Il Barbera continua ad essere terra di nessuno anzi terra di conquista: l’Atalanta si impone con un netto 1-3

Nella parte bassa della classifica tutto rimane invariato ma con una partita in meno

acqua park

Palermo, 12 febbraio – Il Palermo era partito bene ma i soliti errori difensivi hanno permesso agli orobici di passare in vantaggio con Conti su assist di Spinazzola e al 26 minuti con Gomez. Al 41 minuto, si sveglia il Palermo e su assist del Brasiliano Bruno Enrique, Chochev insacca ma nel secondo tempo l’Atalanta chiude in cassaforte il risultato con un assist di Gomez su Cristante e si porta sul 3 a 1.

Partita finita. Il mercato di riparazione non ha sortito nulla di significativo per cercare di rinforzare specie il reparto difensivo e questi sono i risultati di scelte scellerate da parte della società. Diego Lopez ha totalizzato 4 punti in due partite e c’era un briciolo di illusione, ma bisognava vincere questa partita per cominciare ad accorciare con la quartultima.

Nella parte bassa della classifica tutto rimane invariato ma con una partita in meno e c’è il rischio che l’Empoli pur non vincendo nessuna partita da qui alla fine del campionato possa salvarsi a soli 30 punti. Difficile pensare alla partita di domenica allo Juventus stadium per portare punti a casa.
Dopo ci sarà la Samp al Barbera,  ma ormai c’è tutta l’aria della rassegnazione.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.