Dopo due mesi Lorenzo riabbraccia Martina. Una storia a lieto fine – Il racconto

Il cane era sparito a dicembre dalla zona Cruillas di Palermo

acqua park

Si pensava che il cane che si aggirava da tempo in zona Pezzingoli fosse scappato da un’abitazione del territorio di Monreale, invece solo qualche giorno fa si è scoperto era arrivato dal quartiere Cruillas, Palermo.

Comunico che in zona Pezzingoli, nelle vicinanze dell’Acqua Park, unitamente ad altri cani randagi, da ieri sera vi è la presenza di un cane Pittbull con una corda da serranda spezzata a guinzaglio”. Ci scriveva il 30 gennaio scorso il nostro lettore Angelo. Una storia a lieto fine, ieri l’amico a quattro zampe ha ritrovato la sua famiglia. 

 

“14/Feb/2017 Grazie alla redazione di FiloDiretto Monreale, il cane Pittbull che dal 30 gennaio si aggirava nei pressi dell’Acqua Park finalmente ha potuto “riazzampare” la sua famiglia. Momento davvero commovente la reazione sia del cane che della proprietaria quando i due si sono rivisti.

Lorenzo questo è il suo nome, di anni due circa, è stato trovato abbandonato circa un anno fa nei pressi della stazione centrale, come riferito da Martina, “sua mamma adottiva”, che ha deciso di prendersi cura di lui e di toglierlo dalla strada garantendogli affetto e tranquillità. Il 15 dicembre 2016, Lorenzo sparisce dalla sua “abitazione” sita a Cruillas, ma non si sa se si sia allontanato volontariamente o sia stato prelevato da qualche criminale con l’intento di addestrarlo per i combattimenti clandestini. Di sicuro si sa che dal 29 gennaio, Lorenzo ha dimorato nei pressi dell’Acqua Park unitamente ad altri cani, presumibilmente scappato dalle mani di chi voleva diventasse un guerriero.

Lorenzo in queste due settimane di permanenza, con i suoi modi docili ha conquistato l’affetto di alcuni residenti che giornalmente portavano del cibo per lui. Oggi finalmente dopo 2 mesi Lorenzo torna a casa dalla sua mamma.

Ringrazio la redazione di FiloDiretto Monreale che con serietà e professionalità con un semplice articolo ha contribuito a far ritornare a casa Lorenzo, ed a togliere un cane dalla strada, fenomeno che purtroppo in Italia va sempre ad aumentare.

Distinti saluti e complimenti nuovamente per la professionalità e serenità che mettete nel vostro operato.”

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.