Palermo-Roma: 0-3. Le speranze della salvezza si allontanano

Risultato prevedibile contro la seconda forza del campionato di serie A

Immobiliare Max

Palermo, 13 marzo 2017 – Il debutto del neo presidente Baccaglini alla guida del Palermo ha un sapore amaro, i giallorossi calano il tris davanti al nuovo presidente.

Era prevedibile. La Roma è la seconda forza del campionato di serie A , e pensare di fare punti contro la compagine giallorossa di Luciano Spalletti era un esercizio di pura utopia.

Il Palermo ha però retto bene. Nel primo tempo, al 5° minuto, il popolo rosanero esulta per un gol di Nestorosky, ma per poco. Al Palermo viene negato un gol regolare sul presunto colpo di testa di Allesami. L’arbitro ha segnalato un fuorigioco inesistente, infatti poco dopo le immagini hanno chiarito che il gol era regolare, il norvegese non aveva toccato la palla.

La Roma ha gestito la gara andando in vantaggio al 22 con El Shaarawy dopo una bella dormita di Morganella. Ma il Palermo ha retto bene. Nel secondo tempo è uscito fuori un Palermo più aggressivo e concentrato. E con l’ingresso di Diamanti si vedono buone trame di gioco.

Ma la Roma al 76esmo con Dezko raddoppia e al 91esimo chiude la pratica Bruno Peres.

L’impressione è che il Palermo mostri buona volontà ma i limiti tecnici sono tutti in evidenza. L’Empoli continua la striscia negativa e sabato 18 marzo alle 18 a Udine si giocherà la 29esima gara di serie A. Il Palermo proverà ad accorciare la distanza con la quartultima, ma le speranze si riducono al lumicino.

Con la gara di Udine e con la prossima dentro le mura del Barbera con il Cagliari ci saranno le ultime occasioni per decretare una sentenza che appare già scritta, ma ci auguriamo di essere smentiti sul campo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.