Targa Florio, morti pilota e commissario in un incidente

Il 53enne Mauro Amendolia, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe finito fuori strada con la sua Mini Cooper in località Piano Torre investendo Giuseppe Laganà. Gravemente ferita Giulia Amendolia, navigatore e figlia del pilota

acqua park
Tragedia stamattina alla 101ª edizione della Targa Florio, la competizione automobilistica più antica del mondo che si svolge in Sicilia. Mauro Amendolia, pilota 53enne, e Giuseppe Laganà, 56enne commissario di gara, sono morti in seguito ad un incidente avvenuto in uno dei tornanti di località Piano Torre, in territorio di Isnello, attorno alle ore 12:30. Secondo una prima ricostruzione fornita dai carabinieri, il pilota avrebbe perso il controllo, forse a causa del nevischio presente sull’asfalto, finendo fuori strada e investendo il commissario di gara. Gravemente ferita Gemma Amendolia, 27enne navigatrice figlia del pilota deceduto, trasportata d’urgenza all’ospedale di Cefalù (Pa).

L’Ufficio Stampa della Targa Florio Rally ha emesso una breve nota: “La 101^ Targa Florio Rally Internazionale di Sicilia, terza prova del Campionato Italiano Rally, Campionato Italiano Rally Autostoriche e Campionato Regionale è stata annullata, in seguito all’incidente avvenuto sulla prova speciale numero 3 “Piano Battaglia 1”. È convocata una conferenza Stampa per le ore 15.30, presso la sala stampa della 101^ Targa Florio all’Acacia Resort di Campofelice di Roccella”.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.