Oggi è 20/01/2020

Politica

CONFERENZA STAMPA DI ALCUNI CONSIGLIERI COMUNALI DELL’OPPOSIZIONE

Amministrazione incapace e non aperta al dialogo Mancanza di capacità progettuale e di riduzione della spesa MONREALE 09/11/2012 – E’ stata una conferenza stampa..

Pubblicato il 9 novembre 2012

CONFERENZA STAMPA DI ALCUNI CONSIGLIERI COMUNALI DELL’OPPOSIZIONE

Amministrazione incapace e non aperta al dialogo

Mancanza di capacità progettuale e di riduzione della spesa

MONREALE 09/11/2012 – E’ stata una conferenza stampa condotta all’unisono quella tenuta da alcuni consiglieri comunali del comune, appartenenti a varie forze politiche dell’opposizione. Un coro che ha voluto motivare alla cittadinanza la decisione di bocciare l’aumento dell’aliquota IMU in consiglio comunale, e per spiegare ai cittadini perché non si sentono “irresponsabili”. E’ questo l’appellativo con il quale il sindaco Di Matteo, con un comunicato inviato ai cittadini, aveva apostrofato alcuni giorni fa i consiglieri comunali che avevano bocciato la delibera di approvazione dell’imposta. Una bocciatura, dichiarava il sindaco, che avrebbe portato dritto il paese al pre-dissesto finanziario, con conseguenze terribili nei confronti della cittadinanza, in termini di pressione fiscale e in termini di posti di lavoro. Il pre-dissesto finanziario avrebbe aperto le porte ad un commissario che avrebbe innalzato al massimo le aliquote delle varie imposte, e avrebbe interrotto i rapporti di lavoro a tempo determinato in scadenza a dicembre. I consiglieri non ci stanno e si ribellano. “La bocciatura della proposta di aumento dell’IMU – spiega Lo Biondo (PD) – è la bocciatura di un’amministrazione incompetente che ha portato il paese al collasso finanziario. Durante questi tre anni il consiglio comunale ha tentato di avviare un dibattito con l’amministrazione su proposte alternative, ma non ha trovato apertura nel sindaco. Il nostro ruolo di consiglieri comunali è stato mortificato. Abbiamo chiesto di procedere ad una razionalizzazione della spesa”. E giù con gli esempi: Circa 1.080.000 € spesi per l’energia. L’amministrazione non avrebbe dato seguito, secondo Lo Biondo, al piano per l’attuazione dei tetti fotovoltaici approvato in consiglio comunale, che avrebbe goduto del finanziamento della provincia e portato in tre anni all’abbattimento della spesa elettrica dell’80%. Ancora: circa 320.000 € sborsati per l’affitto di immobili invece di riorganizzare quelli di proprietà. Per ultimo l’enorme peso dei debiti fuori bilancio, che incidono per circa 700.000 € l’anno, ma che non sempre fanno riferimento a quel carattere straordinario e imprevedibile dettato dal testo unico degli enti locali, come nel caso della spese per le feste natalizie. “Se la responsabilità di questi debiti non è di chi amministra oggi perchè li ha ereditati, imputiamo all’amministrazione Di Matteo l’assenza di una loro attenta valutazione”. “E’ stata un’amministrazione incapace di risolvere nell’arco di questi anni le problematiche che ci stanno conducendo al disastro, come il debito nei confronti dell’ATO Alto Belice dove si vanno ad impegnare somme per i noleggi a caldo che incidono fino a 720 € al giorno, invece di provvedere a pagare i fornitori e i meccanici.” Lo Biondo sottolinea ancora l’incapacità dimostrata dall’amministrazione che data la vastità del territorio potrebbe fare una programmazione per la vendita degli spazi pubblicitari per ricavarne ben più dei 15.000 € attuali. Fa eco il consigliere Li Causi (UDC), per il quale “già da anni era previsto il dissesto ma il sindaco ha continuato nella sua politica di chiusura nei confronti dei consiglieri”. Li Causi rinnova la propria disponibilità , assieme a quella di Grande Sud e del PD rappresentati in aula, a collaborare insieme per trovare soluzioni giuste, eventualmente anche con un appoggio esterno, o, propone, creando un governo di salute pubblica. Uguale il tenore della riflessione di Santo D’Alcamo (Grande Sud), che aggiunge come è stato chiesto al segretario comunale di verificare la possibilità di creare un ufficio legale interno, con l’ausilio di dipendenti comunali che ne avessero le qualifiche, per evitare le spese legali che ammontano a circa 500.000 € l’anno. D’Alcamo riporta in aula il tema dell’incapacità gestionale mostrata dai presidenti dell’ATO, di nomina sindacale, che non hanno provveduto ad organizzare una valida raccolta differenziata che avrebbe fatto ridurre di molto i costi di conferimento in discarica. Nel tavolo trova anche spazio il consigliere provinciale Giuseppe Mortillaro (Gruppo Misto), invitato dagli omologhi comunali, che esordisce chiedendo scusa ai cittadini ed in particolare ai suoi elettori, che al ballottaggio delle amministrative 2009 lo avevano seguito nell’appoggiare la candidatura di Di Matteo. Un sindaco che, grazie a questa sbagliata legge che conferisce poteri troppo ampi al primo cittadino, ha esercitato malissimo le proprie competenze, senza chiedere la collaborazione dei suoi alleati prima e dei consiglieri oggi. Mortillaro, su una domanda posta dal giornalista Salamone sulla convenzione AMAT, sferra una pesante accusa u chi che in passato aveva stipulato tale convenzione, che mascherava unicamente personalistici ritorni politici. Fino a oggi – sottolinea – il comune è stato strumentalizzato per propri fini politici. “Chiedo che venga inoltrata una mozione di sfiducia, dato che non vi è il più il tempo di salvare un comune che verrà ormai commissariato”. La mozione di sfiducia non trova consenso tra i consiglieri che non ritengono di raggiungere il numero minimo di 20 voti affinché possa passare in aula. “Lancio una proposta – dichiara Benni De Nicola (PD) – ci autosospendiamo e non votiamo il bilancio. Vediamo chi approverà le proposte del sindaco”. Il consigliere Di Verde annota come la maggioranza che sosteneva il sindaco, originariamente di 19 consiglieri su 30, si sia ridotta a soli 5 elementi, insufficienti a garantire una governabilità. “Il sindaco – continua Di verde – minaccia che la nostra bocciatura avrebbe comportato l’interruzione dei servizi sociali? Ma se già gli studenti pendolari delle frazioni pagano di tasca loro il servizio navetta per raggiungere gli istituti scolastici? In questo comune i servizi sociali sono assenti”. D’Eliseo (Gruppo Misto) spiega nella mancanza di dialogo con Di Matteo il suo passaggio all’opposizione. Se non sarà in grado di trovare vere soluzioni ne trarremo le conseguenze.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Nuovo cimitero di Monreale: la consulta di Pioppo contraria, perplessità per l’impatto ambientale

