Aquino, trovato in possesso di una pistola clandestina, calibro 7,65 Browning, dotata di caricatore e munizionamento

0
tusa big

Monreale, 10 marzo – E’ accaduto nella giornata del 6 marzo u. s., quando i Carabinieri della Stazione di Monreale hanno arrestato Francesco BALSANO, 39enne, volto noto alle Forze dell’Ordine.

In particolare, i militari dell’Arma si erano recati presso la sua abitazione di via Aquino, al fine di notificare un’ordinanza di esecuzione di pena detentiva, dovendo espiare in regime di arresti domiciliari, essendosi reso responsabile del reato di evasione, commesso nel 2014.

A seguito di perquisizione domiciliare, i Carabinieri hanno rinvenuto una pistola clandestina, calibro 7,65 Browning dotata di caricatore e relativo munizionamento, sottoposta a sequestro.

Pertanto, il  BALSANO che non ha fornito alcuna collaborazione agli investigatori è stato tratto in arresto con l’accusa di detenzione illegale di arma comune da sparo.

La competente Autorità Giudiziaria informata, disponeva che l’interessato fosse tradotto e associato presso la casa circondariale “Pagliarelli” di Palermo, in attesa dell’udienza di convalida innanzi al G.I.P., conclusasi nella giornata di ieri, con la convalida dell’arresto. Per BALSANO è stata disposta la misura della custodia cautelare in carcere.

Le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Monreale comunque continuano al fine di accertare i canali di rifornimento delle armi clandestine, mentre la pistola illegale, sarà trasmessa al R.I.S. Carabinieri di Messina, per accertare se la stessa sia stata utilizzata in azioni delittuose.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.