Oggi è 24/03/2019

Cronaca

SICILIA: PIATTAFORMA MILITARE A SOVRANITÀ LIMITATA

La Sicilia si sta trasformando in una vera e propria base milita-re U.S.A. centrale per la strategia militare dei conflitti del nostro tempo e avanguardia..

Pubblicato il 6 dicembre 2012

SICILIA: PIATTAFORMA MILITARE A SOVRANITÀ LIMITATA

La Sicilia si sta trasformando in una vera e propria base milita-re U.S.A. centrale per la strategia militare dei conflitti del nostro tempo e avanguardia dei più moderni e inumani strumenti di guerra.

Strumenti sempre più virtuali nella gestione di chi attacca ma sempre più atroci negli effetti che sortiscono, innumerevoli vite stroncate con un solo clic dai computer delle moderne basi militari che guidano droni (aerei da guerra senza pilota, già in opera a Sigonella) come si fa con i più banali videogiochi, con la differenza che questi “giocattoli” sono mezzi per armi reali e devastanti, da quelle con-venzionali a quelle chimiche e nucleari. Affinché tali armi siano efficaci è neces-sario coprire l’intero globo terrestre con  una rete satellitare in grado di permet-tere a questi strumenti di morte teleco-mandati di raggiungere ogni angolo del pianeta. A tal fine nel 2007 la Marina mi-litare degli Stati Uniti ha messo a punto un piano di dislocazione di quattro sta-zioni di terra per il controllo satellitare poste ai quattro angoli del pianeta: due negli Stati Uniti (Virginia e Hawaii), una in Australia e una in Europa, in Sicilia (Niscemi). Come si legge nel dettagliato studio di Antonio Mazzeo,  “Un Eco MUOStro a Niscemi” (ed. Sicilia Punto L), già il 9 marzo 2006 (con conferma definitiva del 31 ottobre dello stesso anno) il  Ministero della Difesa aveva autorizzato la costruzione del Mobile User Objective System (MUOS) in Sicilia, stazione terrestre di pro-prietà esclusiva delle forze armate statunitensi, senza che tale ope-ra fosse mai stata discussa né in Consiglio dei Ministri né in Par-lamento. Nonostante la scientifica operazione di mistificazione e  occultamento di dati e notizie relative a tale progetto, la costruzione  del MUOS ha suscitato la resistenza della popolazione residente nei dintorni della riserva naturale della Sughereta, dentro la quale sono stati avviati i lavori di costruzione del MUOS, ormai quasi a  compimento, consapevole del notevole impatto ambientale e delle  gravi conseguenze per la salute degli stessi residenti dovute all’al-tissima frequenza delle onde delle gigantesche antenne del MUOS. Il 4 settembre 2012 il dott. Massimo Coraddu e il prof. Massimo  Zucchetti del Politecnico di Torino, incaricati dal Comune di Ni-scemi per una consulenza tecnica sui rischi della costruzione del MUOS, denunciano l’ostruzionismo che hanno subito e scrivono una lettera di chiarificazione che concludono così: “Una prima ana-lisi della documentazione, ancora incompleta e ottenuta per via informale, sembra confermare le nostre più pessimistiche considerazioni riguardo l’attuale livello delle emissioni della base NRTF-Niscemi, e i rischi associati all’entra-ta in funzione dell’ulteriore sistema MUOS. […] Sollecitiamo le autorità responsabili  della salute e della sicurezza dei cittadini di Niscemi e delle località limitrofe a fare chiarezza sulle responsabilità riguardo ai comportamenti omissivi del passato; a ot-tenere in tempi rapidi e a rendere pubblici tutti i documenti prodotti da ARPA Sicilia e da altri eventuali soggetti coinvolti e che riguardano le emissioni dell’attuale base NRTF-Niscemi e del MUOS in via di rea-lizzazione”. E’ chiaro che è in atto una vera e propria cessione di autorità politica e ter-ritoriale a vantaggio degli Stati Uniti (unici proprietari del MUOS. L’Italia e persino la NATO non avranno diritto di accesso alla base militare), che prescinde da qualunque principio democratico a scapito anche dei più elementari diritti alla salute e alla salvaguar-dia dell’ambiente, coerentemente con il ruolo di frontiera invalicabile sempre più militarizzata che si vuole attribuire alla Sicilia, già isola di detenzione per migranti colpevoli solo di avere un passa-porto non europeo, bagnata da un mare tragicamente colmo dei cadaveri di chi non ce l’ha fatta. Di fronte a tutto ciò urge una mobi-litazione di massa di tutti coloro che non sono disposti a sopportare  tale sopruso, bisogna sostenere e promuovere le decine di comitati  NO-MUOS già nati in Sicilia e costituirne di nuovi dove non ce n’è. A tal proposito segnalo la costituzione del comitato NO MUOS di  Palermo; per informazione scrivere a nomuospalermo@gmail.com.

