UNA PICCOLA STORIA D’ITALIA

0
tusa big

Questa è la prima cosa che mi è venuta in mente leggendo “Quando vivo stagioni d’amore”.

É proprio lo scorrere degli avvenimenti storici a scandire infatti, le fasi della straordinaria avventura di Sarina Ingrassia.

Tra l’infanzia prefascista, ricca di sacrifici, alla fondazione dell’associazione “Il quartiere”  troviamo le prime esperienze nell’Azione cattolica, i venticinque anni in un istituto laico-religioso, la spiritualità di Taizè; E ancora incontri importantissimi le hanno cambiato la vita, da padre Salvatore Carzedda a Rita Borsellino, passando per Orlando e Flavia Prodi; altri gliela cambiano tuttora, sono i volontari, le mamme e i ragazzi e i volti che ancora oggi animano la “casa”

Il premio “mamma dell’anno” di RAI 1, con Milly Carlucci, o il più recente “la grande madre” di Antonio Presti l’hanno vista protagonista “involontaria”, come solamente lei sa essere.

Un libro per chi non ha ancora avuto il piacere di conoscerla e illuminante per chi la conosce, ma non sapeva quanta storia ci fosse dietro quella casetta alla Baviera, per chi non crede più in niente e ha bisogno di un esempio da seguire, per chi dà molte cose per scontate e per far riflettere chi non si pone mai domande sulla sofferenza e i bisogni dell’altro.

di Tommaso Gullo

 

 

Ricevi tutte le news

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com