il bene della comunità monrealese”. “Miriamo a questo traguardo – fa sapere il primo cittadino – nel frattempo questi lavoratori, che ormai hanno acquisito una grande importanza all’interno della macchina comunale, potranno proseguire il loro rapporto con la pubblica amministrazione”.Sull’argomento, però, ci sarà da capire se la Regione manterrà l’impegno attuale che copre il costo dei precari per l’80%. L’impegno del Comune è invece di circa 370 mila euro, una cifra che, stando così le cose, sembra pesante per le casse comunali. Frattanto, l’amministrazione Di Matteo ha scelto di aderire all’ormai famoso decreto 174. Un salvagente per i Comuni, che dà loro la possibilità di spalmare i debiti e servirà a sanare il disequilibrio di 1,750 milioni di euro che sarà possibile pagare in dieci anni, anche se l’amministrazione spera di chiudere in un arco di tempo minore, specie se, con il bilancio del 2013 dovesse essere aumentata l’aliquota Imu, bocciata quest’anno.

 

Related Posts

Monreale. La giunta si insedia. Confermate le deleghe agli…

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com