39° Giornata per la vita: nella parrocchia di San Castrense si parlerà di aborto con la dott.ssa Di Maria

Durante l'incontro di domani, sarà illustrata anche la campagna "Uno di noi", in difesa del bambino non ancora nato. A seguire un dibattito

acqua park

Monreale, 4 febbraio –  La prima domenica del mese di febbraio, sin da quando è stata istituita, si celebra la Giornata Nazionale per la Vita. La giornata è occasione di preghiera, riflessione ed azione a favore della vita nascente e della giovani mamme spesso lasciate troppo sole. “Donne e uomini per la vita nel solco di Santa Teresa di Calcutta”, è il tema della 39ª Giornata per la vita che si celebra domenica 5 febbraio. A Monreale, alle 19, nei locali della Parrocchia di San Castrense in via Venero, si terrà una conversazione sul tema con la ginecologa e sessuologa dott.ssa Piera Di Maria.

“Com’è bello sognare con le nuove generazioni una Chiesa e un Paese capaci di apprezzare e sostenere storie di amore esemplari e umanissime, aperte a ogni vita, accolta come dono sacro di Dio anche quando al suo tramonto va incontro ad atroci sofferenze; solchi fecondi e accoglienti verso tutti, residenti e immigrati”. È un passaggio del Messaggio del Consiglio permanente Cei – dal titolo “Donne e uomini per la vita nel solco di Santa Teresa di Calcutta” – per la 39ª Giornata Nazionale per la vita (5 febbraio 2017).

In vista della Giornata nazionale per la vita i parroci di Santa Teresa, San Castrense, Cattedrale e San Francesco hanno organizzato l’iniziativa, aperta a tutti, per affrontare il tema dell’aborto. Durante l’incontro sarà illustrata anche la campagna “Uno di noi”, in difesa del bambino non ancora nato. A seguire un dibattito.

Facciamo che ogni singolo bambino sa desiderato. Avere cura di nonni e bambini – prosegue il Messaggio – “esige lo sforzo di resistere alle sirene di un’economia irresponsabile, che genera guerra e morte. Educare alla vita significa entrare in una rivoluzione civile che guarisce dalla cultura dello scarto, dalla logica della denatalità, dal crollo demografico, favorendo la difesa di ogni persona umana dallo sbocciare della vita fino al suo termine naturale”, come “ripete ancora oggi Santa Teresa di Calcutta con il famoso discorso pronunciato in occasione del premio Nobel 1979: <Facciamo che ogni singolo bambino sia desiderato>”.

 

 

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.