Partinico, sequestrata officina meccanica abusiva. Liquidi sversati in aperta campagna

L’officina posta sotto sequestro si trovava in un locale al piano terra di una palazzina in via della Repubblica

Immobiliare Max

Partinico, 11 aprile 2017 – Nella mattinata di sabato scorso è scattato il sequestro per una officina meccanica di Partinico risultata totalmente abusiva e priva delle autorizzazioni previste per legge per l’avvio di una attività. La scoperta dell’attività è stata eseguita dai carabinieri della compagnia di Partinico in collaborazione con la polizia di Palermo.

Per il titolare dell’officina, G.L.M.. 36 anni, di Partinico, meccanico con precedenti per droga, è scattata anche una denuncia alla Procura della Repubblica. II procedimento é scattato per mancanza di autorizzazione allo scarico e per mancanza delle prescritte autorizzazioni amministrative previste dalla legge 122/1992. La violazione è costata per il meccanico di Partinici anche una salata multa di 5 mila euro.

L’officina posta sotto sequestro si trovava in un locale al piano terra di una palazzina in via della Repubblica, nelle vicinanze dell’ospedale Civico di Partinico.

I militari una volta giunti sul posto hanno potuto constatare che l’officina si trovava in piena attività. Vi erano infatti diverse automobili pronte per essere riparate. Dagli accertamenti è emerso che l’attività risultava essere anche priva della di autorizzazione allo scarico, rilasciata dal comune. I liquidi prodotti dall’officina venivano scaricati in un canalone in aperta campagna.

 

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.