Oggi è 19/07/2018

Politica

CONFERENZA STAMPA DI ALCUNI CONSIGLIERI COMUNALI DELL’OPPOSIZIONE

Amministrazione incapace e non aperta al dialogo Mancanza di capacità progettuale e di riduzione della spesa MONREALE 09/11/2012 – E’ stata una conferenza stampa..

Pubblicato il 9 novembre 2012

CONFERENZA STAMPA DI ALCUNI CONSIGLIERI COMUNALI DELL’OPPOSIZIONE

Amministrazione incapace e non aperta al dialogo

Mancanza di capacità progettuale e di riduzione della spesa

MONREALE 09/11/2012 – E’ stata una conferenza stampa condotta all’unisono quella tenuta da alcuni consiglieri comunali del comune, appartenenti a varie forze politiche dell’opposizione. Un coro che ha voluto motivare alla cittadinanza la decisione di bocciare l’aumento dell’aliquota IMU in consiglio comunale, e per spiegare ai cittadini perché non si sentono “irresponsabili”. E’ questo l’appellativo con il quale il sindaco Di Matteo, con un comunicato inviato ai cittadini, aveva apostrofato alcuni giorni fa i consiglieri comunali che avevano bocciato la delibera di approvazione dell’imposta. Una bocciatura, dichiarava il sindaco, che avrebbe portato dritto il paese al pre-dissesto finanziario, con conseguenze terribili nei confronti della cittadinanza, in termini di pressione fiscale e in termini di posti di lavoro. Il pre-dissesto finanziario avrebbe aperto le porte ad un commissario che avrebbe innalzato al massimo le aliquote delle varie imposte, e avrebbe interrotto i rapporti di lavoro a tempo determinato in scadenza a dicembre. I consiglieri non ci stanno e si ribellano. “La bocciatura della proposta di aumento dell’IMU – spiega Lo Biondo (PD) – è la bocciatura di un’amministrazione incompetente che ha portato il paese al collasso finanziario. Durante questi tre anni il consiglio comunale ha tentato di avviare un dibattito con l’amministrazione su proposte alternative, ma non ha trovato apertura nel sindaco. Il nostro ruolo di consiglieri comunali è stato mortificato. Abbiamo chiesto di procedere ad una razionalizzazione della spesa”. E giù con gli esempi: Circa 1.080.000 € spesi per l’energia. L’amministrazione non avrebbe dato seguito, secondo Lo Biondo, al piano per l’attuazione dei tetti fotovoltaici approvato in consiglio comunale, che avrebbe goduto del finanziamento della provincia e portato in tre anni all’abbattimento della spesa elettrica dell’80%. Ancora: circa 320.000 € sborsati per l’affitto di immobili invece di riorganizzare quelli di proprietà. Per ultimo l’enorme peso dei debiti fuori bilancio, che incidono per circa 700.000 € l’anno, ma che non sempre fanno riferimento a quel carattere straordinario e imprevedibile dettato dal testo unico degli enti locali, come nel caso della spese per le feste natalizie. “Se la responsabilità di questi debiti non è di chi amministra oggi perchè li ha ereditati, imputiamo all’amministrazione Di Matteo l’assenza di una loro attenta valutazione”. “E’ stata un’amministrazione incapace di risolvere nell’arco di questi anni le problematiche che ci stanno conducendo al disastro, come il debito nei confronti dell’ATO Alto Belice dove si vanno ad impegnare somme per i noleggi a caldo che incidono fino a 720 € al giorno, invece di provvedere a pagare i fornitori e i meccanici.” Lo Biondo sottolinea ancora l’incapacità dimostrata