Ai nastri di partenza la 101ª edizione della Targa Florio

In questa occasione anche il monrealese Ferreri affronterà la prima prova speciale sul circuito cittadino di Collesano di 18 km con arrivo in tarda serata alle tribune di Cerda

acqua park

Palermo, 20 aprile 2017 – “Continuate la mia opera perché l’ho creata per sfidare il tempo”, disse Vincenzo Florio. Le prime 100 edizioni sono un traguardo importante da raggiungere e come tali sono state festeggiate. Ora la tradizione e il mito della della Targa Florio proseguono fedeli al mandato del suo ideatore, nel 2017 in scena la 101ª edizione della corsa più antica del mondo. La Targa Florio numero 101 prenderà il via dalla centralissima Piazza Massimo a Palermo giovedì 20 aprile, mentre l’arrivo è previsto sabato 22 aprile alle ore 15.15 sempre nel cuore della “capitale” della Sicilia. A costruire la classifica finale saranno le prestazioni dei piloti impegnati su un percorso comprendente ben 14 tratti cronometrati, pari a 178.70 km, immersi in un percorso totale di 660.96 km.

Si comincia con il rally 101ª targa Florio a Campofelice di Roccella, sono iniziate questa mattina le verifiche, 40 equipaggi terza prova Campionato Italiano storico al via questa sera da piazza Giuseppe Verdi/Piazza Massimo con trasferimento verso Collesano. In questa occasione anche il monrealese Ferreri affronterà la prima prova speciale sul circuito cittadino di Collesano di 1,8 km con arrivo in tarda serata alle tribune di Cerda, dove i veicoli effettueranno il riordino notturno nell’attesa del venerdì dove si affronteranno 7 prove speciali di 20 km circa cadauna sul circuito Gratteri/Piano Battaglia/Geraci. La “cursa” nel 2017 è entrata nel suo secondo secolo di edizioni con un evento che racchiuderà al suo interno quattro momenti unici: la Targa Florio Rally, la Targa Florio Historic Rally, la Targa Florio Classica e il Ferrari Tribute.

 

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.