I carabinieri scoprono serre di marijuana in un deposito sotterraneo

I Carabinieri sono arrivati alla galleria dopo aver rinvenuto una botola in una piazza

acqua park

IMG-20170506-WA0028

Palermo, 14 maggio 2017 – I Carabinieri della Stazione di San Filippo Neri hanno eseguito un servizio mirato al contrasto delle coltivazioni indoor di piante di marijuana.

Allo Z.E.N. 2, i militari dell’Arma hanno trovato un altro deposito di droga: in un cunicolo sotterraneo collocato al di sotto di un padiglione, gli operanti profondi conoscitori d’area, hanno rinvenuto due serre artigianali, con 35 piante di marijuana, dell’altezza di 1 metro circa, 800 grammi di marijuana, 1 chilo e mezzo di hashish, suddiviso in 643 dosi già confezionate, 5 grammi di cocaina e materiale per il confezionamento.

Le piantagioni erano ovviamente coltivate grazie ad apposite apparecchiature predisposte e curate ai minimi dettagli: dall’impianto di areazione composto da un sistema di ventole per il ricambio dell’aria, all’utilizzazione di diverse lampade alogene in alluminio, complete di paraluce, essenziali per il riscaldamento.

I Carabinieri sono arrivati alla galleria dopo aver rinvenuto una botola in una piazza. Appena aperto l’accesso, sono scesi ed hanno avvertito immediatamente l’odore della marijuana. Non riuscendo a trovare le piante hanno dovuto sfondare una parete scoprendo la stanza con le piante ed il materiale.

Sono in corso accertamenti dei Carabinieri al fine di verificare i proprietari della coltivazione.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.