dall’amministrazione che data la vastità del territorio potrebbe fare una programmazione per la vendita degli spazi pubblicitari per ricavarne ben più dei 15.000 € attuali. Fa eco il consigliere Li Causi (UDC), per il quale “già da anni era previsto il dissesto ma il sindaco ha continuato nella sua politica di chiusura nei confronti dei consiglieri”. Li Causi rinnova la propria disponibilità , assieme a quella di Grande Sud e del PD rappresentati in aula, a collaborare insieme per trovare soluzioni giuste, eventualmente anche con un appoggio esterno, o, propone, creando un governo di salute pubblica. Uguale il tenore della riflessione di Santo D’Alcamo (Grande Sud), che aggiunge come è stato chiesto al segretario comunale di verificare la possibilità di creare un ufficio legale interno, con l’ausilio di dipendenti comunali che ne avessero le qualifiche, per evitare le spese legali che ammontano a circa 500.000 € l’anno. D’Alcamo riporta in aula il tema dell’incapacità gestionale mostrata dai presidenti dell’ATO, di nomina sindacale, che non hanno provveduto ad organizzare una valida raccolta differenziata che avrebbe fatto ridurre di molto i costi di conferimento in discarica. Nel tavolo trova anche spazio il consigliere provinciale Giuseppe Mortillaro (Gruppo Misto), invitato dagli omologhi comunali, che esordisce chiedendo scusa ai cittadini ed in particolare ai suoi elettori, che al ballottaggio delle amministrative 2009 lo avevano seguito nell’appoggiare la candidatura di Di Matteo. Un sindaco che, grazie a questa sbagliata legge che conferisce poteri troppo ampi al primo cittadino, ha esercitato malissimo le proprie competenze, senza chiedere la collaborazione dei suoi alleati prima e dei consiglieri oggi. Mortillaro, su una domanda posta dal giornalista Salamone sulla convenzione AMAT, sferra una pesante accusa u chi che in passato aveva stipulato tale convenzione, che mascherava unicamente personalistici ritorni politici. Fino a oggi – sottolinea – il comune è stato strumentalizzato per propri fini politici. “Chiedo che venga inoltrata una mozione di sfiducia, dato che non vi è il più il tempo di salvare un comune che verrà ormai commissariato”. La mozione di sfiducia non trova consenso tra i consiglieri che non ritengono di raggiungere il numero minimo di 20 voti affinché possa passare in aula. “Lancio una proposta – dichiara Benni De Nicola (PD) – ci autosospendiamo e non votiamo il bilancio. Vediamo chi approverà le proposte del sindaco”. Il consigliere Di Verde annota come la maggioranza che sosteneva il sindaco, originariamente di 19 consiglieri su 30, si sia ridotta a soli 5 elementi, insufficienti a garantire una governabilità. “Il sindaco – continua Di verde – minaccia che la nostra bocciatura avrebbe comportato l’interruzione dei servizi sociali? Ma se già gli studenti pendolari delle frazioni pagano di tasca loro il servizio navetta per raggiungere gli istituti scolastici? In questo comune i servizi sociali sono assenti”. D’Eliseo (Gruppo Misto) spiega nella mancanza di dialogo con Di Matteo il suo passaggio all’opposizione. Se non sarà in grado di trovare vere soluzioni ne trarremo le conseguenze.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Randagismo, spariti nel nulla i cani di via Pezzingoli. Dove sono finiti?