    Politica

    MONREALE - Tra i 5.000 e i 6.000 loculi, una cappella, servizi igienici. È quanto previsto dal progetto di fattibilità presentato al comune di Monreale da Agorà, un consorzio di imprese, sul futuro cimitero monrealese.

    Continua a Leggere

  • Nonna Melina compie 102 anni, il segreto? Cibo sano e tanto amore ((FOTO)

    Politica

    [gallery ids="131684,131685,131686"] Grande festa a Corleone per la signora Emanuela Campanella conosciuta da tutti comw “Nonna Melina”. La signora ha compiuto 102 anni, circondata dall’affetto della sua bella famiglia numerosa. Ad omaggiarla con un mazzo di fiori anche il vice sindaco de..

    Continua a Leggere

  • Multa dai 60 ai 300 euro per chi getta i mozziconi di sigarette, il comune diventi da esempio alla Sicilia

    Politica

    MONREALEForse perché sono piccoli la gente crede che siano innocui, ma è uno dei rifiuti più inquinanti al mondo, sto parlando dei mozziconi di sigarette. Contengono 4000 sostanze tossiche e se buttati a terra inquinano quals..

    Continua a Leggere

  • Scuola, Open day il 21 gennaio alla Veneziano-Novelli

    Politica

    MONREALE - Il 21 gennaio alla Veneziano-Novelli si svolgerà l'Open day. In occasione di questo ormai tradizionale appuntamento i partecipanti potranno visitare i locali scolastici e vivere attivamente quanto la scuola offra in termini di percors..

    Continua a Leggere

  • Strage Portella della Ginestra, morta Concetta Moschetto una tra gli ultimi sopravvissuti

    Politica

    PIANA DEGLI ALBANESI - Era sopravvissuta alla strage di Portella della Ginestra. È morta Concetta Moschetto, la donna di Piana degli Albanesi era reduce di una delle pagine più nere del Novecento italiano: la prima strage dell'Italia repub..

    Continua a Leggere

  • Messa in sicurezza del torrente Corleone, in arrivo 300 mila euro

    Politica

    CORLEONE - L’Ufficio del Genio civile di Palermo ha impegnato 300 mila euro per un intervento urgente sul torrente Corleone, che attraversa il centro abitato. La somma servirà a mettere in sicurezza una parte dell’argine destro del corso d..

    Continua a Leggere

  • A Casa Cultura “Viaggio musicale lungo le vie diverse del mondo”

    Politica

    MONREALE - “Viaggio musicale lungo le vie diverse del mondo..

