Ergastolo a Lucido Libranti, per l’assassino di Giuseppe Billitteri

Ergastolo anche per Giuseppe Antonio Vassallo e a Giuseppe Lombardo

acqua park

Monreale, 3 febbario 2017 – E’ stato condannato all’ergastolo Lucido Libranti, assieme a Giuseppe Antonio Vassallo e a Giuseppe Lombardo per l’omicidio di Billitteri. La condanna è stata inflitta dalla Corte d’Assise di Palermo, presieduta da Alfredo Montalto.

I tre furono arrestati nell’ambito dell’operazione Nuovo Mandamento che, con l’arresto di 61 tra boss e gregari tra aprile e ottobre del 2013, smantellò la struttura di Cosa Nostra tra San Giuseppe Jato e Partinico con la creazione di un supermandamento a Camporeale.

Le indagini degli investigatori vogliono dare risposte al caso di lupara bianca di Billitteri. In tal senso utili per gli investigatori sono state le dichiarazioni di Giuseppe Micalizzi, il pentito che era affiliato alla cosca mafiosa di Monreale e che si è trovato coinvolto in due omicidi, decidendo, in seguito, di collaborare con la giustizia: “Mi sono allontanato e lungo il tragitto ho incrociato Lucido Libranti a bordo della Yaris guidata da Billitteri. Poi sono tornato a casa di Vassallo Giuseppe”. Poi l’incontro con la Jeep con Lombardo, Libranti Lucido e Giuseppe Vassallo: “Indossavano dei guanti neri di tessuto. Libranti, Vassallo e Lombardo hanno caricato qualcosa nel bagagliaio della mia macchina. Piglia e sento ‘tutum!’. Mettono qualcosa nel cofano… rissi ‘Mischinu finiu du cristianu’… da questo ho capito che cosa avevo io in macchina…”.

Micalizzi aveva persino accompagnato i carabinieri del gruppo di Monreale nel punto dove il corpo sarebbe stato seppellito. Entrarono in azione gli escavatori ma del cadavere non vi fu traccia. L’ipotesi è che qualcuno abbia spostato il corpo.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.