Costantini: “Anomalie nei costi di discarica del Bilancio di previsione, situazione grave”

Per il consigliere Costantini vi sarebbero gravi difformità: si passa da un costo storico medio di c.a. 950.000 euro a 1,9 milioni di euro

Immobiliare Max

Monreale, 10 aprile 2017 – “Una situazione grave e pericolosa si riscontra nel bilancio di previsione: un’”esplosione” anomala dei costi di conferimento in discarica previsti per il 2017”. A renderlo noto è Fabio Costantini, consigliere comunale del MoVimento 5 Stelle Monreale. 

Il 19 aprile l’amministrazione presenterà il documento finanziario di previsione per l’anno 2017, come abbiamo già anticipato. Il consigliere Costantini, dopo aver già studiato le carte, lancia l’allarme: “Inserito nel bilancio un costo del servizio aumentato in modo esorbitante di circa 1 milione di euro!”. 

“Improvvisamente – dichiara il consigliere pentastellato in una nota alla stampa – la previsione dei costi di conferimento passa da un costo storico medio di c.a. 950.000 euro a 1,9 milioni di euro. Mentre le altre voci che determinano il costo del servizio darebbero luogo ad una diminuzione della tariffa, questa voce, stranamente, la eleva. Tutto ciò in netto contrasto con gli annunci e gli spot dell’amministrazione comunale che parla di diminuzione dei costi favorita dall’avvio di una raccolta differenziata che tutto sembra tranne che un successo, soprattutto se rapportata alla totalità dei cittadini Monrealesi”.

La situazione, come afferma lo stesso Costantini, è serissima ed è ulteriormente aggravata – dice – “dal fatto che la determinazione dirigenziale che disporrebbe tali costi (citata nel bilancio di previsione e sulla base della quale sono stati dati i relativi pareri) è irreperibile e non è mai stata pubblicata”. 

“Continuano dunque – continua Costantini – le anomalie e le irregolarità in occasione dell’approvazione del bilancio, un iter sempre tortuoso per il Comune di Monreale contrariamente ai proclami del Sindaco Capizzi che già dal mese scorso si dichiarava soddisfatto di un’approvazione che, ancora oggi, in Consiglio non è assolutamente avvenuta”.

Costantini invita infine l’amministrazione a provvedere immediatamente con le opportune verifiche e con i dovuti correttivi in assenza dei quali, adirà le autorità competenti in difesa dell’interesse di tutta la Città di Monreale.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.