    Continua a Leggere

  • “LA NOTTE DEI LICEI CLASSICI”, e il Liceo “Basile-D’Aleo” di Monreale magicamente si trasforma in un eccellente teatro (FOTO)

    Politica

    [gallery ids="131588,131589,131590,131591,131592,131593,131594,131595,131596,131597,131598,131599,131600,131601,131602,131604"] MONREALE - Parlare male della scuola italiana è un luogo comune, un facile esercizio la cui pratica è, purtroppo,..

    Continua a Leggere

  • Monta la protesta in via Adragna, “la strada della vergogna”

    Politica

    MONREALE - Una situazione “drammatica” è quella che vivono ormai da anni i residenti di via Adragna, una strada che a definirla tale ci vuole davvero coraggio. https://www.facebook.com/FiloDirettoweb/videos/16432134150850..

    Continua a Leggere

  • Paura a San Martino delle Scale, branco di cani aggredisce un gruppo di passanti

    Politica

    Attimi di paura questa mattina a San Martino delle Scale dove un gruppo di cani ha aggredito un gruppo di persone. La vicenda si è consumata in contrada Rinazzo. Una gruppo di persone che passava dalla zona si è visto attaccare da un gruppo di cani randagi che sono soliti stazionare nella zona ..

    Continua a Leggere

  • Ispezione al Comune di Partinico, rischio scioglimento per possibili infiltrazioni

    Politica

    Il Comune di Partinico è a rischio scioglimento. L'ultima parola l'avrà la Commissione ispettiva inviata dal Ministro dell'interno per accertare se effettivamente l'attività amministrativa dell'ente sia stata condizionata. Partinico è attualmente amministrata da una Commissione che si è inse..

    Continua a Leggere

  • “Sei un maledetto vecchio …”, la Polizia chiude casa di riposo a una monrealese

    Politica

    Aveva perpetrato una serie di azioni vessatorie e mortificanti nei confronti, in particolare, di un anziano degente, peraltro sofferente e disabile. E così è stata chiusa dalla Polizia di Stato, in seguito ad un’ordinanza emessa dal Comune di Palermo, la struttura denominata “AN..

    Continua a Leggere

  • Scompare un ragazzo a Palermo, trovato morto sotto il ponte Oreto

    Politica

    Era scomparso da casa da 24 ore ed è stato trovato morto questo pomeriggio sotto il ponte Oreto. Il corpo senza vita d A.P., 30 anni, è stato trovato senza vita. Da ieri mattina era scomparso dalla sua casa nel quartiere Oreto, a Palermo. Il corpo del giovane, che probabilmente si è gettat..

    Continua a Leggere

  • Monreale, incidente sulla circonvallazione: torna a casa il giovane di 17 anni

    Politica

    MONREALE - Sta bene G. M., il ragazzo di 17 anni rimasto vittima ieri sera di un brutto incidente sulla circonvallazione di Monreale. Il giovane, originario di Pioppo, viaggiava a bordo di un ciclomotore quando si è scontrato contro una vettura...

    Continua a Leggere

  • Derattizzazione alla media Morvillo, domani scuola chiusa

    Politica

    MONREALE - Domani verrà chiusa la scuola media dell’I.C.S. “Francesca Morvillo” di via Biagio Giordano 10. È stata emessa nella tarda mattinata  di oggi l’ordinanza sindacale. La chiusura ..

    Continua a Leggere

  • Dolore ad Altofonte per l’ultimo addio a Marco La Barbera

    Politica

    [gallery ids="131424,131425,131426,131427,131428,131429,131430"] ALTOFONTE - Una chiesa stracolma di persone ha atteso questo pomeriggio l’arrivo del feretro di Marco La Barbera, il giovane di 31 anni rimasto

    Continua a Leggere

  • Cacciano nella riserva della Pizzuta, denunciati quattro cacciatori

    Politica

    PIANA DEGLI ALBANESI E SANTA CRISTINA GELA - I Carabinieri delle stazioni si Santa Cristina e Piana degli Albanesi, con il supporto di personale del Corpo Forestale Regionale hanno eseguito diversi servizi finalizzati al contrasto del fenomeno del bracconaggio ed al cont..

    Continua a Leggere

  • Traffico illecito di rifiuti nel Palermitano, 13 misure cautelari e 146 indagati

    Politica

    Con le accuse di traffico illecito di rifiuti, emissione di fatture false e occultamento di documentazione contabile, il gip del tribunale di Palermo ha emesso altre 13 misure cautelari, obbligo di firma e interdittive, a carico di altri imprenditori del settore e raccoglitori di ferro, i cosiddetti..

    Continua a Leggere