Monreale, impianti di riscaldamento delle scuole assenti, deficitari, o mal funzionanti. Alcuni consiglieri del PD: “Il fenomeno era facilmente prevedibile”

Immobiliare Max
stopemotion

Monreale, 11 gennaio 2017 – “La morsa del gelo a cui stiamo assistendo in questi giorni non è certamente da considerare un evento occasionale ma piuttosto un fenomeno facilmente prevedibile come il normale alternarsi delle stagioni”. E’ con questa premessa che una parte del gruppo consiliare del Partito Democratico, costituito da Manuela Quadrante, Rossella Pica, Sandro Russo, Rosanna Giannetto e Aurelia Di Benedetto, lamenta al primo cittadino di Monreale “lo stato di disagio in cui versano la stragrande maggioranza dei plessi scolastici di Monreale e delle frazioni, con impianti di riscaldamento assenti, deficitari, o mal funzionanti”.

I consiglieri denunciano il tardivo intervento dell’amministrazione comunale nell’affrontare la problematica del plesso “M. D’Aleo”, del quale è stata ordinata la chiusura per tre giorni dopo avere riscontrato una temperatura nelle aule inferiore ai 10 gradi: “Sono trascorsi più di tre mesi dall’inizio dell’anno scolastico, e si sarebbero potuti (e dovuti) effettuare lavori di manutenzione, ripristino, sostituzione, etc. durante il periodo estivo per non interferire con l’ordinario svolgersi delle lezioni e garantire i lavori in sicurezza. In parecchi casi si era a conoscenza dei guasti da molto tempo e, quindi, non si tratta di problemi accidentali o non preventivati”.

I consiglieri hanno presentato al primo cittadino una interrogazione per sapere:

Ricevi tutte le news
  • se alla fine dello scorso anno scolastico 2015/2016 sia stato effettuato un monitoraggio per programmare eventuali interventi di manutenzione di caldaie ed impianti di riscaldamento, e crearne di nuovi nel caso di plessi sprovvisti;
  • quali collaudi degli impianti in essere siano stati effettuati;
  • come intende operare per garantire le condizioni di salubrità minime nei plessi.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.