di Luciano Rizzuti

 

Ricevi tutte le news



Potrebbero interessarti anche:

  • Una passeggiata con … Roberto Gambino. Progetto civico, alleanze, tempo pieno nelle scuole, scelta degli assessori. “Ecco perché sono sceso in campo”

    Cronaca

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=byAq4QVEnzo&feature=youtu.be[/embed] Monreale, 24 marzo 2019 - Roberto Gambino si candida a sindaco di Monreale. Nel corso della consueta passeggiata ci spiega le peculiarità del suo progetto civico, nato con l’intento di lasciare i partiti alla Rocca..

    Continua a Leggere

  • Per Arcidiacono l’avversario da battere è Capizzi, il sindaco del dissesto

    Cronaca

    Monreale, 24 marzo 2019 - Capizzi è l’avversario da battere, Capizzi è il sindaco del dissesto. È questo il messaggio dato, ripreso, rimodulato in tutti modi, e che è effettivamente passato nel corso dell’apertura della campagna di Alberto Arcidiacono svoltasi ieri pomeriggio presso la Sala ..

    Continua a Leggere

  • 2° Step #granidiSicilia: le caratteristiche delle principali varietà di grano siciliano

    Cronaca

    Monreale, 22 marzo 2019 - Siamo giunti al secondo step del nostro viaggio tra i grani antichi di Sicilia. In questa fase cercheremo di approfondire le proprietà delle principali varietà di..


  • Confisca dei beni della famiglia di Riina, presente anche una villa a Mazara del Vallo

    Cronaca

    Corleone, 24 marzo 2019 - Si allunga la lista dei beni confiscati agli eredi di Totò Riina, l’ex capo di Cosa nostra deceduto il 17 novembre 2017. Come detto ieri in un

    Continua a Leggere

  • Da Monreale in Cina. Una pigna di Niccolò Giuliano donata da Musumeci al presidente cinese

    Cronaca

    Monreale, 24 marzo 2019 - Un pezzo di Monreale farà bella mostra di sé nella residenza del Presidente cinese Xi Jinping. Una pigna realizzata dal maestro Niccolò Giuliano è stata scelta dal presidente della regione siciliana, Nello Musumeci, tra i doni offerti al presidente in visita a P..

    Continua a Leggere

  • Aquino, caos davanti alla scuola Veneziano: serve un presidio

    Cronaca

    Monreale, 24 marzo 2019 -"Dopo avere preso atto personalmente e ascoltato lamentele e proteste di alcuni genitori di alunni e di collaboratori scolastici dell'I.C. Veneziano - plesso di Aquino, mi faccio portavoce al fine di richiedere, con ogni consentita urgenza, la presenza di un pre..

    Continua a Leggere

  • Via Salita Caputo, i residenti puliscono le aree abbandonate

    Cronaca

    [gallery ids="95646,95645,95644,95643,95642,95641,95640,95832,95833,95834,95835,95836,95838,95839"] Monreale, 24 marzo 2019 - I turisti che si recano a visitare il Santuario del SS. Crocifisso portano con sé, oltre la bellezza e la storia del luogo, il ricordo  dell'erba alta, dei rifiuti e..

    Continua a Leggere

  • Arcidiacono: “È l’alba di un giorno nuovo”. Tantissime le persone all’apertura della campagna elettorale

    Cronaca

    [gallery ids="95844,95845,95846,95847,95848,95849,95850,95851,95852,95853,95854,95855,95856,95858,95859,95860,95861,95862,95863,95864,95865,95866,95867,95868,95869"] Monreale, 23 marzo 2019 - Si è aperta ufficialmente questo pomeriggio la candidatura di Alberto Arcidiacono a sindaco del comune d..

