Beccato con la droga in casa, arrestato a San Giuseppe Jato un ventenne

Il Giudice ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di dimora

Immobiliare Max

SAN GIUSEPPE JATO, 7 aprile 2017 – I Carabinieri della Stazione di San Giuseppe Jato hanno tratto in arresto Giacomo Vassallo, ventenne, palermitano, volto noto alle Forze dell’Ordine, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

In particolare, i militari dell’Arma, sospettando che Vassallo potesse detenere sostanza stupefacente all’interno della propria abitazione, hanno ritenuto opportuno procedere ad una perquisizione locale con l’ausilio di un’unità cinofila dei Carabinieri di Palermo-Villagrazia.

Resosi conto di quanto stava succedendo, il reo ha provato a sbarazzarsi della sostanza stupefacente in suo possesso lanciandola fuori dalla finestra del retro della sua abitazione, ma i militari avevano recintato tutta la palazzina, quindi per lui non c’è stato scampo. Infatti, tra la marijuana recuperata sul retro e quella rinvenuta in casa, sono state rinvenute 44 dosi, per un totale di circa 70 grammi di marijuana. Inoltre, è stata rinvenuta una busta contenente circa 20 grammi della stessa sostanza, un bilancino e materiale per il confezionamento.

L’autorità giudiziaria, prontamente informata, ha disposto il regime degli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo. In quella sede il Giudice ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di dimora con divieto di allontanarsi dall’abitazione dalle 20 alle 7.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.