Tolleranza zero per chi conferisce i rifiuti al di fuori degli orari previsti. Parte campagna di comunicazione a spese di sindaco e assessori

acqua park
stopemotion

Monreale, 27 marzo – A circa un mese fa risale il monito “tolleranza zero” lanciato dall’amministrazione comunale nei confronti dei cittadini che non avrebbero osservato il corretto orario di conferimento dei rifiuti negli appositi cassonetti. La minaccia di contravvenzioni non sembra però avere modificato di molto le cattive abitudini dei cittadini monrealesi, a giudicare dallo stato dei contenitori durante le ore del giorno. E le esigue forze a disposizione del Comando di polizia Municipale non costituiscono di certo un deterrente.

Ma l’amministrazione promette che da lunedì verrà posta maggiore attenzione al conferimento effettuato dai cittadini. “Bisogna dare un messaggio chiaro, l’amministrazione comunale non può più tollerare che il servizio di raccolta dei rifiuti venga portato avanti senza la piena collaborazione di tutti”. Questo è l’appello che il sindaco Piero Capizzi insieme all’assessore con delega ai Rifiuti, Pippo Lo Coco, ha lanciato stamane, anticipando che dalla prossima settimana partirà una campagna di comunicazione finanziata personalmente da lui stesso e dalla sua giunta al fine di tappezzare tutti i siti di raccolta con avvisi e cartelli volti ad informare e a sensibilizzare l’intera popolazione con indicazioni chiare e precise sugli orari e sulle sanzioni che verranno applicate per il mancato rispetto dell’ordinanza sindacale n. 9  del 13 febbraio 2015.

E’ infatti fatto divieto assoluto di depositare rifiuti in maniera incontrollata, di conferire rifiuti ai cittadini provenienti da altri comuni, di imbrattare o deteriorare i contenitori. Negli stessi cartelli viene messo in evidenza che è fatto obbligo conferire i rifiuti negli appositi cassonetti tutti i giorni escluso il sabato e prefestivi dalle ore 19.00 alle ore 05.00 del giorno successivo  per le utenze domestiche e non domestiche. Infine, vengono messe ben in evidenza le sanzioni a cui ogni cittadino va incontro in caso di violazione della ordinanza. Capizzi nello stesso tempo ha disposto che il Comando di Polizia rafforzi ancora di più i controlli rivolti agli utenti, con maggiore attenzione alle aree dove più forti appaiono oggi i disagi. “Non è più tollerabile che ci sia una parte di popolazione che, dopo gli sforzi profusi quotidianamente dall’amministrazione comunale, continua a conferire in modo del tutto arbitrario e senza ottemperare alle regole impartite dalla pubblica amministrazione”.

Ricevi tutte le news

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.