Festa del SS. Crocifisso: 480.987 visualizzazioni, 2.174 condivisioni, 2.048 commenti. Più di 200 minuti di processione seguiti in diretta da ogni parte del mondo

Felici sono stati i tanti monrealesi emigrati per l'Italia e per il Mondo che hanno scritto fino a tarda notte alla Redazione di FiloDiretto

Immobiliare Max

Monreale, 4 maggio 2017 – “Se la gemma più preziosa è il Duomo di Monreale, il cuore pulsante di questa città è il Crocifisso della Collegiata”. Da questa definizione possiamo capire cos’è il Crocifisso per Monreale e non solo. C’è un attaccamento particolare per i monrealesi, che inizia nel 1626 quando la città fu liberata dalla peste. In quell’anno Mons. Venero porta, per la prima volta, il Crocifisso per le vie. In questi giorni abbiamo visto una Monreale piacevolmente in festa.

Profumo di rose e rullo di tamburi in giro per le vie, un’atmosfera e dei colori che per chi ha vissuto nella cittadina normanna è difficile dimenticare. Lo testimoniano i dati delle nostre dirette su Facebook: Like 3743 – Commenti 2048 – Condivisioni 2174 – 480.987 Visualizzazioni. Sono solo alcuni dei dati estrapolati da nove dirette (circa 200 minuti) trasmesse ieri per le vie di Monreale. Video che hanno immortalato i momenti più salienti: la discesa dall’altare della Collegiata, la partenza della processione da via Umberto I, il discorso da Piazza Canale dell’arcivescovo Mons. Pennisi, i giochi pirotecnici a piazza Spasimo e in piazza Vittorio Emanuele.

Un servizio che la nostra redazione ha voluto fornire ai nostri lettori, per renderli partecipi ad una festa sentita da più generazioni. Monrealesi sparsi per il mondo, ma anche concittadini ammalati, anziani, o comunque per tanti altri motivi impossibilitati ad uscire di casa. Un servizio, ed uno sforzo, gradito, a giudicare dalle migliaia di commenti che senza soluzione di continuità affluivano durante la diretta streaming.

Valentino Mirto: “Soddisfatto. Ieri ha trionfato il Crocifisso. È stato un tripudio di fede, vissuta intensamente da tutta la Confraternita”. Valentino Mirto è il presidente della Confraternita del SS. Crocifisso di Monreale dal 2005 ed è alla guida di circa 500 “Fratelli”.

Felici sono stati i tanti monrealesi emigrati per l’Italia e per il Mondo che hanno scritto fino a tarda notte alla Redazione di FiloDiretto. “Fateci vedere il nostro Patruzzu amurusu”, scrive Johan dall’America. “Aiuta tutti gli ammalati”, scrive Mario. E tanti altri commenti e messaggi di fedeli sparsi per il mondo.

 

 

Foto Eliana Pensato 

 

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.