“Non entrate in quella scuola”: siringhe, sangue, sciogli eroina. FOTO e VIDEO

A partire da oggi la redazione di Filodiretto, insieme al Comitato Pioppo Comune, conterà i giorni che passeranno fino alla messa in sicurezza dell’area.

acqua park

230120392_277010

Monreale, 8 giugno 2017 – È estremamente grave la situazione che si è presentata davanti alle telecamere del Comitato Pioppo Comune, entrate all’interno dell’ex scuola materna di via Polizzi della fazione. Una struttura abbandonata da anni, divenuta preda in passato di atti vandalici, incendi ed oggi luogo dove alcuni tossicodipendenti fanno uso di sostanze stupefacenti lasciando all’interno aghi, siringhe, sangue, metadone e sciogli eroina artigianali.

Il 3 giugno scorso il Comitato Pioppo Comune aveva proceduto a segnalare alle autorità competenti cosa sta accadendo dentro la scuola. La struttura lasciata all’incuria da parecchi anni è facilmente accessibile da chiunque, in particolar modo dai bambini che utilizzano i locali per giocare. Da questa circostanza nasce la forte preoccupazione del Comitato Pioppo Comune che ha chiesto un intervento urgente di bonifica e di messa in sicurezza dell’area. L’intervento ad oggi non è stato effettuato.

“Forse alle autorità competenti non è ben chiaro quanto sia grave la situazione – affermano i componenti del comitato – Oggi alcuni bambini ci confessano nuovi ingressi all’interno della scuola e addirittura, ci dicono, che un ragazzino abbia preso con le mani una siringa. Chi di competenza dovrebbe intervenire con urgenza perché la struttura è di facile accesso ai ragazzi del posto”.

La redazione di Filodiretto ha chiesto al sindaco di Monreale informazioni su modalità e tempi per l’esecuzione delle bonifica della scuola. “Ho già dato disposizioni – ci risponde Piero Capizzi via sms – per organizzare un intervento di bonifica”.

A partire da oggi la redazione di Filodiretto, insieme al Comitato Pioppo Comune, conterà i giorni che passeranno fino alla messa in sicurezza dell’area.

Sulla questione abbiamo interpellato anche il consigliere comunale Giuseppe Guzzo di Cambiamo Monreale, presidente della Commissione d’inchiesta chiamata a far luce sulle vicende che hanno portato la struttura alla chiusura. Secondo il consigliere la bonifica dell’area e la messa in sicurezza è un’azione importante e prioritaria ma sarebbe anche importante riuscire a individuare le persone che fanno uso di sostanze stupefacenti all’interno dell’ex scuola materna al fine di poter dare loro un aiuto.

 

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

  1. Anonimo dice

    ..ma 4 saldature agli ingressi no.