Il PD monrealese si schiera con Andrea Orlando con 45 preferenze. Segue Renzi con 24. Nessuna per Emiliano

Scarsa l'affluenza. Solo in 69 hanno rinnovato la tessera del partito. Nel 2015 erano 244. Un calo del 72%

acqua park

Monreale, 2 aprile 2017 – Si è tenuta questa mattina nei locali del Collegio di Maria, dalle ore 10,00 alle ore 14,00, la convenzione monrealese per le primarie nazionali del Partito Democratico che andranno a designare chi parteciperà alla disputa del 30 aprile per la nomina del nuovo segretario.

Presente alla votazione Carmelo Greco, della direzione provinciale del partito, come garante per le votazioni, e Antonio Rubino, organizzatore regionale del partito ma anche commissario monrealese.

Dalle urne è uscito il ministro Andrea Orlando come il candidato più votato con 45 preferenze, seguito da Matteo Renzi (24) e Michele Emiliano (0).

Scarso l’afflusso degli elettori. Hanno potuto prendere parte alle votazioni i soli soggetti tesserati al 2015 che avrebbero in mattinata confermato la tessera.

Nel 2015 i tesserati erano 244. Oggi solamente in 69 hanno deciso di rinnovare la tessera. La sezione monrealese del partito segna una perdita del 72% degli attivisti.

Un segnale forte per i vertici provinciali, ma anche per i rappresentanti locali, chiamati a dare delle risposte su una tale disaffezione da parte della base.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.