Questione Rifiuti. Il consigliere Marco Intravaia: “Istituire una commissione consiliare di Inchiesta. Le colpe di chi ha sbagliato devono emergere”.

acqua park
ottica

Monreale, 06 marzo – “E’arrivato il momento di istituire una commissione consiliare d’Inchiesta sull’Ato”. Ne è convinto il capogruppo del gruppo misto Marco Intravaia, intervenendo sul più complicato problema sociale del momento: il destino degli ex dipendenti dell’Alto Belice ambiente e del servizio di igiene urbana.

“Durante il prossimo Consiglio comunale – ha spiegato Intravaia – presenterò un Ordine del giorno in cui chiederò al presidente del Consiglio Di Verde di istituire una commissione d’Inchiesta sulla base dell’art. 23 dello Statuto comunale, su quel che è veramente successo all’Ato rifiuti.

Non è mia intenzione entrare nelle polemiche che stanno coinvolgendo l’attuale amministrazione comunale e l’ex sindaco Di Matteo, ma ritengo giusto, per tutti i cittadini e i lavoratori, che siano acclarate le responsabilità di chi ha portato l’Ato nel disastro, rischiando di coinvolgere l’intera città. Qualsiasi azione la politica intraprenderà per difendere i lavoratori, mi troverà in prima fila, ma le colpe di chi ha sbagliato devono emergere”.

Il consigliere Intravaia ha anche voluto sottolineare la propria posizione diametralmente opposta a quella del sindaco Capizzi sul ruolo della politica monrealese: “E’ responsabile dello scempio gestionale dell’Ato, per non avere vigilato e avere avallato le scelte che si facevano all’interno dell’Alto Belice ambiente, nonostante il sindaco Capizzi abbia tentato di deresponsabilizzare la politica locale, durante l’ultimo Consiglio comunale”.

Ricevi tutte le news

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.