Millesima partita del Palermo da dimenticare, è buio pesto al Barbera – Palermo Torino 1 a 4

Le pagelle per i rosanero sono tutte sotto la sufficienza

0
Palermo, 18 ottobre – In tribuna siede un capitano che ha scritto bellissime pagine in rosanero, Fabrizio Miccoli, inneggiato dalla curva nord, poi macchiate dalle note vicende giudiziarie. Il popolo rosanero però lo ricorda calcisticamente con tanta nostalgia.
Ieri si è disputato il posticipo di serie A Palermo – Torino, la millesima partita nella massima divisione per il Palermo.
La serata inizia bene con un bel gol di Chocev ma i pericoli si avvertono subito con un Torino che comincia a macinare gioco con il Palermo che entra in affanno. La scelta della rivoluzione in difesa ci lasci perplessi in virtù dei risultati visti in precedenza. Diamanti viene sistematicamente triplicato nella marcatura e il Torino non appena ha la possibilità di andare al tiro non sbaglia. Il netto risultato di 1 a 4 è frutto di un Torino veramente in forma che può ambire ad un posto in Europa. Nelle mura amiche il Palermo ha avuto un inizio di campionato proibitivo con avversari del calibro del Sassuolo, Napoli, Juventus e Torino,  in trasferta il Palermo ha raccolto la maggior parte dei punti in classifica. Bravo De Zerbi che ha sostituito il biondo svedese assolutamente sotto tono nonostante il subentro al posto dell’infortunato Bentivegna sostituendolo con un più reattivo Quaison.
Nel prossimo turno il Palermo giocherà l’ostica trasferta a Roma. Domenica prossima alle 20,45 contro i giallorossi, De Zerbi è chiamato a rivedere le posizioni e i giocatori che dovranno dimostrare di impensierire i giallorossi che si trovano al secondo posto in classica con 16 punti in compagnia del Milan.
Le pagelle per i rosanero sono tutte sotto la sufficienza.

LASCIA UN COMMENTO