Il Nostro Turismo

0
Araba Fenice desk

 

Cominciamo con l’analizzare uno dei problemi principali che affligge la nostra città: i rifiuti! Ve ne sarete accorti che siamo un po’ invasi, ogni tanto, da immondizia qua e là. Questo è un problema di grande importanza. Non vogliamo con questa “denuncia” accusare il comune perché sappiamo che questo non ha il potere di risolverlo, ma a qualcuno dobbiamo pur rivolgerci come cittadini che onestamente pagano le tasse e che vorrebbero vivere e lavorare in una città pulita. Questo non da una bella immagine di noi nel mondo, dato che è risaputo che la nostra Cattedrale attrae turisti di qualsiasi nazionalità. Non ci facciamo una buona pubblicità! Alcune strutture turistiche hanno subìto problemi abbastanza seri, a danno della loro immagine, a causa di recensioni negative avute proprio riguardo la mancata raccolta dei rifiuti. Da ciò deriva un grave danno economico, non solo per le strutture ma per la città intera. Un altro problema, che può sembrare banale ma in realtà è importante, è quello della mancanza di segnaletica, quasi inesistente per quanto riguarda la strada da seguire per arrivare a Monreale da Palermo. Per i turisti stranieri è un’impresa guidare fino a Monreale, innanzitutto perché non sanno che direzione seguire, ma anche perché abituati a prendere i mezzi pubblici non sanno districarsi nel traffico di Palermo come noi. Poi arrivati a Monreale non sanno dove passeggiare perché da noi i marciapiedi sono un miraggio o, se ci sono, sono occupati dalle attività commerciali. Non è divertente vedere la paura sui volti degli stranieri che credono di morire proprio qui da noi, investiti da un’auto. È un problema anche questo! Come se non bastasse, il turista che sceglie di spostarsi con i mezzi pubblici è costretto a pentirsene perché non abbiamo dei servizi efficienti. Occorrerebbe facilitare i collegamenti. L’ennesimo problema emerso è il traffico della nostra cittadina. I turisti prima di arrivare a Monreale credono che questa sia il tipico paese di montagna tranquillo e libero da traffico e smog, ma purtroppo poi si rendono conto che non è proprio così. Per coloro che alloggiano in periferia il problema non si pone più di tanto ma solo fino a quando non fanno un giro del paese. E’ così difficile rendere Monreale più appetibile al mercato del turismo? Monreale non è solo Duomo e Chiostro! Abbiamo lo stile barocco, gli stucchi del ‘700, le fontane, ma in un degrado assoluto, le opere del Novelli e del Veneziano, la villa comunale che però non è agibile attualmente. Bisogna impegnarsi per cercare di attirare anche turisti di giovane età creando allettanti eventi anche per loro. Dovrebbe crearsi una sorta di collaborazione tra le varie strutture ricettive per far sì che gran parte dei turisti rimanga a dormire da noi, evitando che vada a pernottare a Palermo o in altri posti. Le varie strutture monrealesi non dovrebbero essere in competizione tra loro ma appunto farebbero bene ad allearsi perché così ne gioverebbe il turismo di tutto la città. Qualche gestore ha lanciato l’idea di creare un consorzio di strutture turistiche che possa non solo consolidare la collaborazione tra queste strutture, ma possa anche creare nuove opportunità di lavoro e migliorare l’immagine di Monreale in un contesto turistico più organizzato ed efficiente. I gestori non si dicono soddisfatti del lavoro dell’amministrazione, che per alcuni è proprio inesistente. Emerge che l’amministrazione è talmente lontana dai reali problemi e bisogni del turismo monrealese che gli stessi gestori tendono a sostituirsi ad essa. Non è da sottovalutare il problema crisi. Il calo di turisti che si registra è dovuto soprattutto a quesurismo, chi ci si dedica, riesce a portare il turista a Monreale ma solo per proprio interesse. L’amministrazione si impegna a fare qualcosa ma non è abbastanza. Ben vengano gli eventi da questa organizzati, ma occorre una programmazione turistica fatta da gente competente su base pluriennale. I gestori e i commercianti che abbiamo sentito non riescono a intravedere l’impegno dell’amministrazione. Evidentemente in concreto non risulta. Chiederemo all’assessore al turismo, Lia Giangreco, di illustrarci i progetti posti in essere dall’amministrazione per incentivare il turismo nel territorio monrealese.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com