    Politica

    [gallery ids="71105,71104,71103,71102,71100,71098,71097,71099,71096,71093,71091,71090"] Monreale, 18 luglio 2018 - Di loro non si trovano neppure i corpi, spariti nel nulla. Era il 19 giugno scorso quando alcuni animalisti lanciarono l’allarme dell'avvelenamento di alcuni cani nella zona alta d..

    Continua a Leggere

  • Previsioni meteo, caldo africano in arrivo. Nel week end si toccheranno i 44 gradi

    Politica

    Monreale, 18 luglio 2018 - Il fine settimana avrà di nuovo come protagonista il caldo africano. Fino a venerdì mattino avremo caldo moderato mentre dalla sera il nuovo impulso africano porterà di nuovo il rovente alito sahariano sulle nostre terre. La giornata di sabato sarà infuocata con punte ..

    Continua a Leggere

  • Verso le elezioni del sindaco di Monreale. A Monreale nasce il gruppo di Diventerà Bellissima

    Politica

    Monreale, 18 luglio 2018 – Nasce all'interno del Consiglio comunale monrealese il gruppo consiliare “Diventerà bellissima”, il movimento del presidente della Regione, Nello Musumeci. Il neonato gruppo sarà tenuto a battesimo, oggi pomeriggio, nel corso della seduta in programma in aula co..

    Continua a Leggere

  • Pitbull stacca il braccio a ragazza. É il cane del convivente

    Politica

    Un pitbull ha aggredito una giovane di 23 anni in un’abitazione in via Agnetta a Villagrazia a Palermo. Il cane del convivente le ha staccato a morsi un braccio. I vicini hanno lanciato l’allarme sentendo le urla della donna. Sono intervenuti i sanitari ..

    Continua a Leggere

  • Cimitero di San Martino delle Scale bonificato. Cancelli di nuovo aperti

    Politica

    Monreale, 18 luglio 2018 - Dopo due settimane di chiusura forzata, il cimitero di San Martino delle Scale è stato riaperto. Dentro il camposanto al centro dell'inchiesta che vede coinvolti i membri della famiglia Messina, sono state effettuate le opere di bonifica e sanificazione necessarie per ..

    Continua a Leggere

  • Nessuna infiltrazione mafiosa. I terreni di Tagliavia tornano alla Curia monrealese

    Politica

    Monreale, 18 luglio 2018 - La Curia di Monreale torna in possesso dei beni di Tagliavia. In particolare dell’"Azienda agricola santuario Maria Santissima del Rosario di Tagliavia”, che, a luglio 2017, era stata sottoposta ad amministrazione giudiziaria, dopo che ne era stato dimostrato il contro..

    Continua a Leggere

  • Ricorso lavoratori precari del Comune: giovedì l’udienza in Corte d’appello

    Politica

    Monreale, 17 luglio 2018 - Dopo un’attesa durata ben cinque anni, giovedì mattina sarà finalmente definito l’esito del ricorso presentato da un consistente gruppo di lavoratori precari del Comune di Monreale, nell’ormai lontano 2013, per aver riconosciuto il diritto alla trasformazione a tem..

    Continua a Leggere

  • Godrano. Spara alla moglie e si suicida dopo qualche giorno

    Politica

    A Godrano, un uomo di 72 anni, originario di Marineo, si è ucciso dopo che lo scorso 9 luglio aveva sparato alla moglie.  Pasquale Orlando di 72 anni agli arresti domiciliari si è lanciato dal tetto di casa ed è morto. E’ successo ieri sera. Lo ha..

    Continua a Leggere

  • Scomparso Antonino Dragotto, ex segretario generale del comune di Monreale

    Politica

    Monreale, 17 luglio 2018 -È venuto a mancare venerdì scorso 14 luglio, all’età di 84 anni, il dottore Antonino Dragotto, già Segretario Generale del Comune di Monreale dal 1977 al 1991, durante le giunte guidate dai Sindaci Li Calsi, Sirchia, Giangreco, Demma, Giacopelli, Mortillaro, Marc..

    Continua a Leggere

  • Anniversario della strage di via D’Amelio, ecco gli appuntamenti della Questura di Palermo

    Politica

    In occasione della ricorrenza del 26° Anniversario della Strage di via D’Amelio, in cui persero la vita il giudice Paolo Borsellino ed i componenti  della scorta, Agostino Catalano, Eddie Walter Cosina, Claudio Traina, Vincenzo Li Muli ed Emanuela Loi, il prossimo 19 luglio, la Questura di P..

