“Sciascia passione per passione”: la figlia dello scrittore Annamaria oggi a Casa Cultura

Per Annamaria Sciascia è stata l’opportunità di tornare a visitare Monreale, città ricca di fascino, tanto cara al padre

Immobiliare Max
Monreale, 25 gennaio – Questa mattina gli studenti dell’ICS Guglielmo II hanno partecipato numerosi, insieme ai loro insegnanti, all’evento “Sciascia passione per passione” organizzato dall’Assessore alla Pubblica Istruzione Nadia Olga Granà, presso la Casa della Cultura Santa Caterina di Monreale.

L’incontro, realizzato per ricordare il grande scrittore siciliano Leonardo Sciascia, a pochi giorni dalla ricorrenza del suo novantaseiesimo compleanno, ha fornito agli studenti che, proprio in questi giorni, nel corso dei loro studi scolastici, stanno leggendoi suoi scritti, l’opportunità di approfondire i temi a lui tanto cari, attraverso la visione del docufilm del regista Enzo Muzii A futura memoria, di proprietà della fondazione Sciascia, alla cui realizzazione ha collaborato anche Fabrizio Catalano, nipote del grande Leonardo. Proprio la famiglia Sciascia ha generosamente concesso all’Assessore Granà, in virtù dell’amicizia ventennale che li lega, questo documento, dandole l’opportunità di mostrarlo oggi agli studenti e, per l’occasione, la figlia dello scrittore siciliano, Annamariaaccompagnata dal marito, l’Ingegnere Antonio Catalano, si è recata presso la Casa della Cultura per partecipare all’evento.

Il film è stato preceduto da una brillante introduzione dello scrittore Alessandro Savona che ha perfettamente delineato la figura del grande scrittore, ricordandone la statura morale, la grande capacità critica e il suo impegno politico, avvalendosi anche della collaborazione dell’attore Giuseppe Moschella che ha letto dei brani appositamente scelti da Savona, tratti dagli scritti: “Le parrocchie di Regalpetra”, “A ciascuno il suo” e “Favole della dittatura”. 

Ringrazio la Casa della Cultura di Monreale, Nadia Olga Granà e Giuseppe Moschella, ha detto Alessandro Savona a conclusione dell’incontro, per aver commemorato la figura di Leonardo Sciascia e per avermi dato la possibilità di parlare a un uditorio di giovani allievi, nei quali spero abbiano fatto breccia le parole del “Maestro” di Racalmuto: “Il nostro unico partito è la nostra coscienza”, una coscienza che si nutre di verità e culturaOggi ho provato a comunicare con i ragazzi, puntando molto sui temi della coscienza e della cultura. Mi auguro che abbiano apprezzato.

Anche Annamaria Sciascia si è complimentata con l’Assessore Granà per l’impeccabile organizzazione dell’evento che le ha fornito l’opportunità di tornare a visitare Monreale, città ricca di fascino, tanto cara al padre.

Il Sindaco Pietro Capizzi, onorato della visita della signora Sciascia, figlia di uno dei più grandi scrittori italiani del Novecento, si è congratulato con l’Assessore Granà per avere fornito agli studenti monrealesi un ulteriore momento importante di crescita culturale. 

Domani 26 Gennaio, alle ore 8,30, Casa della Cultura ospiterà numerose personalità per un ricordo del giornalista Mario Francese, barbaramente ucciso dalla mafia proprio il 26 Gennaio del 1979

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.