Monreale. Bollette dell’acqua non pagate. Adesso possibile la rateizzazione

Alcuni condomìni hanno un debito con il comune di 70.000 €. Usufruivano dell'acqua ma non pagavano

0
tusa big

Monreale, 12 agosto 2017 – I cittadini morosi che manifestano la volontà di voler pagare potranno rateizzare le fatture arretrate dell’acqua. “Una variazione frutto dell’ascolto delle richieste dei cittadini  – dichiara l’assessore al Patrimonio Santo D’Alcamo -, l’Amministrazione ha messo in atto una serie di forme di agevolazione per andare incontro a tutti gli utenti che manifestano la volontà di pagare”. 

La delibera sulle Revisioni del Regolamento dell’Acquedotto è passata con 22 voti favorevoli su 22 Consiglieri presenti, il punto all’ordine del giorno è stato approvato giovedì scorso nel corso del Consiglio comunale. 

Il Servizio Idrico e Servizi Manutentivi Generali dell’Area VI ha avviato una capillare azione di recupero delle morosità relative a tutte le utenze a partire dal I semestre 2011.  

A richiesta degli utenti, quindi, sarà possibile l’approvazione di un piano di rateizzazione per il pagamento delle fatture non pagate. Si tratta dunque del recupero di ingenti somme per le quali gli utenti hanno manifestato concretamente l’interesse e la volontà di pagare incontrando però un’oggettiva difficoltà stante l’attuale congiuntura economica e la crisi finanziaria. Come si evince dalla delibera, è stato necessario, però, procedere ad alcune variazioni urgenti di carattere tecnico-amministrativo per alcuni articoli che regolano in modo non puntuale, chiaro e definito il rapporto contrattuale con l’utenza. 

Dai controlli eseguiti è emerso un debito di circa 70 mila euro per alcuni Condomini che hanno usufruito dell’erogazione idrica senza il dovuto pagamento. Duro e aspro è stato l’intervento a tal proposito del Consigliere Gullo di Alternativa Civica: “Da 7 anni ci sono condomini che non pagano.  Adesso voglio la verifica che vengano pagate le rateizzazione. L’acqua rubata l’abbiamo pagata tutti noi”. 

Era stata una delibera del Consiglio Comunale n.43 del 20/04/2007 che aveva variato l’art.13 del Regolamento dell’Acquedotto. Modifica  relativa alla gestione del Servizio Amministrativo-contabile per gli aspetti connessi alla rateizzazione dei pagamenti delle bollette nel caso in cui l’Amministrazione non avesse rispettato la temporalità e la periodicità della fatturazione, per importi superiori a € 200,00 e con un numero massimo di 3 rate. 

 

 

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.