    Continua a Leggere

  • Rifiuti: raccolta carta in Sicilia cresce del 16,1%. Assopirec: “Siamo sulla giusta strada”

    Politica

    Palermo, 17 luglio 2018 – “L’incremento del 16.1% della raccolta di carta e cartone in Sicilia, registrato nel 2017, ci dice che siamo sulla giusta strada”. Lo dice Gaetano Rubino, presidente di Assopirec, l’associazione che raggruppa nume..

    Continua a Leggere

  • Monreale, si è insediata la Commissione straordinaria di liquidazione

    Politica

    Monreale, 17 luglio 2018 - Si sono insediati stamane al Comune di Monreale i tre componenti della Commissione straordinaria di liquidazione. I rappresentanti dell’organismo composto dalla dottoressa Michela Giusti, dal dottor Vincenzo Salvatore Albanese e dal dottor Antonino Oddo, sono stati ..

    Continua a Leggere

  • Aquino e Fiumelato, nei due centri di raccolta i rifiuti differenziati si potranno conferire in un’unica volta

    Politica

    Monreale, 17 luglio 2018 - Da domani 18 luglio esclusivamente presso i punti di raccolta in via Ponte Parco 12 e in contrada Fiumelato (ex casello ferroviario) sarà possibile conferire, dalle ore 6 alle ore 16 dal lunedì al sabato, tutte le tipologie di rifiuto opportunamente differenziate e confe..

    Continua a Leggere

  • Guasto al Pozzo Rinazzo: disagi per i residenti di San Martino Delle Scale, contrada Rinazzo,  via Regione Siciliana alta, contrada Caputo, contrada Caputello

    Politica

    Monreale, 17 luglio 2018 - Previsti disagi per i residenti di San Martino Delle Scale, contrada Rinazzo,  via Regione Siciliana alta, contrada Caputo, contrada Caputello. La pompa sommersa del pozzo Rinazzo di in san Martino Delle scale lunedì scorso si è bruciata; pertanto in attesa che gli ..

    Continua a Leggere

  • San Giuseppe Jato ricorda la strage di via D’Amelio con una seduta straordinaria di Consiglio comunale

    Politica

    San Giuseppe Jato, 17 luglio 2018 - Anche la cittadinanza jatina ricorda l'anniversario della stessa di via D'Amelio. E’ convocato per Giovedì 19 luglio, alle ore 19.00, presso l’Aula Consiliare del Comune di San Giuseppe Jato, un Consiglio Comunale in sessione Straordinaria in occasione del XX..

    Continua a Leggere

  • Monreale: Ecoincentivi, ispettori ambientali, orari di conferimento più flessibili. I cittadini scrivono una lettera al sindaco

    Politica

    Monreale, 17 luglio 2018 - Ancora troppe le difficoltà per conferire nei centri di raccolta, a causa degli orari poco flessibili o per motivi logistici, ma soprattutto per un’informazione sulle modalità di suddivisione dei rifiuti e sul loro conferimento che non ha ancora raggiunto tutta la citt..

    Continua a Leggere

  • Avviso di garanzia per l’arcivescovo Francesco Micciché

    Politica

    Monreale, 17 luglio 2018 - Emesso un avviso di garanzia nei confronti dell’ex arcivescovo Francesco Micciché a conclusione delle indagini preliminari condotte dal Pubblico Ministero, la dott.ssa Sara Morri del Tribunale di Trapani. Monsignor Micciché, originario di San Giuseppe Jato e residen..

    Continua a Leggere

  • Operazione antimafia Delirio, fermati gli uomini del dopo Riina. Riciclaggio in bar e scommesse

    Politica

    Palermo, 16 luglio 2018 - Operazione antimafia  questa mattina a Palermo. L'arrestato numero uno è Giuseppe Corona, personaggio chiave, finito nel mirino della Dda di Palermo che oggi  ha arrestato 24 persone tra mafiosi, prestanomi ed estortori di diversi clan della città. ..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com