Ragusa – Monreale: 270 km in bici, da un Patrimonio dell’Unesco all’altro, abbracciando la Sicilia per #fermareladuchenne

L'arrivo davanti al Duomo di Monreale nel pomeriggio di sabato 18 marzo

acqua park

Monreale, 17 marzo 2017 – L’Associazione Onlus Amici di Edy organizza la pedalata Ragusa-Monreale con la finalità di sensibilizzare l’opinione pubblica per la lotta alla Distrofia Muscolare di Duchenne e Becker, che colpisce quasi esclusivamente i bambini maschi durante i primi anni di vita.

Da anni ormai l’Associazione, legata alla Parent Project Onlus (Associazione di genitori con figli affetti da tale patologia), si muove con iniziative di varia natura allo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’esistenza della Distrofia Muscolare di Duchenne e di raccogliere fondi da destinare alla ricerca.

In vista dell’imminente Giro d’ltalia, dunque, questa pedalata (che sarà seguita a fine aprile da altre due iniziative similari, la Catania – Monreale e la Cefalù-Etna) raccoglie in un ideale abbraccio la Sicilia da una parte all’altra, portando un messaggio di speranza e coraggio sulle strade della nostra isola, collegando due siti patrimonio dell’Unesco: Ragusa lbla e Monreale. L’arrivo avverrà, infatti, davanti al Duomo di Monreale nel pomeriggio di sabato 18 marzo.
Lo scrittore e cicloamatore catanese Valerio Scarponi, organizzatore e partecipante, ha dichiarato: “Questa pedalata da una parte all’altra della Sicilia ha un significato forte. Con la forza di volontà si possono superare prove difficili, apparentemente insormontabili. E tale deve essere il messaggio che vogliamo trasmettere. Affrontare e sconfiggere la Duchenne con la volontà, l’ostinazione e la perseveranza, perché tutto e’ possibile se lo si vuole veramente”.
L’iniziativa ha ricevuto il Patrocinio gratuito dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Palermo e del Comune di Monreale.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.