Commissione politica d’inchiesta sull’ATO: Anche il PD è per il SI

0
acqua park

“A scanso di ogni equivoco creato da qualche consigliere che vuole gettare fumo negli occhi – dichiara il capogruppo del Partito Democratico, Ignazio Daví – sottolineo che il PD è favorevole all’istituzione della commissione d’inchiesta sull’Ato rifiuti”.

Al centro del dibattito politico di questi giorni, collegato alla questione relativa ai rifiuti e alla perdita del posto di lavoro di 276 dipendenti dell’Alto Belice Ambiente, è stata portata dal consigliere Marco Intravaia la necessità di avviare una analisi politica su quelle che sono state le cause e le responsabilità, politiche, di questo disastro.

Davì replica alle considerazioni fatte dal consigliere di opposizione Giuseppe Guzzo, capogruppo di “Cambiamo Monreale” (Vedi articolo).

“Se solo ci si attenesse alle affermazioni rese, si capirebbe che non è stato mai messo in discussione il si né l’utilità di questa nuova commissione.

Piuttosto si dovrebbe concordare sul fatto che la stessa istituzione sarebbe tardiva ma non inutile.

E soprattutto è davvero strano che venga invocata ora da chi nella passata consiliatura dinanzi alle continue richieste del Pd d’istituzione della stessa si trincerava dietro un complice silenzio.

Strano perché chi poteva e doveva accogliere quella richiesta mostrava indifferenza e silenzio ed anzi, in contraddizione a deleghe importanti che in quel momento aveva all’interno dell’amministrazione Di Matteo, non si chiedeva e non si poneva il problema di votare atti che aumentavano di fatto la tassa sui rifiuti a discapito dei Monreale, in mancanza di bilanci certificati e non presentati da parte dell’Ato!”

“Questo è il senso – continua Davì – delle precedenti affermazioni, e non il voto, che il PD darà favorevolmente in virtù di una coerenza e di un percorso lineare, volto alla verità e a far luce su una gestione dell’Ato che ha prodotto macerie, impoverito i Monrealesi e rischia di affossare, se già non lo ha fatto, un Comune intero.

E mi duole sottolineare come a questo problema oggi si sommi il dramma dei lavoratori.

Lavoratori che non hanno avuto nessuna complicità con la gestione dell’Ato.

Lavoratori che hanno sempre eseguito ordini di servizio e lavorato in ogni condizione igienico sanitaria pur di mantenere e dare un decoro alla nostra città.

Lavoratori che anche in mancanza di una certezza economica non hanno fatto mancare il loro apporto ed oggi esasperati lottano con ogni forza per mantenere il loro posto di lavoro.

Questo è il vero problema, consigliere Guzzo, che si somma al disastro dell’Ato.

So che lei in virtù della sua coerenza e dei suoi sani principi non farà mancare il suo apporto costruttivo e leale”.

“Noi – conclude Davì -, Partito Democratico, ci siamo caro collega e vigileremo nel rispetto delle parti e dei ruoli a noi assegnati, a difesa dei lavoratori e nell’interesse della città nella legalità e nella trasparenza più assoluta, con buona pace di chi vuole gettare fumo negli occhi dei Monrealesi.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.