Sciolto il comune di Borgetto per infiltrazione mafiosa

Il comune è stato affidato ad una commissione straordinaria

Immobiliare Max

Monreale, 2 maggio 2017 – Su proposta del Ministro dell’Interno Marco Minniti, il Consiglio dei Ministri, ha approvato quest’oggi l’affidamento della gestione del Comune di Borgetto a una commissione straordinaria per infiltrazioni mafiose. Il 10 agosto scorso anche il comune di Corleone aveva subito lo stesso destino. 

Il Comune di Borgetto era stato oggetto di una procedura di scioglimento ordinario e del conseguente affidamento a un commissario straordinario a causa delle dimissioni presentate dalla maggior parte del Consiglio Comunale. In seguito a nuove indagini sarebbero emerse forme di infiltrazione da parte della criminalità organizzata di stampo mafioso che hanno esposto l’ente a pesanti condizionamenti. La gestione è stata affidata, per un periodo di diciotto mesi, ad una Commissione straordinaria. 

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.