    Continua a Leggere

  • Maenza si difende e presenta querela contro ignoti. Aiutò a sistemare la Villa comunale

    Cronaca

    Monreale, 23 marzo 2019 - "Il volontariato è un valore fondamentale per ogni comunità e non posso consentire che possa diventare argomento di scontro e di lotta politica o di contrapposizione. Ecco perché ho deciso di conferire mandato allo studio legale Caputo per presentare una querela contro i..

    Continua a Leggere

  • Oggi pomeriggio il candidato sindaco Alberto Arcidiacono si presenta agli elettori

    Cronaca

    Monreale, 20 marzo 2019 - Si terrà questo pomeriggio, alle ore 17,00, l’apertura della campagna elettorale di Alberto Arcidiacono, candidato sindaco di Monreale alle prossime amministrative del 28 aprile. Sono quattro i movimenti che hanno deciso di sostenere Arcidiacono. Diventerà Bellissima..

    Continua a Leggere

  • Mafia, confiscati beni per un milione e mezzo di euro agli eredi di Totò Riina

    Cronaca

    Corleone, 23 marzo 2019 - I militari del Ros e della compagnia carabinieri di Corleone hanno dato esecuzione a un decreto di confisca emesso dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Palermo dal Tribunale nei confronti del capo mafia Salvatore Riina e degli eredi Antonina Bagarella, Giuse..

    Continua a Leggere

  • Pulisce 50 metri di strada in cui abita, a qualcuno non va giù e sparpaglia i rifiuti

    Cronaca

    [gallery ids="95784,95783,95782,95781"] Monreale, 23 marzo 2019 - Perché aspettare che qualcuno faccia quello che potremmo fare noi? Perché aspettare sempre che siano gli altri a compiere il primo passo? Perché dobbiamo vivere in mezzo ai nostri rifiuti dando la colpa di quello che ci sta atto..

    Continua a Leggere

  • Giannetto: “Nessun tentativo dell’amministrazione Capizzi di avviare il tempo pieno”

    Cronaca

    Monreale, 23 marzo 2019 - Riceviamo e pubblichiamo una nota inviata dal consigliere comunale Rosanna Giannetto, candidata di "Monreale bene comune" a sostegno del candidato sindaco Roberto Gambino, in occasione delle amministrative del 28 aprile. "Leggo con stupore


  • Europei Under 21, Davide Sbrighi testimonial con Andrea Pirlo

    Cronaca

    Monreale, 22 marzo 2019 - L’obiettivo sarà quello di promuovere e diffondere il rispetto, il tifo corretto e l’inclusione tra i giovani studenti. Il giovane monrealese


  • Pioppo, strisce pedonali assenti davanti alle scuole. La denuncia del candidato sindaco Benedetto Madonia

    Cronaca

    Pioppo, 22 marzo 2019 - La situazione è critica - afferma Benedetto Madonia, a capo del Movimento civico Occupiamoci di Monreale - molti attraversamenti pedonali nel territorio sono pericolosi, soprattutto nei pressi delle scuole". "Non ci occupiamo, in questo periodo, solo di campagna elettoral..


  • Licenziamento Russo, interviene Cracolici: “La Cgil ci ripensi, si coprirebbe di ridicolo se il provvedimento venisse censurato”

    Cronaca

    Monreale, 22 marzo 2019 -In seguito al servizio della trasmissione l’Arena Di Massimo Giletti, andato in onda su La7, Sandro Russo prima è stato sospeso e poi licenziato dal Caf Cgil in cui lavorava. Quel consiglio dato per ottenere il reddito di cittadinanza gli è costato oltre il lic..


  • Monreale, scuola a tempo pieno. Gambino: “Chiedo a Capizzi e Potenza un confronto pubblico con me e Giannetto”

    Cronaca

    Monreale, 22 marzo 2019 - "Affermare, come ha fatto Rosanna Giannetto, che nel t..


  • Bagheria. Arrestato Pietro Erco, autore dell’omicidio di Vincenzo Urso (VIDEO DELL’OPERAZIONE)

    Cronaca

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=ISxYhOAODtM&feature=youtu.be[/embed] Bagheria, 22 marzo 2019 - È stato arrestato Pietro Erco, un 56enne di origine napoletana, ma da anni residente a Trabia, con l'accusa di omicidio volontario premeditato, aggravato dall'uso delle armi e del metodo maf..


  • Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com