Il valore della legalità e l’importanza delle regole per essere “Liberi di lavorare”

Immobiliare Max
tre

Monreale, 11 marzo – E’ stato questo il tema centrale dell’incontro formativo con le classi quarte e quinte, tenuto ieri mattina presso l’aula magna dell’Istituto comprensivo “Francesca Morvillo” dall’associazione “Liberi di lavorare”.

alogograndeLa presidente, Lia Giangreco, ha introdotto gli argomenti e ha moderato gli interventi degli esperti chiamati a collaborare e così, dopo che la Prof.ssa M. Rosaria Bonanno, docente del Liceo “Basile”, ha illustrato con delle slide adatte ai bambini il fenomeno dell’usura e dell’estorsione, si sono susseguiti alcuni interventi.

L’avvocato Girolamo Rizzuto ha spiegato quali sono gli strumenti legali per combattere la criminalità organizzata, che sfrutta tali fenomeni estorsivi e controlla il territorio per affermare la sua egemonia illegale.

Il dottore commercialista Giuseppe Romanotto, ha invece esplicitato il significato di alcuni termini “tecnici”, spiegando ai bambini cosa è l'”interesse” dal punto di vista economico, e quale è la soglia oltre la quale si può parlare di usura.

Più “coinvolgente” per i bambini è stato l’intervento della dott.ssa Elisabetta Garrisi, che ha parlato delle emozioni, spesso negative, che generano questi fenomeni e delle ricadute che inevitabilmente avvengono nella vita familiare delle persone che subiscono le  intimidazioni e le minacce della criminalità.

L’ultimo intervento ha visto protagonista il Capitano Paolo Del Giacomo, che accompagnato dal responsabile della Stazione dei Carabinieri di Monreale, Gianluca De Venuto, ha approfondito il concetto di legalità e ha sollecitato l’attenzione dei bambini sull’importanza che hanno le forze dell’ordine per il territorio e le famiglie.

All’incontro, oltre al Dirigente Scolastico della “Morvillo”, Luigi Caracausi, erano presenti anche la docente Antonella Di Piazza, referente per la legalità, e la presidente dell’associazione “Benedetto Balsamo”, Rosalba Di Salvo, la quale ha sollecitato Lia Giangreco a presentare questo importante progetto anche alle altre scuole del territorio di Monreale.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.