Monreale, la maggioranza tiene. Il consiglio approva il Bilancio di Previsione 2017

Dopo una maratona lunga due giorni, Capizzi incassa l’approvazione del consiglio

Immobiliare Max
Salvo Lo Coco

Monreale, 20 aprile 2017 – Alla fine di una lunga seduta, è stato approvato in consiglio comunale il bilancio di previsione 2017. La discussione era cominciata ieri pomeriggio, dopo l’apertura del sindaco Capizzi che, dichiarandosi soddisfatto del lavoro svolto dalla sua amministrazione, chiedeva in consiglio di votare positivamente il bilancio già esitato in giunta, “in tempi record”, funzionale al raggiungimento degli obiettivi già posti nel programma elettorale.

La serata di ieri è stata impegnata soprattutto dalla discussione di alcuni dei 28 emendamenti presentati dal consigliere Romanotto, il cui esame è proseguito nel pomeriggio di oggi.

Alle ore 22,00, dopo la bocciatura di tutti gli emendamenti del consigliere di Credici Monreale, e le dichiarazioni di voto di alcuni colleghi, si è proceduto al voto finale.

Su 22 consiglieri presenti in aula i favorevoli sono stati 15, 6 i contrari e un astenuto. A favore hanno votato Vittorino, Russo, Naimi, Lo Coco, Li Causi, Salvo Intravaia, Gullo, Giurintano, Barna, Cucchiara, Davì, Di Benedetto, Di Verde, Gelsomino, Giannetto. In pratica i consiglieri del PD presenti in aula hanno votato a favore, ad eccezione della Pica. Assieme a lei hanno espresso voto contrario Costantini, Guzzo, Giuliano, Romanotto. Giovanni Vaglica si è invece astenuto.

Nonostante i forti dubbi sulla tenuta della maggioranza di governo, legati soprattutto ai mal di pancia interni al Partito Democratico, che avevano fatto preludere solo nella mattinata di ieri la possibilità che il PD potesse votare contro, Capizzi è riuscito ad incassare il sostegno alla sua manovra.

“Nella qualità di sindaco con delega al bilancio mi permetto di  fare una considerazione alla luce delle ultime vicende – ha dichiarato il primo cittadino – in quanto questo bilancio rispecchia in tutto e per tutto il programma politico che ho sostenuto e condiviso con i gruppi politici della maggioranza PD e Alternativa Civica. Devo dare atto della ricostituzione del Partito Democratico e ribadire la massima disponibilità dell’amministrazione per una maggiore collaborazione nell’interesse della nostra città, anche attraverso una rivisitazione della compagine assessoriale. Questo bilancio è la prova che gli obiettivi prefissati sono stati raggiunti tutti insieme.

É un bilancio che per la prima volta nella storia del comune di Monreale viene approvato in giunta il 7 marzo in largo anticipo e trasmesso ai revisori che hanno dato il parere il 31 marzo , successivamente è stato inviato alla commissione bilancio e ai gruppi consiliari”.

“É un bilancio della città  – ha continuato il sindaco Capizzi – in cui tra i primi punti é stata inserita la proroga dei precari e altri che ci consentiranno di portare avanti gli obiettivi programmatici sui quali dipende la sorte della nostra città. E sono fiducioso nella totale sintonia e sinergia che c’é verso il riunito Partito Democratico”.

Il totale generale del bilancio comunale ammonta a 125.200.184,88.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.